Mino Washi Museum

La carta washi è considerata una vera e propria arte nata centinaia di anni fa e divenuta nel tempo una parte integrante della cultura giapponese. Questo materiale resistente e particolarmente raffinato viene usato in tanti ambiti diversi, ad esempio nella produzione di lanterne, ombrelli, ventagli, lettere, fogli da disegno, opere d’arte e molto altro. La città di Mino, nella prefettura di Gifu, è da sempre considerata il maggiore centro di produzione di carta washi, dalla quale la città prende anche il nome: “mino” infatti significa “carta” in giapponese. La città conta diversi luoghi in cui scoprire la storia e le caratteristiche della carta washi, tra cui la galleria d’arte Mino-Washi Akari dove ammirare bellissime lanterne di carte e il Mino Washi Museum, che offre ai visitatori l’opportunità unica di viaggiare nel mondo della carta washi, attraverso mostre e laboratori. Pur essendo un po’ fuori mano rispetto al centro e raggiungibile solo in auto o taxi, vale di certo la pena visitarlo.

Visitare il museo

Il percorso di visita del museo inizia con un’introduzione sulla storia della carta washi dalle origini in Giappone fino ai giorni nostri, con una sezione dedicata alla tecniche di produzione usate nella cittadina di Mino per oltre mille anni. Non si parla però solo di Mino, in quanto ci sono varie regioni giapponesi che producono la carta washi, ciascuna con le proprie peculiarità date da tecniche di fabbricazione diverse. Infatti, benché si parli in generale di carta washi va tenuto presente che ci sono vari tipi, forme e qualità di questo materiale, tutti elementi che poi naturalmente incidono anche sul prezzo del prodotto.

Nel museo si sottolinea non solo la versatilità della carta washi, la quale viene usata in tanti settori per produrre diversi oggetti, ma anche le potenzialità di questo materiale in grado di restare al passo con i tempi: vedrete in esposizione anche varianti più moderne di carta washi, realizzate con nuove tecniche innovative e i nuovi usi negli arredi degli ambienti e nella vita di tutti i giorni.

Dopo aver ammirato la bellissima collezione di oggetti e opere d’arte del museo, i visitatori possono cogliere l’occasione unica di realizzare la carta washi a mano, seguendo i procedimenti tradizionali. Il laboratorio offre un’esperienza divertente e coinvolgente per i visitatori che possono provare personalmente tutti i passaggi della produzione, scegliendo il proprio design personalizzato e verificando quale abilità e precisione serva per ottenere la carta washi. Alla fine del laboratorio avrete un bellissimo souvenir fatto da voi, ma per chi invece è di fretta è possibile acquistare uno dei tanti oggetti artigianali e prodotti di carta disponibili nel punto vendita.

Una caffetteria posta vicino al negozio è perfetta per concedersi un momento di pausa e relax.

Informazioni generali per la visita

Il museo è aperto dalle 9 alle 17, con giorno di chiusura settimanale il martedì. Il prezzo del biglietto di ingresso è di 500 yen per gli adulti, che però non include l’eventuale partecipazione al laboratorio per la quale viene richiesto un supplemento di 500 yen.

Video

Ti consiglio di venire in Giappone con GiappoTour! Il viaggio di gruppo in Giappone con più successo in Italia, organizzato da me! Ci sono pochi posti disponibili, prenota ora!