Cosa vedere a Toronto

La capitale dell’Ontario, e città più grande del Canada, offre un mix dinamico di attrazioni turistiche, da musei e gallerie a spiagge e parchi e, a breve distanza in auto, meraviglie naturali come le Cascate del Niagara. Sia di giorno che alla sera troverete spunti per un po’ di svago e divertimento, dai centri commerciali ai musical, ma per una panoramica completa su come trascorrere al meglio il tempo a Toronto, eccovi una selezione delle cose migliori da fare e da vedere.

Torre CN

Skyline di Toronto di giorno, con l'icona CN Tower.
Skyline di Toronto di giorno, con l'icona CN Tower.
Il principale punto di riferimento di Toronto, la Torre CN è una delle attrazioni imperdibili della città. Costruita negli anni ’70 è alta 553 metri e domina lo skyline nel centro della metropoli: la si può vedere da quasi ogni zona della città. Potete semplicemente apprezzare l’edificio dal basso o salire fino agli osservatori per una vista favolosa sulla città e sul lago Ontario. L’osservatorio più alto, chiamato Sky Pod, si trova a 447 metri sopra la città e, nelle giornate limpide, è possibile scorgere in lontananza le Cascate del Niagara e lo Stato di New York. Per chi non soffre di vertigini c’è anche una piattaforma esterna. Il ristorante girevole della torre offre una cucina raffinata e alcune delle migliori viste di Toronto.

Museo reale dell’Ontario

Il Museo reale dell’Ontario è uno dei principali musei canadesi e ospita una straordinaria collezione che comprende storia naturale, arte e cultura con reperti e opere di diversi periodi provenienti da tutto il mondo. Accanto all’edificio tradizionale è stata aggiunta un’ala moderna in vetri diventata uno degli edifici più singolari e riconoscibili della città.

Ripley’s Aquarium of Canada

Con le sue vasche di squali tigre, anguille, razze, meduse affascinanti e 450 altre specie di vita marina e d’acqua dolce, l’acquario del Canada di Ripley è una delle maggiori attrazioni di Toronto in particolare tra le famiglie. All’interno l’area più affascinante è l’enorme tunnel sottomarino dove si può passeggiare circondati da pesci colorati e avere la sensazione di ritrovarsi sul fondo al mare. Le sezioni educative consentono di saperne di più sugli habitat di varie zone del mondo, compresa la costa del Canada.

Rogers Centre

Immediatamente adiacente alla CN Tower si trova il Rogers Centre, un’enorme arena sportiva sede della squadra di baseball Toronto Blue Jays. Questa megastruttura è stata completata nel 1989 e può ospitare decine di migliaia di spettatori; il suo design unico include un tetto a scomparsa che ne consente l’apertura in condizioni climatiche favorevoli. È utilizzata anche come teatro per altri eventi importanti e concerti. Se non volete assistere ad un incontro sono disponibili visite guidate di un’ora nei vari ambienti dello stadio.

AGO – Galleria d’arte dell’Ontario

La rinomata Galleria d’Arte dell’Ontario (AGO) è uno dei più grandi musei del Nord America. La collezione di oltre 95.000 pezzi comprende opere provenienti da tutto il mondo, dai capolavori europei all’arte contemporanea, ma un grande spazio è riservato anche all’arte canadese e alle mostre temporanee che si alternano durante tutto l’anno. Situata nella parte occidentale del centro di Toronto, la galleria occupa un edificio dall’aspetto unico, con un mix di architettura antica e moderna.

Zoo di Toronto

Lo zoo di Toronto è la “casa” di circa 5.000 animali, che includono ippopotami, leoni, canguri, tigri, giraffe, pinguini, oranghi e molti altri. Lo zoo è diviso in diverse sezioni, ognuna delle quali rappresenta una delle principali regioni geografiche del globo. Alcuni delle aree principali dello zoo di Toronto includono la Gorilla Rainforest, la Tundra dove vivono orsi polari e la Grande barriera corallina. La Discovery Zone è una zona con attrazioni interattive per i bimbi ed è popolare tra le famiglie.

Casa Loma

Incorniciato da un parco ben curato, Casa Loma è un edificio straordinario che dall’aspetto sembra un castello medievale. Fu costruita nel 1914 come residenza dal milionario Sir Henry Pellatt ma oggi è un museo che con quasi 100 stanze e suite ricche di decori, passaggi segreti, un tunnel, torri, stalle e ettari di giardini, offre uno sguardo sullo stile di vita sfarzoso di un tempo.

Mercato di St Lawrence

La St. Lawrence Hall fu costruita nel 1850 come luogo di ritrovo e sede di concerti e venne poi restaurata nel 1967 e convertita in un mercato coperto che però ha conservato gran parte del suo antico fascino. Il mercato di St. Lawrence ospita una grande varietà di bancarelle che vendono vari prodotti alimentari, fiori, articoli per la casa e molto altro. L’edificio vanta un’atmosfera unica grazie ad alcuni dettagli originali, come una grande scalinata e lampade a gas: per questo viene anche occasionalmente utilizzato per riprese cinematografiche e televisive. 

