Cosa vedere a Lilla

Sulla strada tra Parigi e Bruxelles basta fare una breve deviazione per raggiungere Lilla, la più grande città delle Fiandre francesi, la regione della Francia settentrionale che confina con il Belgio. Lilla divenne parte della Francia solo nel 1713 e per questo si sente ancora forte l’influenza fiamminga nell’architettura e nella ricca cucina della città. La città offre musei interessanti, edifici storici, negozi un vivace centro città e un’atmosfera amichevole. Se siete pronti a scoprire questa città, ecco alcuni dei luoghi imperdibili da visitare a Lilla.

Vieux-Lille

Il quartiere storico di Lilla è un vero incanto, con case borghesi restaurate che si affiancano lungo stretti vicoli acciottolati. Gran parte degli edifici di questa zona risale al 1600-1700, con bellissimi esempi di architettura barocca fiamminga da scoprire a piedi. Place Louise de Bettignies e Rue de la Monnaie sono i punti migliori da cui iniziare l’esplorazione e passeggiare con lo sguardo volto all’insù per cogliere gli elementi decorativi e architettonici delle facciate. Anche la Vieux-Lille è una zona dinamica con bar e locali notturni nascosti tra i vicoli.

Place du Général de Gaulle (Grand Place)

La vivace piazza principale di Lilla, Place du Général de Gaulle o Grand Place, è circondata da maestosi edifici fiamminghi barocchi e rinascimentali, ma è soprattutto il luogo di ritrovo e svago preferito dei residenti. La piazza è infatti piena di caffetterie, brasserie e ristorantini con tavolini all’aperto per fare una pausa mentre si ammira l’architettura elegante. Al centro della piazza, la Colonna della Dea commemora la resistenza di Lilla all’assedio austriaco del 1792.

Affacciati sulla piazza ci sono anche la Vieille Bourse (Vecchia Borsa), uno degli edifici più belli di Lilla, e il Théâtre du Nord.

Vieille Bourse (Vecchia Borsa)

Molti concordano sul fatto che la il vecchio Palazzo della Borsa sia l’edificio più bello della città. Risale alla metà del 1600 secolo ed è costituito da 24 case rinascimentali fiamminghe incentrate attorno ad un cortile porticato. È un meraviglioso esempio di stile barocco fiammingo, con una facciata traboccante di decori, e resta ancora il fulcro della vita cittadina: vedrete la gente del posto giocare a scacchi e fare acquisti al mercatino di fiori e libri usati.

Palais des Beaux-Arts (Museo delle Belle Arti)

Il Palais des Beaux-Arts è considerato il secondo museo più importante in Francia dopo il Louvre, per dimensioni e qualità delle opere esposte. La collezione comprende capolavori di illustri pittori europei come Rubens, Van Dyck, Goya e Delacroix, bellissimi dipinti di autori francesi del 1800 e di esponenti della scuola impressionista, tra cui Claude Monet e Picasso. Altre sezioni che vale la pena visitare sono le mostre di antichità, con mappe storiche delle città francesi e belghe, e una galleria di sculture con pezzi di Rodin e altri artisti

LAM – Lille Métropole Musee d’Art Moderne

Circa 12 chilometri a nord-est di Lilla, si trova Villeneuve d’Ascq, rinomata per questo prestigioso museo d’arte contemporanea circondato da una meravigliosa area verde. Si tratta di uno dei musei più importanti dell’arte del XX e XXI secolo nel nord Europa e racchiude oltre 4.500 opere esposte sia nelle sale interne che nel giardino esterno. Le mostre comprendono capolavori di Braque, Kandinsky, Klee, Miró, Modigliani e Picasso.

Cattedrale Notre-Dame de la Treille

Costruita nel 1854, la Cattedrale Notre-Dame de la Treille è una struttura neogotica che sorge nel sito in cui un tempo si trovava un’antica statua della Vergine Maria, considerata miracolosa. Unica nello stile architettonico, la cattedrale era un progetto ambizioso, tuttavia le difficoltà finanziarie hanno costretto a ridimensionare il piano iniziale. La caratteristica più notevole dell’edificio è una sorta di “velo frontale”, una maglia metallica che copre la sezione centrale della cattedrale, dando al santuario un bagliore rosa-arancio con il riflesso dei raggi del sole. All’interno ci sono splendide vetrate e una collezione di bei dipinti.

Lille Zoo

Situato nel raffinato quartiere Esquermes, lo zoo di Lille è una delle attrazioni più visitate della città, complice anche l’ingresso gratuito. Lo zoo è piuttosto compatto, tuttavia conta 450 animali di 70 specie diverse, suddivise in sette aree geografiche: le principali sono la zona africana con zebre e rinoceronti della Savana e la zona americana con alpaca e tapiri. La sua collocazione in un ampio parco intorno alla Citadelle lo rende una gita divertente e rilassante per la famiglia.

La Citadelle

Dopo aver conquistato Lilla nel 1667, Luigi XIV cominciò a rafforzare le strutture difensive della città, costruendo la Citadelle. Questa fortezza militare a forma di stella fu costruita in soli tre anni ed è ancora una base militare attiva, quindi non è consentito l’accesso se non con un tour guidato organizzato dall’Ufficio del Turismo, ma potete anche solo ammirare le varie porte e le mura esterne percorrendo una passeggiata nel parco che circonda la struttura.

Stade Pierre Mauroy

La squadra di calcio locale, LOSC Lille, milita attualmente nella Ligue 1, la massima divisione del campionato francese di calcio, e il club ha a disposizione uno stadio nuovo e moderno che può ospitare 50.000 spettatori, dove gli appassionati possono assistere ad incontri di calcio o prendere parte ad una visita guidata dello stadio. In estate lo stadio funge anche da arena per concerti di importanti artisti come Rihanna.

Librairie Furet du Nord

Furet du Nord è una catena di librerie francese le cui origini risalgono al 1936 quando un negozio di pellicce situato a Lilla venne convertito in una libreria, mantenendo il nome originale. Oggi potete visitare ancora la prima sede della libreria nella Grand Place della città, che conta ben 8 piani, ospitando una grande collezione di volumi di tantissimi generi, dai classici ai fumetti manga, e anche una ricca sezione di souvenir locali.

Beffroi de Lille

In una città dagli edifici prevalente bassi come Lilla, il campanile Beffroi, alto poco più di 100 metri, è un punto di riferimento visibile da ogni parte della città. Dominando il paesaggio e protetto patrimonio mondiale dell’UNESCO, il campanile del Municipio offre uno splendido panorama a 360 gradi di Lilla. Per salire in cima potete percorrere 400 gradini se ve la sentite oppure optare per l’ascensore. La visione dall’alto è spettacolare.

Marco Togni

Autore

Marco Togni

Abito in Giappone, a Tokyo, da molti anni. Sono arrivato qui per la prima volta oltre 15 anni fa.
Mi piace viaggiare, in particolare in Asia e non solo, e scoprire cibi, posti e culture.
Fondatore di GiappoTour e GiappoLife. Sono da anni punto di riferimento per gli italiani che vogliono venire in Giappone per viaggio, lavoro o studio. Autore del libro Instant Giapponese (ed.Gribaudo/Feltrinelli) e produttore di video-documentari per enti governativi giapponesi.
Seguito da centinaia di migliaia di persone sui social (Pagina Facebook, Instagram, Youtube).