Come muoversi a Malaga

Camminare è forse il modo migliore per vedere i principali luoghi di Malaga, in particolare il centro storico, in quanto buona parte è zona pedonale composta da stradine tortuose ricche di fascino che possono essere percorse solo a piedi o in sella ad una bicicletta.

Tuttavia, come in ogni grande città, Malaga offre diverse buone opzioni di trasporto pubblico che includono autobus pubblici, metro, taxi e alcune alternative pensate proprio per i turisti per spostarsi da una zona all’altra ed esplorare i dintorni.

In questa guida vediamo insieme come muoversi a Malaga, a partire dall’arrivo in aeroporto.

Dall’aeroporto al centro

Malaga ha il quarto aeroporto internazionale più grande della Spagna, dove atterrano molte compagnie aeree low cost. Da qui avete diverse opzioni per raggiungere il centro della città: è possibile prendere un treno, un autobus, un taxi o noleggiare un’auto.

L’autobus della linea A è una soluzione molto conveniente: costa 3euro da pagare direttamente al conducente e offre corse ogni 30 minuti che conducono alle fermate di Alameda Principal e del Paseo del Parque, dove transitano la maggior parte delle linee di autobus locali che servono la città, e alla stazione degli autobus, accanto alla stazione ferroviaria. Il viaggio fino al centro dura circa 15-25 minuti a seconda del traffico.

La stazione ferroviaria dell’aeroporto si trova di fronte al terminal 3 degli arrivi e da qui potete prendere un rapido ed economico collegamento per la fermata Malaga Centro al costo di 1,80euro. Ci sono partenze ogni 20 minuti e il viaggio per Malaga Centro dura circa 12 minuti.

Noleggiare un’auto all’aeroporto di Málaga è economico, ma è consigliabile prenotare in anticipo. L’ultima alternativa è il taxi che ha un costo di circa 20euro.

Spostarsi in città

Malaga in autobus

Malaga ha una rete locale molto efficiente di autobus che consente di raggiungere tutte le aree intorno al centro città e anche alcune località nei dintorni. Gli autobus sono gestiti dalla compagnia municipale EMT e la maggior parte delle linee passano lungo il viale Paseo de Alameda.

Il servizio opera normalmente dalle 6:30 alle 23:00, anche se gli orari e le frequenze variano a seconda della linea, ma ci sono tre linee notturne che operano ogni giorno dalle 23:30 alle 6:00 circa. I biglietti per una corsa singola costano 1,30 euro ma è disponibile la tessera multi-viaggio ricaricabile “Tarjeta Transbordo” che può essere acquistata e ricaricata dall’ufficio EMT oppure presso molti Estancos (tabaccherie): include 10 viaggi al prezzo di 8,30euro. Può essere utilizzata da più di una persona e consente cambi di linea gratuiti entro un’ora; la tessera è valida per tutte le linee di autobus urbani ad eccezione del bus per l’aeroporto. La maggior parte delle fermate dell’autobus fornisce chiare informazioni sul percorso e molte hanno una visualizzazione elettronica dell’ora di passaggio del bus successivo, ma in alternativa potete inviare un SMS con scritto “BUS <spazio> <numero della fermata del bus>” al numero 217213 (dalle 07.00 alle 23.00) ed il servizio di EMT vi invierà un SMS con gli orari delle corse successive. L’EMT dispone anche di un’app per smartphone molto comoda e facile da usare che vi permetterà di verificare i percorsi e controllare gli orari.

Malaga in metropolitana

Malaga ha una rete di metropolitana composta da due linee che collegano il centro a ovest e sud-ovest della città, partendo da El Perchel, che è la stazione della metropolitana situata sotto la stazione ferroviaria RENFE di Maria Zambrano.

Linea 1: Andalucía Tech – El Perchel (Maria Zambrano)

Questa linea ha 11 stazioni, 10 delle quali esclusive e una condivisa con la Linea 2, che offrono fermate convenienti per luoghi come il teatro Teatinos, Ciudad Justicia, (tribunali), e gli ospedali.

Linea 2: Palacio de los Deportes – El Perchel (Maria Zambrano)

Questa linea conta sette stazioni, sei esclusive e una condivisa con la Linea 1, e fornisce un facile accesso all’area più popolata della città (Carretera de Cádiz), al Palacio de Deportes José María Martín Carpena e alla spiaggia.