Distillery Historic District

Lo storico distretto che un tempo era dimora del più grande produttore di whisky dell’Impero britannico è stato restaurato e convertito in un quartiere alla moda per lo shopping e l’arte: boutique, gallerie, studi di artisti, cioccolaterie, birrifici artigianali e ristoranti sono ricavati dai vecchi edifici. I vicoli acciottolati del Distillery District offrono un viaggio indietro nel tempo grazie all’architettura industriale di epoca vittoriana perfettamente conservata. È una zona interessante da visitare sia durante il giorno che la sera e in qualsiasi periodo dell’anno in quanto funge da cornice a diversi eventi, come il mercatino di Natale di Toronto.

CF Toronto Eaton Centre

Inaugurato nel 1869, l’enorme centro commerciale Eaton Center si trova all’estremità settentrionale del distretto finanziario di Toronto. Con una propria stazione della metropolitana, questo ultramoderno complesso commerciale si estende per diversi isolati e viene continuamente rinnovato e ampliato. È facile restare un po’ disorientati in questo labirinto di grandi magazzini, negozi specializzati, boutique, ristoranti, caffetterie e take away che affollano i diversi piani del complesso ma troverete di certo tanti spunti per trascorrere un pomeriggio di relax e shopping.

High Park

High Park è un enorme spazio verde con giardini fioriti, percorsi naturalistici, laghetti e corsi d’acqua. Originariamente un terreno privato, la proprietà fu trasferita alla città di Toronto nel 1873 e convertita in un parco pubblico. All’interno del parco si trova l’High Park Zoo, che ospita numerosi animali, tra cui bisonti, renne, lama e wallabies, riproduzioni di giardini del 1800, piscine per nuoto e per bambini, campi da gioco, aree picnic e un trenino che offre un tour panoramico del parco. Ogni anno, la Canadian Stage Company organizza una rassegna teatrale all’aperto nel parco durante i mesi di luglio e agosto, nota come “Shakespeare in High Park”.

Toronto Island Park

Il Parco Ontario Place.
Il Parco Ontario Place.
Le Isole di Toronto, chiamate anche Toronto Island Park, si trovano nel lago Ontario e si raggiungono con un breve viaggio in traghetto dal Queen’s Quay Terminal. Una volta giunti a destinazione troverete una miriade di attività divertenti: incantevoli passeggiate, tour in kayak, vela, il nuoto e altre attività all’aperto. In estate, le isole di Toronto sono la sede di numerosi eventi all’aperto, inoltre da qui avrete una vista mozzafiato sullo skyline di Toronto. Il parco tematico Centreville si trova su Centre Island, una delle isole di Toronto, e offre una vasta gamma di giostre e spettacoli per bambini.

Hockey Hall of Fame

Una gita alla Hockey Hall of Fame è perfetta per gli appassionati di hockey su ghiaccio. Qui infatti è conservata la collezione più elaborata di cimeli e attrezzature da hockey da tutto il mondo, oltre a giochi interattivi in cui potete testare le vostre abilità, materiale multimediale e mostre sui più grandi giocatori della storia di questo sport. Inoltre avrete modo di vedere uno dei premi più ambiti dai giocatori di hockey, la Stanley Cup, che ogni anno si assegna alla squadra vincitrice del campionato americano.

Steam Whistle Brewing

Lo Steam Whistle Brewing è un birrificio indipendente nato negli anni 2000 che occupa un edificio storico del 1929 appartenente alle ferrovie canadesi in cui si riparavano locomotive a vapore. Oggi la birra Steam Whistle Pilsner è una delle più popolari e apprezzate in Canada e la storica fabbrica è diventata un’attrazione aperta al pubblico. Il tour guidato permette di conoscere la storia del birrificio, apprendere il processo di produzione della birra e concludere con una degustazione dei prodotti più famosi.

Kensington Market e Spadina Avenue

Kensington Market non è un mercato, bensì un quartiere di Toronto ma prende il nome da uno storico mercato ebraico all’aperto che si teneva vicino alle due sinagoghe del quartiere all’inizio del XX secolo. Oggi Kensington Market è un brillante esempio del famoso multiculturalismo di Toronto: passeggiando tra i viali annuserete gli aromi delle più svariate cucine del mondo, curioserete tra le vetrine di negozi vintage e specialità alimentari e vi imbatterete in caffè hipster e gallerie d’avanguardia. Kensington Market è delimitato su un lato da Spadina Avenue, una delle strade più importanti di Toronto. Questa ampia via attraversa buona parte del centro della città, assumendo un aspetto diverso in ogni quartiere in cui passa: una passeggiata lungo Spadina Avenue consente di esplorare diverse zone della città e osservare alcuni degli edifici storici più importanti di Toronto.

Cascate del Niagara

Vale la pena fare una gita di un giorno da Toronto alle Cascate del Niagara per ammirare questa meraviglia della natura. Esistono vari tour che includono anche una crociera sul fiume fino a sotto le cascate, mentre tutt’intorno ci sono altre attrattive e attività, inclusi musei per bambini e giostre.

Marco Togni

Autore

Marco Togni

Abito in Giappone, a Tokyo, da molti anni. Sono arrivato qui per la prima volta oltre 15 anni fa.
Mi piace viaggiare, in particolare in Asia e non solo, e scoprire cibi, posti e culture.
Fondatore di GiappoTour e GiappoLife. Sono da anni punto di riferimento per gli italiani che vogliono venire in Giappone per viaggio, lavoro o studio. Autore del libro Instant Giapponese (ed.Gribaudo/Feltrinelli) e produttore di video-documentari per enti governativi giapponesi.
Seguito da centinaia di migliaia di persone sui social (Pagina Facebook, Instagram, Youtube).