Gray’s Papaya

Le decorazioni in carta appese al soffitto non danno solo un tocco di colore al Gray’s Papaya, ma danno un indizio su ciò che differenzia questo ristorante dal classico chiosco e locale di hot dog: i succhi di frutta, come ci suggerisce anche il nome stesso del ristorante. I succhi vanno rigorosamente accompagnati allo squisito hot dog di Gray’s Papaya: un abbinamento che sembra improbabile? Forse, ma vi assicuro che vi ricrederete dopo averlo provato.

Nonostante la notorietà di questo locale storico, non aspettatevi un ristorante sofisticato o moderno: il Gray’s Papaya ha conservato quell’aspetto “vissuto” e rustico tanto amato dai newyorchesi, i quali non hanno preso bene la notizia della chiusura del punto vendita del Greenwich Village a causa della crisi economica dopo ben 40 anni di attività. Ma difficoltà economiche a parte, oggi l’unico ristorante rimasto della catena, situato nell’Upper West Side, continua a lavorare a pieno regime, con la fila che si forma sempre durante gli orari dei pasti e arriva fino alla strada. E la posizione è davvero strategica, perché il Gray’s Papaya si trova proprio a pochi passi da Central Park ed è quindi perfetto per prendere uno spuntino da mangiare poi al parco, anche perché le dimensioni ristrette del locale non offrono tanto spazio.

Mangiare al Gray’s Papaya

Il gusto eccezionale dell’hot dog di Gray’s Papaya è quello che attira nel ristorante tantissime persone, tra cui newyorchesi e tanti turisti. Il menù è semplice e con poche varianti: oltre al panino classico, senza condimenti, è possibile aggiungere ingredienti come la cipolla, il chili, il formaggio, i crauti o una salsa ai sottaceti. Un consiglio? Provate l’hot dog con la salsa chili abbinato al succo di papaya: un contrasto tra piccante (non troppo, è solo leggermente piccante) e dolce che garantisce un’esplosione unica di sapori.

E oltre al succo di papaya ce ne sono tanti altri, dai classici succo d’arancia e di mela alla piña colada e il banana daiquiri.

E restando in tema di crisi economica, il Gray’s Papaya ha elaborato una propria risposta alla recessione: il “Recession Special” ovvero l’offerta che con soli 5,45 dollari include 2 panini e 1 drink. Quindi non solo avrete un hot dog buono, ma anche super economico.

Galleria Foto

Informazioni e mappa

Nome: Gray's Papaya

Nelle vicinanze:

Grande panino tipo "ciabatta" da Paris Baguette Bakery.A 137 metri
magnolia-bakery-34A 322 metri
Il Dakota Building.A 507 metri
Hamburger con insalata da Shake Shack a New York.A 509 metri
L'ingresso della Julliard School.A 531 metri
L'American Folk Art Museum.A 576 metri

Marco Togni

Autore

Marco Togni

Abito in Giappone, a Tokyo, da molti anni. Sono arrivato qui per la prima volta oltre 15 anni fa.
Mi piace viaggiare, in particolare in Asia e non solo, e scoprire cibi, posti e culture.
Fondatore di GiappoTour e GiappoLife. Sono da anni punto di riferimento per gli italiani che vogliono venire in Giappone per viaggio, lavoro o studio. Autore dei libri Giappone Spettacularis ed Instant Giapponese (ed.Gribaudo/Feltrinelli) e produttore di video-documentari per enti governativi giapponesi.
Seguito da centinaia di migliaia di persone sui social (Pagina Facebook, Instagram, Youtube).