La metropolitana opera tutti i giorni dalle 6:30 alle 23:00 ma durante i giorni festivi il servizio è esteso fino all’1:30. Il biglietto di una corsa singola in metropolitana singola costa 1,35euro. Se desiderate sfruttare sia la metro che gli autobus una soluzione conveniente è la “Tarjeta Monedero Consorcio de Transportes“, una tessera prepagata e ricaricabile che può essere utilizzata su tutti i mezzi risparmiando sul costo di una singola corsa: ogni viaggio costa 0,82euro sulla linea della metropolitana e 0,65euro quando cambiate da un autobus alla metro.

Malaga in taxi

I taxi sono un’alternativa comoda e sono disponibili ogni giorno in qualsiasi momento. I taxi ufficiali sono bianchi con lo stemma della città, una linea blu e il numero di licenza sul lato. Potete fermarli per strada oppure prenderne uno presso i posteggi dei taxi situati nei punti più trafficati della città, ad esempio le stazioni degli autobus e ferroviarie e le piazze centrali. Ci sono anche servizi di radio taxi disponibili che potete chiamare per prenotare un taxi che vi venga a prendere nel punto i cui vi trovate. La tariffa minima di un taxi a Malaga è di 3,17euro, a cui si aggiungono 0,58euro al km nei giorni feriali dalle 06:00 alle 22:00 e 0,70euro al km dalle 22:00 alle 06:00 nei giorni feriali, sabato domenica, giorni festivi, settimana santa e settimana festiva di agosto.

Malaga in autobus turistico

Un ottimo modo per orientarsi nella città di Malaga e per ammirare le migliori attrazioni turistiche è con un tour sugli autobus turistici hop-on hop-off a due piani di colore rosso. Conta 12 fermate, a partire dalla stazione principale degli autobus, con la seconda fermata presso l’edificio principale dell’ufficio postale (di fronte al centro commerciale El Corte Ingles), dove i tour iniziano dalle 09:40 fino alle 18:30. Grazie alle audioguide multilingue potete vedere i luoghi principali di Malaga mentre ne ascoltate la storia: tra questi ci sono il porto, la spiaggia di Malagueta, l’arena, il castello di Gibralfaro, il luogo di nascita di Picasso, l’Alcazaba e la cattedrale. L’intero tour dura circa un’ora e mezza e il prezzo è di 18euro per gli adulti e 9euro per i bambini dai 4 ai 14 anni.

Malaga in bicicletta

Malaga sta facendo passi da gigante per rendere le sue strade adatte agli spostamenti in bicicletta e oggi i malagueños usano le loro biciclette più spesso per andare al lavoro o per fare una bella passeggiata nei fine settimana. È di certo un modo ecologico, divertente, sicuro e salutare di esplorare la città che ha contagiato anche i turisti. Ci sono molte piste ciclabili che fiancheggiano il porto e attraversano varie zone centrali della città, dove complice l’assenza di veicoli a motore su molti viali pedonali, si può passeggiare in bicicletta in totale sicurezza.

Oltre a pedalare in città, vale la pena esplorare la zona costiera di Malaga in bicicletta: il percorso più popolare è quello che si dirige verso est, in quanto consente di passare attraverso i tradizionali villaggi di pescatori di Pedregalejo ed El Palo.

Se amate più i paesaggi di campagna potete avventurarvi nell’entroterra a nord di Malaga, dove i percorsi collinari sono più difficoltosi ma regalano viste incantevoli. Sebbene la città non offra un sistema di noleggio pubblico, ci sono vari negozi sparsi per Malaga dove troverete prezzi e servizi differenti, tra cui anche tour guidati in bicicletta.

Malaga in auto

Sempre più visitatori noleggiano auto in Andalusia per fare bellissimi tour on the road tra le città più belle di questa regione. Il noleggio auto a Malaga, così come in tutta la Spagna, è piuttosto economico e i maggiori punti di noleggio sono l’aeroporto e la stazione ferroviaria che offrono una più ampia varietà di scelta e prezzi di diverse compagnie.

Sebbene il centro di Malaga sia in gran parte vietato al traffico di veicoli, l’auto potrebbe essere comoda per esplorare i dintorni della città e raggiungere le spiagge, seguendo i propri ritmi.

Marco Togni

Autore

Marco Togni

Abito in Giappone, a Tokyo, da molti anni. Sono arrivato qui per la prima volta oltre 15 anni fa.
Mi piace viaggiare, in particolare in Asia e non solo, e scoprire cibi, posti e culture.
Fondatore di GiappoTour e GiappoLife. Sono da anni punto di riferimento per gli italiani che vogliono venire in Giappone per viaggio, lavoro o studio. Autore dei libri Giappone Spettacularis ed Instant Giapponese (ed.Gribaudo/Feltrinelli) e produttore di video-documentari per enti governativi giapponesi.
Seguito da centinaia di migliaia di persone sui social (Pagina Facebook, Instagram, Youtube).