Orientarsi a New York

Orientarsi nella Grande Mela può sembrare difficile per chi non c’è mai stato, per via delle sue dimensioni che a primo impatto creano un po’ di spaesamento. Ma bastano un paio di giorni per rendersi conto che invece il sistema a griglia rettangolare su cui si sviluppa la città è molto semplice ed intuitivo: le strade si distinguono in Avenue (da nord a sud) e Street (da est ad ovest) e sono numerate in maniera progressiva, tranne alcune eccezioni. In questo articolo vi aiuterò a capire come orientarvi a New York e come trovare facilmente un indirizzo che anche se può sembrare una banalità, in una città in cui alcuni viali percorrono tutta Manhattan da sud a nord potrebbe essere un po’ complicato se non si hanno le giuste informazioni!

Downtown, Midtown, Uptown

Partiamo col dire che Manhattan è suddivisa in tre grandi aree principali: Downtown, Midtown e Uptown. La zona Downtown, che viene anche chiamata Lower Manhattan, è la parte sud, delimitata da Union Square (14th Street). L’area a nord di Union Square fino alla 59th Street, alla base di Central Park, è la Midtown. Uptown è quindi tutta la zona restante a nord, da Central Park fino al Bronx.

Street e Avenue

Come anticipato le Street vanno da est a ovest, quindi percorrono Manhattan in linea orizzontale e si contano dal basso verso l’alto. Ciò significa che più un numero è piccolo più la zona che dovete raggiungere si trova a sud di Manhattan. Questa indicazione vi è molto utile anche quando prenotate l’hotel e dovete valutarne la posizione: vi consiglio sempre di restare nell’area compresa tra la 1st e la 59th Street, poiché in questo modo non solo siete vicini a tutte le principali attrazioni, ma evitate anche le zone a nord di Central Park, come Harlem, che anche se dal punto di vista della sicurezza sono un po’ migliorate negli ultimi anni hanno ancora un aspetto un po’ fatiscente e poco rassicurante in alcuni isolati.

Gli ampi viali chiamati Avenue, che si snodano da nord a sud, si contano da destra (est) verso sinistra (ovest), quindi più un numero è basso più il viale sarà vicino all’East River; la 12th Avenue è l’ultimo viale prima del fiume Hudson.

Le eccezioni

Questo sistema a griglia renderebbe semplice orientarsi a New York anche senza mappa, ma esistono però delle eccezioni per alcune aree che esistevano già prima che questo sistema venisse ideato. L’esempio più evidente è l’estremità sud di Manhattan, in zone come Wall Street e South Street Seaport, le più antiche della città, dove le vie sono contrassegnate da nomi invece che da numeri. Ma esistono anche quartieri che seppur geograficamente rientrino nel sistema a griglia non hanno viali numerati: è il caso del Greenwich Village, un piccolo villaggio che era già presente quando venne introdotto il sistema numerico. Esistono anche vie, o tratti di vie, che riportano una segnaletica con due o a volte tre nomi, spesso in omaggio a personaggi storici o a particolari avvenimenti: la 125th Street, nel quartiere di Harlem, è conosciuta anche come Martin Luther King Boulevard, mentre la Sixth Avenue è nota anche come Avenue of the Americas. Sull’angolo tra la Broadway e la 54th Street, oltre a “West 54th Street” trovate indicato “Big Apple Corner” e “Senor Wences Way” dove il primo nome è dedicato al cronista sportivo John J. Fitzgerald che ideò il termine Big Apple, mentre il secondo è un omaggio al Wenceslao Moreno, noto ventriloquo spagnolo star della tv americana.

Anche le Avenue presentano delle eccezioni al sistema numerato: nella parte est abbiamo infatti Madison Avenue e Park Avenue e nell’East Village si trova la cosiddetta “Alphabet City”, una piccola zona dove le Avenue riportano solamente delle lettere: troverete quindi la Avenue A, la Avenue B e Avenue C. In alcuni casi i motivi sono legati a fatti storici, mentre in altri si è semplicemente voluto rendere omaggio a determinati personaggi: nel caso di Madison Avenue si è voluto ricordare il presidente James Madison, mentre Park Avenue che in origine si chiamava Fourth Avenue, cambiò il nome quando i binari della rete ferroviaria New York-Harlem Railroad che percorreva il viale furono eliminati e sostituiti da splendide aiuole fiorite.

