Blue Bottle Cafe

La storia della catena Blue Bottle Cafè ha un sapore deciso e romantico, proprio come il suo caffè: il nome è un chiaro omaggio alla più antica caffetteria europea, la Blue Bottle Coffee House, aperta a Vienna nel 1686.

Ma il progetto alla base della Blue Bottle Cafè è un qualcosa di unico, che non ha precedenti: l’azienda, nata negli anni 2000 da un’idea di una coppia di amici di Oakland, in California, inizia come una torrefazione che ambisce a consegnare a domicilio un caffè fresco, appena tostato e con un gusto ineguagliabile a tutti gli appassionati di caffè buono e di qualità.

Fu così che la Blue Bottle Cafè si impegnò a consegnare chicchi di caffè entro 48 ore dalla tostatura per permettere ai clienti di gustare un caffè al massimo del suo aroma e gusto, una promessa divenuta lo slogan dell’azienda.

Oggi, più di 15 anni dopo, restando fedele alle sue promesse e con il supporto di una clientela fedele, la Blue Bottle Cafè si è trasformata in una catena di caffetterie di qualità che ha inaugurato numerosi punti vendita negli USA e in Giappone, con una serie di location a Tokyo e altre due a Kyoto e Kobe.

Se siete in viaggio in Giappone e volete gustarvi un buon caffè di qualità, vi consiglio di visitare una delle caffetterie Blue Bottle Cafè.

Una pausa al Blue Bottle Cafè

Bere un caffè in uno dei bar della Blue Bottle è un’esperienza diversa dal solito. Oltre al fatto, non di poco conto, che si usano chicchi appena tostati e selezionati con grande cura, il modo di preparazione del caffè è diverso: per ogni ordine, infatti, il caffè viene filtrato sotto lo sguardo curioso dei clienti. La procedura di preparazione artigianale richiede quindi un po’ più di tempo del normale, ma di certo il caffè che si ottiene ha un gusto decisamente migliore. Di certo questo ha rappresentato una rivoluzione nel mondo delle catene americane, dove si è abituati a ricevere il proprio ordine in pochi minuti, ma alla Blue Bottle si ritorna un po’ indietro nel tempo, in ambienti rilassanti e tranquilli in cui si attende inebriandosi del profumo intenso dei chicchi.

Il menù comprende varie voci, dal semplice caffè filtrato ad altri tipi di caffè, come l’espresso e i classici cappuccino o caffè latte, il caffè con ghiaccio, ecc. ma vi consiglio di partire con il semplice caffè filtrato per poter assaporare al meglio il gusto puro di questo caffè, che si presenta scuro, molto concentrato e dal gusto deciso. Ogni punto vendita offre anche una scelta di stuzzichini dolci e salati da accompagnare per fare una deliziosa colazione o merenda.

Le location a Tokyo

A Tokyo troverete varie caffetterie della Blue Bottle, tutte riconoscibili dal simbolo della bottiglia blu sulle insegne, e parte delle quali situate in punti strategici della città, come le stazioni, i viali dello shopping e in quartieri popolari tra cui Shinjuku, Roppongi, Aoyama (vicino a Omotensando), ecc.

I negozi si caratterizzano per ambienti semplici, dall’arredo minimal, e ampi, dall’atmosfera quasi zen che invita i clienti a sedersi, rilassarsi e attendere con tutta calma la preparazione del proprio caffè. Alcuni punti vendita, come quello di Aoyama, presentano spazi all’aperto affacciati su un giardino e ampie vetrate che illuminano gli interni e rendono l’atmosfera ideale per sedersi a chiacchierare o lavorare mentre si sorseggia del caffè.

Nelle caffetterie potrete anche acquistare i pacchi di caffè da preparare a casa e tutto il necessario per filtrarlo. Decisamente un souvenir azzeccato per gli appassionati di caffè!

Galleria Foto

Informazioni e mappa

Nome: Blue Bottle Cafe Shinjuku
Ti consiglio di venire in Giappone con GiappoTour! Il viaggio di gruppo in Giappone con più successo in Italia, organizzato da me! Ci sono pochi posti disponibili, prenota ora!