Come muoversi a Toronto

Toronto è una città piuttosto vasta, ma la rete capillare ed efficiente di mezzi pubblici permette di spostarsi velocemente da un punto all’altro della metropoli. Tram, metropolitana, treni e autobus rappresentano un’alternativa comoda ed economica al taxi e al noleggio auto, un’alternativa che mi sento di sconsigliarvi se vi limitate a visitare la città, considerato anche il traffico e il costo elevato dei parcheggi. Ma sono tanti i turisti che prediligono spostarsi a piedi o in bicicletta, per lo meno all’interno dei quartieri centrali:  questo è il senza dubbio il modo migliore per vivere Toronto, soprattutto se viaggiate nella bella stagione.

Se avete in programma un viaggio a Toronto, eccovi una guida completa su come spostarsi in città, a partire dall’arrivo in aeroporto.

Dall’aeroporto al centro

Il Toronto Pearson International Airport dista circa 30-50 minuti in auto dal centro, a seconda del traffico, e da qui avete a disposizione una serie di alternative per raggiungere la città:

  • Treno Union Pearson Express. È il mezzo più rapido e comodo per raggiungere il centro della città. Il capolinea è la Union Station nel centro di Toronto. Il prezzo del biglietto  è di 12 dollari a persona solo andata fino al capolinea (se scendete alle fermate precedenti la tariffa è inferiore) o di 9 dollari con la carta prepagata Presto. Sia alla Union Station che in altre fermate potete poi prendere la metro per proseguire fino alla vostra destinazione finale. Le partenze dei treni sono ogni 15 minuti dalle 05:30 all’01:30 del mattino e il tempo di percorrenza è di circa 25 minuti.
  • Autobus 192 Airport Rocket. Questa linea fa la spola tra l’aeroporto e la stazione metropolitana Kipling Station (linea 2) al prezzo economico di  3,25 dollari, che potete pagare a bordo o con la Presto Card (in questo caso il prezzo è di 3 dollari). Le partenze sono molto frequenti, ogni 10 minuti circa, e il viaggio dura in totale 20-25 minuti a seconda del traffico.
  • Taxi. Se arrivate di notte o avete molti bagagli il taxi è il mezzo più comodo, anche se quelli meno conveniente soprattutto se viaggiate da soli. I taxi che fanno la spola tra l’aeroporto e il centro operano a tassametro e il prezzo di una corsa è di circa 55 dollari (più mancia del 15%).
  • Noleggio auto. Al piano terra del terminal troverete i banchi delle maggiori società di noleggio auto; per una maggiore praticità e velocità potete anche prenotare la macchina online e poi ritirarla in loco. Oltre al prezzo del noleggio, mettete in conto anche il costo del parcheggio che si aggira tra i 20 e i 40 dollari a notte nei garage privati degli hotel del centro. Per raggiungere l’area Downtown prendete la Highway 427 South, per poi immettervi sulla Gardiner Expressway East, mentre per arrivare nella parte nord o est della città, seguite le indicazioni della Highway 401 East.

Spostarsi in città

Biglietti e pass

Autobus, metropolitana e tram sono gestiti dalla Toronto Transit Commission e utilizzano lo stesso sistema tariffario.

Il prezzo di un biglietto solo andata è di 3,25 dollari acquistando la corsa alle macchinette, ma se  usufruite della carta prepagata ricaricabile Presto card pagate 3 dollari. La carta costa 6 dollari (non rimborsabili). Esistono poi anche dei gettoni (tokens) che possono essere acquistati in blocchi di 3-7 pezzi per risparmiare: in questo modo si arriva a pagare 2,65 dollari una corsa. Se pensate di usare spesso i mezzi pubblici, un’alternativa conveniente può essere il pass giornaliero (12,50 dollari) o settimanale (43,75 dollari), che comprende corse illimitate su tutti i mezzi, eccetto gli autobus express del centro. Tutti i sabato e le domeniche, i gruppi e le famiglie  fino a 6 persone (2 adulti e 4 bambini) possono viaggiare sui mezzi con un unico pass, davvero un ottimo affare.

Sia i biglietti che i tokens e i pass possono essere acquistati in tutte le stazioni, nelle edicole e nei convenience store della città.

Una piccola accortezza in merito ai passaggi da un mezzo all’altro: tutti i biglietti e i token consentono infatti di passare gratuitamente su un’altra linea, completando così il tragitto con il pagamento di una sola corsa. Per fare questo però è necessario munirsi di una prova del pagamento, ottenibile da alcune macchinette di colore rosso collocate nelle stazioni accanto alle biglietterie automatiche; sugli autobus e sui vecchi tram dovete invece richiedere questo tagliandino all’autista.  A differenza di altri sistemi, però, a Toronto i cambi di linea gratuiti non hanno una validità che dipende dal tempo, ma dalla tratta: se ad esempio scendete ad una fermata e invece di attendere il mezzo proseguite per un tratto a piedi, il transfer non è più gratis e lo stesso discorso vale sui viaggi di ritorno quindi se dovete tornare indietro verso il punto di partenza in quel caso dovete pagare un’altra corsa.

