Isola Tokashiki

L’Isola Tokashiki è la più grande delle Isole Kerama, un bellissimo arcipelago dalle atmosfere tropicali situato a circa 40 km da Okinawa. È seconda in popolarità rispetto all’Isola Zamami, l’altra isola principale dell’arcipelago, nonostante offre un paesaggio simile e bellissimo, con diverse spiagge da cartolina a puntellare la costa, mentre nell’interno dell’isola prendono spazio rigogliose foreste tropicali nelle quali si diramano percorsi di trekking che conducono a punti panoramici sopraelevati.

Rappresenta un luogo da sogno per chi desidera crogiolarsi al sole, praticare snorkeling e immersioni, passeggiare nella natura e al tempo stesso scoprire un volto meno turistico del Giappone. Il clima è mite tutto l’anno, sebbene da aprile a novembre sia la stagione migliore per andare al mare; da gennaio a marzo è invece possibile avvistare le balene al largo della costa durante la loro migrazione e vengono organizzati tour dedicati per poterle osservare da vicino.

Cosa fare e cosa vedere sull’Isola Tokashiki

Le spiagge

La costa dell’isola è puntellata da numerose spiagge, ma sono due le più gettonate dai turisti e si collocano entrambe sulla costa occidentale, offrendo servizi e punti di noleggio attrezzatura da spiaggia e per sport acquatici.  Le altre spiagge sono spesso meno agevoli e difficili da raggiungere, ma possono offrire un’alternativa remota e tranquilla a chi viaggia con dei propri mezzi.

Aharen Beach è la più grande delle due spiagge principali e si trova a pochi chilometri dal villaggio e dal porto di Tokashiki. Si presenta come una tipica spiaggia tropicale, con una distesa di sabbia bianca perfetta per distendersi al sole e acque cristalline ricche di vita che presentano due zone separate, una per il nuoto e una per lo snorkeling.  Accanto alla spiaggia si trovano hotel con camere vista mare, negozi di noleggio attrezzatura, ristoranti e punti dove affittare ombrelloni e sdraio. In pochi passi si può raggiungere l’Osservatorio Kubandaki per godersi splendide viste sulla costa.

Tokashiku Beach è la più piccola delle due spiagge ma riserva un paesaggio altrettanto meraviglioso, con la possibilità di praticare nuoto e snorkeling, noleggiando l’attrezzatura in loco oppure prenotando tour guidati in barca nelle agenzie poste accanto alla spiaggia. La spiaggia è particolarmente apprezzata per l’elevata probabilità di vedere le tartarughe che popolano le acque di fronte alla costa.

Da gennaio a marzo da qui partono le crociere in barca per avvistare le balene durante la loro migrazione. L’area attorno alla spiaggia è formata da colline rivestite di vegetazione tra le quali si snodano percorsi di trekking perfetti per scoprire la flora locale e raggiungere punti panoramici sopraelevati.

Panorama dagli osservatori

Uno dei modi migliori per osservare il paesaggio e la costa dell’isola è salire su uno dei tanti osservatori sparsi in vari punti di Tokashiki, da raggiungere passeggiando lungo sentieri che profumano di fiori selvatici.  L’osservatorio Teruyama, nella parte occidentale dell’isola, è di particolare interesse in quanto offre una visione completa delle due spiagge principali di Tokashiki. L’Osservatorio Minato no Mieru Oka si trova invece nella parte orientale dell’isola e offre una panoramica completa del villaggio Tokashiki Village.

Come arrivare

Da Naha, sull’Isola di Okinawa, navi veloci e traghetti partono con frequenza giornaliera verso il porto di Tokashiki. Il tragitto più rapido dura circa 35-40 minuti ad un costo di quasi 2.500 yen.  ì

In alternativa è possibile raggiungere Tokashiki da una delle altre isole principali dell’arcipelago Kerama: una rete locale di traghetti collega il porto di Tokashiki alle isole di Zamami e Aka con due corse giornaliere.

Come muoversi

L’Isola Tokashiki presenta dimensioni contenute: misura circa 9 km in lunghezza e 3 km in larghezza. I due villaggi principali, Tokashiki a nord-est e Aharen a sudovest sono collegati da alcune linee di autobus e il tragitto dura circa 15 minuti, ma se alloggiate sull’isola è probabile che il vostro hotel fornisca un servizio di navetta da/per il porto. Presso il porto è possibile inoltre noleggiare un’auto o una bicicletta che consentono di esplorare l’isola in totale libertà e autonomia.

Per gli appassionati di passeggiate e i più allenati è anche possibile camminare tra i due villaggi, impiegando in totale circa 1-2 ore ma tenete presente che il terreno non è pianeggiante.

Ti consiglio di venire in Giappone con GiappoTour! Il viaggio di gruppo in Giappone con più successo in Italia, organizzato da me! Ci sono pochi posti disponibili, prenota ora!
Marco Togni

Autore

Marco Togni

Abito in Giappone, a Tokyo, da molti anni. Sono arrivato qui per la prima volta oltre 15 anni fa.
Fondatore di GiappoTour e GiappoLife. Sono da anni punto di riferimento per gli italiani che vogliono venire in Giappone per viaggio, lavoro o studio. Autore dei libri Giappone Spettacularis ed Instant Giapponese (ed.Gribaudo/Feltrinelli) e produttore di video-documentari per enti governativi giapponesi.
Seguito da centinaia di migliaia di persone sui social (Pagina Facebook, Instagram, Youtube).