La maggior parte delle Avenue terminano in un certo punto di Manhattan o modificano il nome, in particolare all’altezza di Central Park: ad esempio la 8th Avenue diventa Central Park West nel tratto che costeggia il parco e poi Frederick Douglas Boulevard, mentre la 10th Avenue si trasforma in Amsterdam Avenue dopo la 59th Street, quando inizia Central Park. Broadway è un’altra eccezione: oltre ad essere la più antica strada dell’isola, taglia tutta Manhattan da sud a nord, attraversando il Bronx e continuando fino alla cittadina di Sleepy Hollow, fuori da New York.

Come trovare un indirizzo: East vs West

Ma è bene anche sapere che per ogni Street esiste una East Street e una West Street. La Fifth Avenue, che si snoda nel cuore di Manhattan, è il viale che delimita il confine tra est e ovest. Ciò significa che se dovete raggiungere un indirizzo lungo la East 34th Street, questo si trova prima della Fifth Avenue, ovvero nell’area vicina all’East River. Se vi è più facile potete prendere come riferimento questo fiume, tenendo presente che tutti i viali che riportano la parola “east” si trovano nella direzione dell’East River. Poiché le Street sono separate in due sezioni, risultano a tutti gli effetti due strade diverse, quindi il numero civico degli edifici non è continuativo ma riparte dal numero più basso sulla Fifth Avenue e cresce in entrambe le direzioni, verso est e vero ovest. Di conseguenza è importante che facciate attenzione alla distinzione tra East e West, perché come esiste l’indirizzo 14 East 34th Street, esiste anche l’indirizzo 14 West 34th Street, situato nella parte opposta.

Considerata la lunghezza dei viali, molto spesso oltre all’indirizzo viene fornita un’indicazione aggiuntiva, che può essere l’incrocio o le due vie tra cui è compreso l’indirizzo. Ad esempio se volete provare il buonissimo panino al pastrami di Kat’z Delicatessen, dovete recarvi al 205 di East Houston Street, all’incrocio con Ludlow Street, mentre se dovete raggiungere l’Empire State Building allora non vi resta che incamminarvi verso la Fifth Avenue e troverete l’edificio tra la West 34th Street e la West 33rd Street.

Sapere queste ulteriori informazioni è molto importante non solo per individuare più facilmente l’indirizzo sulla mappa, ma anche nel caso in cui dobbiate prendere un taxi per facilitare l’autista.

Queens, Brooklyn, Bronx e Staten Island

L’unico distretto che più si avvicina a Manhattan in quanto a numerazione delle strade è il Queens, dove le strade sono per la maggior parte numerate: le Street sono in ordine crescente da ovest a est, mentre le Avenue da nord a sud, sempre con alcune eccezioni. Diverso è invece il discorso per gli altri distretti: Brooklyn, Bronx e Staten Island presentano in parte strade numerate e in parte strade con nomi, perciò in questo caso è bene avere sempre una mappa con sé.

Altri consigli utili

Un momento di spaesamento capita solitamente quando si esce dalla stazione della metro, perché le fermate hanno più uscite che conducono su due lati diversi della strada (nord e sud, ovest ed est) e una volta usciti potrebbe essere difficile localizzare dov’è il nord/sud o l’est/ovest. In questo caso vi suggerisco di raggiungere l’incrocio più vicino e da lì provare ad individuarlo sulla mappa oppure potete provare a cercare dei punti di riferimento, ad esempio delle attrazioni ben note, come l’Empire State Building, per riuscire ad orientarsi.

Un piccolo aiutino può arrivare anche dal senso di marcia del traffico, per il quale è utile ricordare la regola “i numeri pari vanno verso est, mentre i dispari verso ovest”: eccetto alcune vie a senso doppio, come la 14th, 23rd, 34th, 42nd, ecc. la maggior parte delle vie a numero pari hanno il senso unico verso est, mentre le strade a numero dispari hanno il senso unico verso ovest.

Anche i numeri civici degli edifici possono aiutarvi a capire se vi trovate sul lato nord o sud della strada: in tutte le Street, non nelle Avenue, i numeri dispari sono a nord, i pari a sud, quindi se vi trovate di fronte al 17 East 34th Street siete sul marciapiede nord della strada, se invece vedete accanto a voi il 14 East 34th Street siete su quello sud.