Strand Bookstore

Mentre molte librerie sono state costrette a chiudere, la Strand Bookstore di New York, nonostante i quasi 90 anni di attività, continua ad essere la regina indiscussa delle librerie indipendenti della Grande Mela. Lo slogan è “18 miglia di libri” e infatti lo store si sviluppa su tre piani, contando oltre 2 milioni di libri distribuiti tra gli scaffali interni e le bancarelle poste sul marciapiede, tutto intorno al negozio: c’è davvero da perdersi. Per i “topi da biblioteca”, amanti dell’odore dei libri “polverosi” Strand è una tappa imperdibile: questo è il paradiso dei libri di seconda mano e vanta un piano dedicato interamente a volumi antichi, testi rari, edizioni autografate e prime edizioni. Dal 1927, anno della sua fondazione, ha conquistato nel tempo un grande successo, diventando non solo una delle librerie più famose e apprezzate di New York, ma persino un luogo leggendario, che non finisce mai di sorprendere.

Curiosità

La libreria conta circa 200 dipendenti e qui in passato hanno lavorato personaggi divenuti poi famosi come la cantante Patti Smith e il chitarrista Tom Verlaine; oggi sono tanti gli appassionati lettori che sognano di lavorare in questa libreria, che si dice riceva oltre 60 candidature alla settimana. Ma per essere assunti, oltre al colloquio, si deve superare il temutissimo quiz di letteratura, abbinando alcuni titoli di libri agli autori. Questo quiz è stato introdotto negli anni ’70 per verificare se davvero gli aspiranti dipendenti dello Strand amassero e conoscessero i libri ed è una pratica mantenuta ancora oggi. Nessuna libreria di New York utilizza questo metodo di selezione, che nel frattempo è diventato quasi una leggenda di cui hanno parlato quotidiani e magazine, e questo ha reso lo Strand un luogo ancora più unico.

Ma questa non è la sola “stranezza” della libreria: la Strand è famosa anche per l’originale metodo di vendita “by the foot”, ovvero una sorta di vendita a metro, con il quale i clienti pagano per l’acquisto delle collane un prezzo totale calcolato in base allo spazio occupato dai libri. In sostanza si misura la lunghezza della collezione e la si moltiplica per il prezzo unitario che parte da 10 dollari al piede. Questo tipo di offerta riguarda solamente le collane ed è stata pensata per far sì che i lettori o le attività commerciali potessero arredare le proprie librerie risparmiando.
Un’altra curiosità riguarda la gestione: la libreria Strand è tutt’oggi a conduzione familiare.

La storia

Fondata da Benjamin Bass, la Strand si affacciava sulla cosiddetta “Book Row”, una via che si estenda per 6 isolati e contava ben 48 librerie, oggi tutte scomparse eccetto Strand. Bass voleva creare un luogo dove gli appassionati di libri potessero ritrovarsi e leggere e non a caso nominò la libreria Strand, traendo ispirazione dall’omonima strada di Londra, celebre luogo di raduno di scrittori come Dickens e Mill. In breve tempo la Strand divenne un’istituzione del Greenwich Village e qui gli scrittori venivano a conversare, promuovere i loro libri o cercare interessanti letture.

Oggi è la nuova generazione della famiglia Bass a gestire la libreria: i nipoti lavorano insieme al padre Fred con la stessa passione ed energia del nonno Benjamin.

Visitare la libreria

Per gli amanti dei libri è facile ritrovarsi a perdere un’intera giornata alla Strand, immersi in questa atmosfera magica e carica di energia. Qui potete scovare tantissimi libri, dai classici ai meno conosciuti, dai testi rari alle prime edizioni dei grandi autori della letteratura americana, tra cui ci sono titoli come “Alice nel Paese delle Meraviglie” e “Il Libro della Giungla”. Questi volumi, molto costosi, sono custoditi in teche di vetro, proprio come fossero un pezzo da museo. Ci sono numerose sezioni, dai libri per bambini a quelli in lingua, dai classici ai fumetti, ma la libreria è rinomata soprattutto per la vendita di libri usati, venduti a prezzi davvero ridotti (si trovano anche testi a 1 o 2 dollari), la maggior parte dei quali occupano gli stand all’esterno.

Tra gli articoli in vendita, oltre ai libri, ci sono anche souvenir e merchandising: magliette, tazze, borse e altri gadget che riportano la scritta Strand, le frasi famose dei libri o le immagini di artisti e scrittori celebri.

Nella libreria vengono organizzati periodicamente anche tanti eventi e incontri con autori famosi.

Galleria Foto

Mappa:

Nome: Strand Bookstore


Nelle vicinanze:

forbidden-planet-2A 20 metri
bergino-baseball-10A 108 metri
new-york-costumes-6A 108 metri
max-brenner-3A 116 metri
By: Eden, Janine and JimA 150 metri
kiehl-3A 293 metri