Castello Nakagusuku

Patrimonio Mondiale UNESCO sin dal 2000 e uno dei 100 castelli più famosi del Giappone, il Castello Nakagusuku riesce ancora oggi a far percepire l’antico splendore del Regno indipendente delle Ryukyu e riflette perfettamente una pagina importante della storia di Okinawa. Prima che Okinawa passasse al Giappone nel 1879, infatti, l’arcipelago è stato parte del Regno delle isole Ryukyu per diversi secoli e oggi conserva frammenti del passato nella storia, nell’architettura e nella cultura di Okinawa. Il Castello Nakagusuku fu uno dei tanti castelli costruiti a Okinawa e attorno ad esso si era sviluppata una vera e propria cittadella che occupava un’area molto vasta; sebbene in seguito alla violenta Battaglia di Okinawa restino solamente le fondamenta e parti di antiche mura, è uno dei tesori storici da non perdere per la sua importanza culturale e per le splendide viste che offre dalla sua posizione privilegiata sulla cima di una collina.

Visitare il Castello Nakagusuku

Una delle particolarità del Castello Nakagusuku è la perfetta armonia delle sue mura ricurve con le rocce naturali e il paesaggio verde che lo circonda, un elemento che permette ancora di più di cogliere l’atmosfera magica e suggestiva di questo luogo.  Nonostante non resti molto dell’antica fortezza, le rovine consentono di avere una visione precisa della suddivisione della cittadella, distinguendo la struttura principale della fortezza dalle aree esterne, le mura e le porte di accesso, alcune delle quali sono ancora visibili. Alcune sezioni si sono ben conservate nel tempo e mostrano perfettamente la cura e l’abilità degli artigiani e architetti dell’epoca.

Un elemento che contraddistingueva il castello erano i pozzi in pietra che rifornivano l’acqua alla struttura, che si possono vedere tutt’oggi. Tra una struttura e l’altra si inseriscono spazi aperti, che un tempo erano sale di ricevimento o dedicate alle questioni amministrative, ma oggi sono diventati prati verdi che consentono di passeggiare e apprezzare appieno la vastità del castello.

Accanto all’accesso sud del castello si possono vedere anche una serie di aree sacre che un tempo venivano utilizzate per pregare o come luogo di cerimonie religiose: sorprende sapere che le persone del posto si ritrovano ancora in queste zone per meditare e pregare.

Durante la visita avrete modo sicuramente di cogliere la bellezza dei panorami che si possono scorgere dal castello: di fronte a voi si apriranno viste mozzafiato sulla costa e sulla baia Nakagusuku e sui paesaggi circostanti.

Vi consiglio di abbinare la visita al castello alla vicina Nakamura Residence, una splendida dimora tradizionale risalente al 1700.

Come arrivare

Il Castello Nakagusuku si trova nel cuore dell’Isola Okinawa, a circa 15 km dalla città di Naha, centro dei trasporti.  Dal terminal dei bus di Naha, prendete la linea numero 30 fino alla fermata Nakagusuku Shogakko-mae e da qui proseguite a piedi per circa 30 minuti su per la collina fino a raggiungere il castello.

Informazioni generali per la visita

Il castello è aperto tutti i giorni dalle 8:30 alle 17:30 e ha un costo di ingresso di 400 yen.

Ti consiglio di venire in Giappone con GiappoTour! Il viaggio di gruppo in Giappone con più successo in Italia, organizzato da me! Ci sono pochi posti disponibili, prenota ora!