Stazione di Osaka

Portata alla luce nel 2011 dopo un grande progetto di ristrutturazione, la Stazione di Osaka è una delle più belle del paese, nonché tra le più trafficate con 2,3 milioni di passeggeri al giorno e numerose linee di treni locali e regionali che vi fanno tappa, collegandola alle varie città del Kansai. Rinominata Osaka Station City, la stazione di Osaka sembra davvero una città nella città: tra i vari piani e i binari dei treni si inseriscono centri commerciali, servizi turistici e gallerie gastronomiche che non fanno mancare nulla a visitatori e pendolari in attesa del treno.

In una delle aree più nuove della città

Situata nel quartiere di Umeda, la Stazione di Osaka è circondata da alcune delle principali aree commerciali e di intrattenimento di Osaka, rappresentando così un ottimo punto di partenza per immergersi nell’energia inarrestabile di questa metropoli.

A differenza dei quartieri meridionali di Osaka, come Shinsaibashi, Nanba e Tennoji, la parte settentrionale, in cui è compreso il distretto di Umeda, fu sviluppato solo a partire dagli inizi del ‘900 e oggi rappresenta il cuore moderno della città dove si concentrano grandi grattacieli e sedi di compagnie internazionali.

I due edifici della stazione

Una delle caratteristiche distintive della Stazione di Osaka è il suo grande tetto in vetro che collega i vari edifici del complesso permettendo di ricavare diversi spazi all’aperto accessibili in ogni periodo dell’anno tra cui la famosa ed elegante piazza Toki no Hiroba, il cui nome significa “piazza del tempo e dello spazio”: progettata da Mitohka Eiji, è decorata da due orologi, uno dorato e uno d’argento che sono divenuti un popolare punto di incontro tra gli abitanti. Nella piazza ci sono spazi per sedersi, rilassarsi e osservare i numerosi binari dei treni dall’alto. Tunnel sotterranei e corridoi sopraelevati collegano l’edificio a nord con quello a sud, permettendo così di spostarsi agevolmente tra i due grattacieli, ciascuno dei quali ospita vari servizi e attrazioni. Vediamoli nello specifico.

North Gate Building

Il North Gate Building è il grattacielo posto a nord e ospita al suo interno un centro commerciale, un cinema multisala, un club con palestra e centro benessere e diversi spazi verdi per rilassarsi.

Il centro commerciale Lucua conta centinaia di negozi dislocati su dodici piani in cui potete acquistare davvero di tutto, dalla moda ai prodotti di bellezza e i souvenir. Non manca un piano dedicato alla gastronomia, con una sfilza di ristoranti posti all’ultimo piano e l’immancabile depachika al piano interrato.

Se volete riposare e respirare un po’ di aria fresca, salite con l’ascensore fino al decimo e undicesimo piano dove sono state ricavate due terrazze all’aperto, chiamate Yawaragi no Niwa e Kaze no Hiroba: tra gli spazi verdi e i prati fioriti sono collocate delle panchine dove sedersi e ammirare il panorama dei quartieri settentrionali di Osaka. Un luogo decisamente unico è il Tenku no Noen, la “fattoria del cielo”, che si può raggiungere attraverso una scalinata dall’undicesimo piano: qui potrete rilassarvi tra piccoli orti di frutta e verdura.

South Gate Building

Il grattacielo a sud esisteva già in precedenza a differenza del North Gate Building nato nel 2011, ma è stato rinnovato e oggi ospita un centro commerciale, l’Hotel Granvia Osaka, una clinica e qualche angolo di relax.

Il Daimaru Department Store occupa 17 piani dell’edificio con numerosi negozi e servizi, tra cui un Pokemon Center, negozi di brand come Uniqlo e Tokyu Hands e naturalmente un piano tutto dedicato alla ristorazione. Al 15°, 16° e 17° piano si trova la piazza Taiyo no Hiroba, la “piazza del sole” che si estende su tre terrazze offrendo tanti spazi per sedersi e un ristorante-cafè con tavolini all’aperto.

Altri luoghi dello shopping

Oltre ai centri commerciali citati in precedenza, troverete tante gallerie di negozi, cafè e ristorantini che occupano i piani sotterranei della stazione e offrono l’occasione di fare acquisti o mangiare qualcosa mentre si passeggia da un binario all’altro.

