Uji

Uji è una cittadina pittoresca ed elegante che si inserisce tra Kyoto e Nara e proprio la vicinanza alle due ex capitali del Giappone l’ha portata a svilupparsi come centro culturale e religioso, un aspetto che emerge dalla presenza di alcuni dei templi e dei santuari più antichi e importanti del Giappone.

Le dolci colline verdi che abbracciano Uji sono un susseguirsi di coltivazioni di tè verde, uno dei prodotti per cui la città e rinomata: negozietti e sale da tè permettono di acquistare i prodotti locali e prendere parte alla tradizionale cerimonia.

Le atmosfere romantiche dei quartieri adagiati sulle sponde del fiume che scorre sinuoso attraverso la città avrebbe ispirato il famoso capolavoro letterario “La Storia di Genji”, in gran parte ambientato qui, e oggi proprio il Ponte Uji è considerato uno dei punti preferiti dalle coppie di innamorati per i suoi scorci suggestivi.
Raggiungibile in breve tempo da Kyoto, Uji è perfetta per un’escursione giornaliera o per una fuga di un weekend dalla modernità.

Cosa vedere

Riscoprire le origini del tè verde

Il monaco Eisai (1141-1215), considerato colui che introdusse il Buddismo Zen in Giappone, fu anche colui che insegnò ai monaci di Uji come coltivare il tè verde. Uji fu quindi il primo luogo in Giappone a produrre il tè verde e in breve tempo divenne famosa proprio per la sua bevanda di assoluta qualità. Oggi il tè verde è diventato la maggiore attrattiva di Uji: passeggiate tra i ristorantini e nei negozi che punteggiano il viale Byodoin Omotesando per assaggiare una vasta gamma di specialità e dolci a base di tè verde o acquistare dei souvenir, prendete parte alla cerimonia del tè o ai laboratori offerti in città e visitate il più antico negozio di tè del Giappone, Tsuen.

Se visitate Uji in ottobre non perdetevi l’Uji Tea Festival un evento tutto dedicato al tè che si svolge presso il Tempio Koshoji.

Il lato romantico di Uji

Il fiume Uji attraversa il cuore della città dividendola in due e lungo le sue sponde è piacevole passeggiare ammirando il paesaggio e immergendosi nelle ambientazioni che hanno ispirato il più famoso racconto giapponese. Lungo le sponde nei pressi dei ponti che attraversano il fiume, si possono ammirare diverse statue che evocano alcuni dei personaggi de “La Storia di Genji” e una scultura dell’autrice, la dama di corte Murasaki Shikibu. Se siete curiosi di conoscere meglio questo racconto, visitate il museo dedicato The Tale of Genji Museum.

Il ponte Uji, sebbene sia stato ricostruito, risale all’anno 646 ed è una delle attrattive principali della città, immortalato in tanti dipinti e illustrazioni. Uno dei modi più romantici per visitare il fiume ed esplorare la città è sicuramente a bordo di una crociera giornaliera o serale.

Scoprire il santuario più antico del Giappone

Le origini del Santuario Ujigami risalgono al 1060: si tratta del più antico santuario shintoista del Giappone, una “longevità” che si riflette nel mix di diversi stili architettonici degli edifici, risalenti a varie epoche storiche.

Visitare i templi

Uji è punteggiata da templi storici bellissimi, ciascuno dotato di una propria particolarità. Il famoso Tempio Byodoin è inserito nella lista dei siti Patrimonio dell’Umanità UNESCO e molti visitatori potrebbero riconoscerlo in quanto appare sulle monete da 10 yen. Il Tempio Mimurotoji è soprannominato il “tempio dei fiori” per i suoi rigogliosi giardini, mentre il Tempio Mampukuji, sede del Buddismo Zen, si contraddistingue per l’enorme influenza cinese nell’architettura degli edifici e nei giardini.

Come arrivare a Uji

Uji vanta due stazioni, servite dalle linee JR e Keihan, raggiungibili in breve tempo da Kyoto. Se possedete il pass Japan Rail Pass potrebbe essere conveniente prendere la linea JR Nara Line che vi condurrà alla stazione JR di Uji in meno di 25 minuti. I treni della linea Keihan partono invece dalla stazione Demachiyanagi e impiegano 40 minuti per raggiungere la stazione Keihan Uji.

Ti consiglio di venire in Giappone con GiappoTour! Il viaggio di gruppo in Giappone con più successo in Italia, organizzato da me! Ci sono pochi posti disponibili, prenota ora!