La metropolitana

La metro è il mezzo più semplice e veloce per spostarsi in città. Le prime corse partono alle 6-8:00 del mattino e cessano intorno all’1:30.  La rete si sviluppa su quattro linee:

  • Linea 1 Yonge-University, che circola su un percorso a “U”, partendo da North York e dirigendosi verso sud lungo Yonge Street, e arrivando in centro a Union Station, per poi fare ritorno a North York.
  • Linea 2 Bloor-Danforth collega la parte orientale a quella occidentale della città, da Bloor Street a Danforth Avenue, passando per il centro.
  • Linea 3 Scarborough serve la parte orientale della città, dal punto in cui termina la Linea 2 alla Kennedy Station fino alla McCowan Station.
  • Linea 4 Sheppard da Sheppard Avenue, dove si incrocia con la  Linea 1, questa metro si dirige verso est e arriva fino alla Don Mills Station, nei pressi del centro commerciale Fairview Mall.

Tram

La rete di tram di Toronto è considerata tra le migliori al mondo e conta numerose linee, tra cui la famosa 501 Queen Route, nota per essere la tratta più lunga del Nord America. Viaggiare sui tram è al tempo stesso panoramico e veloce, permettendovi di ammirare la città durante il tragitto. Alcuni mezzi sono più recenti e moderni e su questi non è possibile pagare il biglietto al conducente, ma è presente una macchinetta proprio a bordo del tram e a volte anche accanto alla piattaforma di attesa; sui più vecchi invece c’è ancora la cassetta in cui inserire i soldi al lato del conducente.

Alcune delle linee più interessanti a livello turistico sono:

  • 501 Queen, effettua diverse fermate, tra cui High Park (south entrance), nel distretto dello shopping di Queen West, City Hall, Eaton Centre;
  • 504 King, ferma presso Liberty Village, il Financial District, Old Town Toronto, Distillery District, Chinatown East;
  • 505 Dundas, indicata se dovete andare a Chinatown, Art Gallery of Ontario, Dundas Square, Chinatown East;
  • 506 Carlton, ferma a High Park (east entrance), Little Italy, University of Toronto, Cabbagetown, Little India;
  • 509 Harbourfront, serve tutta la zona che costeggia il lago, con fermate presso i moli da cui partono e i traghetti e la Union Station;
  • 510 Spadina, attraversa la città da nord a sud, passando per la University of Toronto, Chinatown, la zona The Waterfront, i moli da cui salpano i traghetti per le isole e Union Station.

Autobus

Gli autobus offrono una rete estesa con linee che collegano tutti i quartieri della città, anche se nelle zone periferiche le corse sono meno frequenti. Dato che sono più soggetti al traffico stradale rispetto a metro e tram, non ve li consiglio particolarmente per spostarvi in città.

Treni e autobus GO Transit

In alcune stazioni, terminal e fermate dei bus è possibile prendere i treni e i pullman regionali della Go Transit, che operano con un sistema diverso dalla TTC. Probabilmente non li userete, a meno che non vogliate fare un’escursione fuori città, ma potrebbero tornarvi utili ad esempio per raggiungere lo Zoo di Toronto. Questi treni e bus collegano infatti le zone periferiche e le località nei dintorni di Toronto al centro e sono per lo più usati dai pendolari. Il sistema tariffario funziona in maniera differente: il costo delle corse è infatti calcolato in base alla distanza da percorrere e non è possibile utilizzare il pass della TTC su questi mezzi.

Taxi

A Toronto non è difficile trovare un taxi e oltre a fermarli per strada li vedrete in sosta presso i grandi hotel, le stazioni e le attrazioni principali. Ma di certo non è un mezzo economico: la tariffa base parte da 4,25 dollari e in media un viaggio breve di 5 km costa intorno ai 13 dollari, a cui poi va aggiunta la mancia che ormai è una prassi comune.

I traghetti

Toronto è servita anche da una serie di traghetti che conducono i visitatori alle isole situate di fronte alla città. Sono un ottimo modo non solo per visitare questi splendidi luoghi, ma anche per ammirare la città dall’acqua e godersi il panorama, ancora più bello durante la stagione estiva. I traghetti non sono collegati alle altre reti di mezzi pubblici, quindi non potete utilizzare pass o carte ricaricabili. Il prezzo di un biglietto andata e ritorno è di circa 8 dollari. In estate, soprattutto nei weekend, i traghetti possono essere piuttosto affollati e dovreste poter attendere un po’ in fila prima di imbarcarvi.

In bicicletta

Toronto sta diventando sempre più una città bike-friendly, con una rete estesa di piste ciclabili che permettono di visitare la città in maniera veloce ed ecologica. Gran parte della città presenta una superficie pianeggiante, quindi passeggiare in bicicletta si rivela un’alternativa adatta a tutti, e la presenza di bellissimi itinerari nel centro, nei quartieri più caratteristici, nei parchi e lungo il lago Ontario, rende ancora più piacevole la gita sulle due ruote.

L’itinerario più popolare è il Martin Goodman Trail, che abbraccia le sponde del lago Ontario da est a ovest, ma se volete avventurarvi in percorsi insoliti e meno conosciuti optate per il Don River Trail, che parte sempre dal lago e attraversa la città arrivando fino all’estremità nord-est della città.  Molti turisti noleggiano la bici per poi esplorare le isole di Toronto sulle due ruote, approfittando del fatto che i traghetti consentono di trasportare biciclette.

Il sistema di noleggio pubblico Bike Share Toronto conta 80 stazioni solamente nel centro della città, con prezzi che partono da 5 dollari per un pass di 24 ore con corse illimitate, ciascuna di massimo 30 minuti.  È pratico se dovete fare dei tragitti brevi, ad esempio da un’attrazione all’altra, ma se volete cimentarvi in una lunga escursione è più comodo optare per un negozio di noleggio privato.

Tenete presente che i minori di 18 anni devono obbligatoriamente indossare il casco.