Anche nei dintorni della stazione non mancano luoghi ideali per gli amanti dello shopping: lo Hankyu Department Store è ospitato nello storico edificio dell’ex stazione e conta numerosi piani in cui si alternano negozi, pasticcerie e ristoranti.

L’Hep Five Building è un altro popolare centro commerciale che si riconosce per la ruota panoramica ospitata sul tetto che regala viste emozionanti sulla città. Il department store della Yodobashi Camera, con i suoi sei piani di negozi, è consigliato agli appassionati di gadget e accessori elettronici.

I servizi

I principali servizi turistici si concentrano nel First Floor Central Concourse, dove troverete un Ufficio di Informazione Turistica e sportelli informativi sui treni in cui potete richiedere qualsiasi informazione sulla città e sui treni, comprare pass per attrazioni e trasporti e prendere delle mappe. Tra i servizi che troverete all’interno della stazione ci sono anche gli armadietti per i bagagli, dislocati in varie parti della stazione, generalmente accanto alle biglietterie. Ce ne sono di varia grandezza e a diversi prezzi, ma se avete bagagli molto ingombranti allora potete lasciarli nel Deposito Bagagli situato nel First Floor Central Concourse.

Dislocati nelle varie sezioni della stazione ci sono inoltre ATM, uffici di cambio valuta e stand che offrono touch screen multilingua con informazioni e consigli sulla città di Osaka e sulla stazione.

I treni

Il complesso della stazione Osaka/Umeda in realtà comprende diverse stazioni separate che sono utilizzate da quattro compagnie ferroviarie.

Al piano rialzato troviamo le due stazioni:

  • Stazione di Osaka (Japan Railways), dove si prende la linea JR Osaka Loop Line che serve le zone centrali di Osaka e la linea Tokaido Line con treni diretti a Kyoto e Kobe.
  • Stazione di Hankyu Umeda (Hankyu Railways), da cui partono i treni della compagnia privata Hankyu diretti a Kobe, Kyoto ed altre località.

Mentre nei piani interrati si trovano le seguenti stazioni:

  • Stazione di Hanshin Umeda (Hanshin Railways), un’altra stazione da cui partono treni per Kobe.
  • Stazione di Umeda (Midosuji Subway Line), dalla quale partono linee metropolitane per le stazioni di Shinsaibashi, Namba e Tennoji a sud, e le stazioni di Esaka e Shin-Osaka a nord da cui partono i treni shinkansen per Tokyo, Nagoya e altre città.
  • Stazione di Nishi-Umeda (Yotsubashi Subway Line), utile per girare all’interno della città e raggiungere ad esempio la stazione di Namba.
  • Stazione di Higashi-Umeda (Tanimachi Subway Line) che serve varie zone a nord e sud della città.

Il terminal degli autobus

Nella parte nord dell’edificio, appena usciti dal primo piano, si trova anche il terminal degli autobus della stazione, dove potete prendere sia le linee locali che servono la città che i pullman a lunga percorrenza che collegano Osaka alle altre città del Giappone.

I taxi

Se dovete prendere un taxi, invece, dovete recarvi verso la parte sud-ovest della stazione, in direzione dell’uscita Sakurabashi: di fronte vedrete la fila di taxi in attesa.

Storia della Stazione di Osaka

Sebbene la stazione odierna è datata 2011, le origini della Stazione di Osaka risalgono al 1874 con l’apertura della linea che collegava Osaka a Kobe. All’epoca vi sareste trovati di fronte ad un piccolo edificio in mattoni rossi in stile occidentale, alto appena due piani e circondato da distese di coltivazioni di riso. Fu la stazione a rendere Umeda il maggiore centro dei trasporti della città e così la zona si sviluppò proprio attorno alla sua stazione.

La crescita della città portò presto alla necessità di realizzare una struttura più ampia e moderna, che venne costruita, non con poche difficoltà, nel periodo in cui scoppiò la Seconda Guerra Mondiale. Nel frattempo anche una serie di stazioni private e della metropolitana aprirono accanto alla stazione di Osaka, e tra queste anche il terminal dei treni shinkansen negli anni ’60. Lentamente la stazione di Osaka venne ristrutturata e ampliata continuamente fino alla grande ricostruzione completata nel 2011 che ha generato questa mini città, divenuta sempre più una forte attrattiva turistica.

Ti consiglio di venire in Giappone con GiappoTour! Il viaggio di gruppo in Giappone con più successo in Italia, organizzato da me! Ci sono pochi posti disponibili, prenota ora!