Come muoversi a Madrid

Madrid è un’ottima città da visitare a piedi: gran parte delle attrazioni turistiche è concentrata nel centro e le zone più interessanti si trovano attorno a quest’area. Ma nel caso doveste recarvi in altri quartieri più lontani, Madrid è servita da una vasta ed efficiente rete di metro, autobus e treni che permettono di spostarsi rapidamente in città e raggiungere le località limitrofe.  Noleggiare un’auto a Madrid non è consigliabile in quanto non necessario, data la qualità e l’estensione del trasporto pubblico e inoltre in alcuni orari le strade del centro possono essere piuttosto trafficate.

Se avete in programma di visitare la capitale spagnola, eccovi una guida completa su come arrivare e muoversi in città.

Dall’aeroporto al centro

Una volta atterrati all’aeroporto di Barajas potete raggiungere il centro con vari mezzi di trasporto:

  • Metro. La metropolitana è un’alternativa veloce e comoda per raggiungere il centro. L’unica linea disponibile dai terminal è la n.8, che in circa 20 minuti conduce alla fermata di Nuevos Ministerios. Da lì potete poi spostarvi verso altre zone della città passando su altre linee. Al prezzo del biglietto del viaggio in metro va aggiunto un supplemento aeroporto di 3 euro.
  • Taxi. Se viaggiate con molti bagagli, con dei bambini o arrivate di notte e volete raggiungere direttamente la vostra destinazione, allora potete optare per un taxi, che dall’aeroporto applica una tariffa fissa di 30 euro. Il tempo di percorrenza, senza traffico, è di circa 20 minuti per il centro.
  • Treno. I treni locali collegano la stazione dell’aeroporto a quelle di Chamartin, Nuevos Ministerios, Atocha. Tempi e costi sono simili alla metro.
  • Autobus. la Línea Exprés che collega i terminal al centro ha il vantaggio di essere disponibile 24 ore su 24, a differenza di treni e metro. Raggiunge la città in circa 40 minuti effettuando solo due fermate, a Plaza de Cibeles e alla stazione di Atocha. Il costo del biglietto è di 5 euro.

Spostarsi in città

Biglietti e pass

Autobus e metro di Madrid operano utilizzando lo stesso sistema tariffario, che suddivide la città in varie zone. La Zona A è quella più centrale, e da qui si prosegue con le zone B1, B2, e B3.  Il prezzo del biglietto varia quindi a seconda della zona in cui si viaggia e parte da un prezzo base di 1,50 euro, con la possibilità di acquistare anche carnet da 10 biglietti al costo di 12,20 euro. I biglietti potete acquistarli alle stazioni della metro, nelle edicole e ai tabacchi. A meno che non abbiate pianificato un’escursione fuori città, è difficile che vi capiti di avventurarvi oltre la zona A, dove si concentra la maggior parte delle attrazioni turistiche.

Se avete in programma di utilizzare spesso i mezzi pubblici, potete valutare l’acquisto di una Tourist Card, che vi consente di viaggiare illimitatamente per il periodo di validità del pass e al tempo stesso di usufruire di sconti per le attrazioni. Per viaggiare all’interno della zona A il prezzo parte da 8,40 euro per il pass giornaliero fino a 35,40 euro per quello settimanale.

Metro

Il modo più rapido per spostarsi è la metropolitana, che raggiunge tutti i principali luoghi di interesse turistico e le località limitrofe. Resta in funzione dalle 6:00 fino all’1:30-2:00 di notte. Attualmente sono disponibili dodici linee di metro, distinte in base a numeri e colori.

Tra le linee più interessanti ci sono la n. 5 (verde) che ferma sulla Gran Via e a Chueca e la linea n. 2 (rossa) che invece ferma a Puerta del Sol e al Parco del Retiro

Autobus

L’ampia rete di autobus urbani arriva anche nelle zone non servite dalla metro e permette di ammirare il panorama durante il tragitto. Naturalmentegli autobus sono un mezzo più lento, anche se in alcune vie viaggiano su corsie riservate per evitare il traffico.

Gran parte delle linee resta in servizio dalle 06-07 fino alle 23-23:30 a seconda del giorno della settimana, ma sono previsti anche autobus notturni, chiamati “búhos” (gufi), che partono da Plaza de la Cibeles servendo le tratte principali. Rappresentano un’alternativa economica alla metro e il  prezzo è identico a quello del servizio diurno.

Treni

Madrid è servita da nove linee di treni che partono o passano tutte dalla stazione di Atocha e permettono di raggiungere i sobborghi più periferici e le località limitrofe.

Il servizio è economico, con prezzi che variano a seconda della distanza percorsa, e veloce ed è utile per fare escursioni nelle località limitrofe se non volete prendere una macchina a noleggio.  I treni  sono in funzione fino alle 24:00.

Taxi

I taxi di Madrid sono numerosi e piuttosto convenienti e potete riconoscerli dal colore bianco con una striscia rossa nella portiera anteriore. Non ci sono molte aree di sosta dei taxi in città, ma potete tranquillamente fermarli per strada: riconoscete un taxi libero dalla luce verde accesa sulla scritta “Libre”.  La tariffa varia a seconda della zona in cui si viaggia e dell’orario e il cambio di tariffa viene segnalato da un numero: 1 indica la tariffa giornaliera, 2 quella notturna e 3 quella applicata durante le feste. Esiste anche un servizio di Radio Taxi che vi permette di prenotare la vettura.

Bicicletta

Anche se Madrid non sembra a primo impatto una città a misura di ciclista in realtà negli ultimi anni la città si è attrezzata con numerose piste ciclabili che attraversano il centro della città permettendo ai turisti di spostarsi in maniera ecologica e divertente da un’attrazione all’altra.

Madrid ha anche un sistema di noleggio pubblico, chiamato BiciMAD, con numerose stazioni sparse in tutta la città. La prima ora di noleggio costa 2 euro e 4 euro la seconda.