Museo della storia di Osaka

Inaugurato nel 2003, il Museo della Storia di Osaka è ospitato all’interno di una torre alta e moderna che si erge proprio dinanzi al Castello di Osaka, offrendo bellissime viste sulla fortezza dagli ultimi piani e permettendo ai visitatori di ripercorrere il passato di questa affascinante città. Il viaggio nella storia di Osaka parte dall’antichità, quando la città fu il centro politico e religioso del paese, fino ai tempi moderni che vedono la prima capitale del Giappone trasformata in una metropoli vivace, ricca di centri commerciali, ristoranti e locali serali. Ideale per gli appassionati di storia e cultura, è consigliato a tutti, anche a chi in genere non ama visitare i musei: le mostre sono sviluppate attraverso tanto materiale audio-visivo, riproduzioni e modellini in scala e sale interattive che rendono la visita educativa e divertente al tempo stesso. Inoltre potrete cogliere l’occasione per godervi un bellissimo panorama su tutta la città.

Viaggio nel passato di Osaka

La prima cosa che colpisce è sicuramente la collocazione del museo, ospitato in un edificio dall’architettura moderna, con esterni in vetro dalla forma ricurva, e situato accanto alla sede della televisione NHK.

Il percorso di visita comincia dai piani superiori, mentre all’ingresso dell’edificio è ospitato un ristorante, un negozio ed un atrio molto spazioso. Prendete quindi l’ascensore e dirigetevi all’ultimo piano: è proprio da qui, dove la vista spazia sul castello e su tutta la città, che si inizia a raccontare la storia di Osaka. Esistono in realtà due percorsi di visita, uno breve di un’ora in cui potrete cogliere l’essenziale, e uno un po’ più lungo che permette di avere una panoramica più dettagliata e completa.

Si inizia dall’antichità, ovvero dall’anno 651 quando venne costruito il primo palazzo, Palazzo Naniwa, in quella che era allora la capitale del paese. Oggi nulla più rimane di quella fortezza che venne abbandonata dopo lo spostamento della capitale e Nara e distrutta: solo alcuni resti furono portati alla luce durante gli scavi attorno al 1950-1960. Ma in questa sezione avete modo di vedere delle riproduzioni realizzate sulla base dei ritrovamenti archeologici, accompagnate da alcuni manichini con indosso i costumi dell’epoca e alcuni filmati in cui si descrive lo stile di vita del palazzo in quel periodo, tra cerimonie e feste.

Scendendo di piano in piano si avanza negli anni, passando al periodo del Medioevo fino all’inizio di un’era più moderna, il Periodo Edo (1603-1868), quando Osaka era conosciuta come la Venezia dell’Est”, in quanto era uno dei porti più importanti del paese e un fiorente centro commerciale, oltre che una città dalla forte impronta artistica e culturale, dove emersero forme teatrali nuove e spettacoli di marionette.

Scendendo ancora si giunge ad una delle sezioni interattive in cui si mostra un aspetto insolito e poco conosciuto non solo di Osaka ma del Giappone: la passione per l’archeologia. La Terra del Sol Levante registra infatti un numero di archeologi altissimo rispetto a qualsiasi altro paese e in questa sezione posta all’8° piano si ricrea un sito archeologico permettendo ai visitatori di provare con mano questa affascinante professione, scavando alla ricerca di reperti e catalogandoli. Ci sono inoltre altri giochi e puzzle sempre a tema archeologico.

Con un salto nel tempo si arriva al settimo e ultimo piano del museo dove si conclude la storia della città dagli inizi del ‘900 fino ai giorni nostri, l’era di un’Osaka industriale in cui fioriscono aziende, gallerie commerciali, rete metropolitane e architetture futuristiche.

In altri piani sono collocate delle mostre temporanee che potete fermarvi a visitare se lo desiderate. Ritornando al primo piano ritroverete il negozietto del museo dove acquistare souvenir e il ristorante per fermarvi a fare uno spuntino, ma la zona che più vi sorprenderà è quella che si cela sotto il pavimento in vetro dell’edificio: degli scavi che rivelano le fondamenta dell’antico palazzo Naniwa, sulle quali è stato costruito il museo.

Come arrivare

Il Museo della Storia di Osaka si trova di fronte al Parco del Castello di Osaka e la stazione più vicina è la Tanimachi 4-chome, raggiungibile con le linee della metro Tanimachi e Chuo.

Se utilizzate la linea ferroviaria JR Loop Line, la stazione più vicina al museo è invece Morinomiya, distante circa 20-30 minuti a piedi.

Informazioni generali per la visita

Il museo è aperto dalle 9:30 alle 17:00 (fino alle 20:00 il venerdì), con giorno di chiusura settimanale il martedì. Il costo di ingresso è di 600 yen.

Ti consiglio di venire in Giappone con GiappoTour! Il viaggio di gruppo in Giappone con più successo in Italia, organizzato da me! Ci sono pochi posti disponibili, prenota ora!