Nathan Road

Nathan Road è la via principale di Kowloon e si estende per circa 3 kilometri da nord a sud collegando i quartieri di Tsim Sha Tsui e Sham Shui Po. Si tratta di una via costellata di negozi e ristoranti ed è una delle mete privilegiate per gli amanti dello shopping.

Nel dettaglio, la via inizia nella parte meridionale di Kowloon, nei pressi dell’incrocio con Salisbury Road, a breve distanza dal Victoria Harbour, per terminare poi all’intersezione con Boundary Street.
Nathan Road è una delle prima strade costruite a Kowloon, risalendo alla metà del XIX secolo e originariamente aveva il nome di Robinson Road, da Sir Hercules Robinson, il 5 ° governatore di Hong Kong.
Il tratto di strada che va da Gascoigne Road ad Argyle Street era originariamente chiamato Coronation Road, in onore dell’incoronazione di re Giorgio V nel 1911.

Chungking Mansions

Chungking Mansions è un complesso di 17 piani e cinque blocchi, situato al 36-44 di Nathan Road: oltre a numerosi appartamenti privati, ospita numerosi hotel low cost (per un totale di quasi 2000 camere disponibili), oltre a negozi, ristoranti, uffici e altri servizi. In virtù delle tariffe particolarmente economiche, viene scelto da molti turisti alle prese con budget limitati.
Negli ultimi anni Chungking Mansions è diventato un popolare luogo di ritrovo per alcune delle minoranze etniche di Hong Kong, in particolare indiani, nepalesi, pakistani, srilankesi, medio-orientali, nigeriani, ma anche europei ed americani, tanto che l’edificio è stato ribattezzato “il quartiere africano di Hong Kong” .
Il centro commerciale ha una superficie di 4.600 metri quadrati, con oltre trecento esercizi commerciali di varie dimensioni. Ai piani alti sono ospitati numerosi ristoranti etnici; presenti inoltre molti uffici cambiavalute, per venire incontro alle esigenze di visitatori provenienti da tutto il mondo.
Tra le merci in vendita negli esercizi commerciali, molte vengono importate da altri paesi asiatici e africani, con la possibilità di trovare oggetti meno comuni rispetto a quelli disponibili negli altri negozi della città.

Peninsula Hotel

Il Peninsula Hong Kong è il fiore all’occhiello della catena Peninsula Hotel. Inaugurato nel 1928 e ampliato nel 1994, l’hotel combina elementi coloniali e moderni. Particolarmente rinomati i ristoranti al suo interno, che spaziano dalla cucina francese a quella cantonese. Nella lobby viene servito il tè pomeridiano in stile inglese, per ricordare il periodo coloniale della città.
L’hotel è anche un must-see per gli amanti della moda, dal momento che ospita boutique di griffe internazionali del calibro di Chanel, Dior e Gucci.

Kowloon Park

Il più grande parco di Tsim Sha Tsui. Oltre a spazi verdi e fontane, ospita due importanti musei, l’Hong Kong Heritage Discovery Centre e l’ Health Education Exhibition and Resources Centre: l’Hong Kong Heritage Discovery Centre è dedicato al patrimonio architettonico della città, mentre l’Health Education Exhibition and Resources Centre si concentra su vari aspetti legati all’alimentazione e all’igiene ambientale, il tutto raccontato attraverso monitor, video e foto.
Oltre ai musei, Kowloon Park ospita anche un centro sportivo al coperto e lo Swimming Complex, attualmente l’unico complesso di Hong Kong idoneo ad ospitare eventi internazionali di nuoto.

iSquare

iSquare è un centro commerciale di 31 piani situato al numero 63 di Nathan Road, costruito sul sito dell’ex Hyatt Regency Hotel. Oltre ai negozi, ospita vari ristoranti e cinque mini-cinema, che offrono 1.000 posti a sedere.

Moschea di Kowloon e Centro Islamico

Una delle principali moschee di Hong Kong, la moschea di Kowloon si trova all’angolo tra Nathan Road e Haiphong Road, vicino a Kowloon Park e rappresenta attualmente la più grande casa di culto islamico in città, essendo in grado di ospitare fino a circa 3.500 fedeli.
La moschea è stata fondata nel 1896 ed era originariamente destinata alle truppe musulmane dell’esercito britannico di stanza nella vicina Whitfield Barracks , attualmente Kowloon Park.
Oggi la moschea viene frequentata dalla comunità islamica della zona ed è diventata un punto di riferimento religioso particolarmente importante per tutti i musulmani residenti ad Hong Kong.
Le caratteristiche più importanti del palazzo sono i quattro minareti che segnano gli angoli della terrazza superiore e l’ampio uso del marmo bianco sia sulla pavimentazione che in facciata.
Oltre a tre sale di preghiera, la mosche ospita un ambulatorio medico e una biblioteca. La sala principale di preghiera può ospitare 1.000 persone.

The One

Inaugurato nel maggio del 2010, The One è un centro commerciale di 29 piani, con una superficie totale di 400mila metri quadrati interamente dedicati allo shopping e alla ristorazione. Il centro è stato interessato da numerose critiche a causa della massiccia presenza di luci led, da alcuni giudicate eccessive e fonte di inquinamento luminoso: il Dipartimento di Protezione Ambientale ha ricevuto cinque denunce circa la presenza di queste luci lasciate accese fino alle 4 del mattino, tali da impedire il sonno a molti dei residenti della zona. Come risultato la società di gestione ha deciso di spegnere le luci sul lato meridionale alle ore 21 e quelle sul lato settentrionale alle ore 23.

Chiesa di St. Andrew

Situata al 138 di Nathan Road, si tratta di una chiesa anglicana che rappresenta la più antica espressione architettonica del protestantesimo inglese ad Hong Kong: i lavori per la costruzione dell’edificio furono terminati nel 1906.
La chiesa è stata progettata secondo lo stile gotico vittoriano. È costruita in mattoni rossi e granito, posati su una base di terra battuta.

Sino Centre

Centro commerciale situato al 582-592 di Nathan Road. Ospita numerosi negozi dedicati alla cultura popolare asiatica, in particolare manga, dvd, attrezzature sportive, orologi e giocattoli.
Nel seminterrato si trovano alcuni negozi di CD usati, molto gettonati dagli appassionati di musica.

Come arrivare

Trattandosi di una delle principali arterie di Kowloon, Nathan Road è servita da ben cinque stazioni della metropolitana: Prince Edward Station, Mong Kok Station, Yau Ma Tei Station, Jordan Station e Tsim Sha Tsui Station.

Dove si trova

Mappa:

Nome: Nathan Road