Castello di Gifu

Dalla cima del Monte Kinka, il Castello di Gifu domina la città offrendo viste impareggiabili sulla città e sul fiume. Dimora di uno dei più grandi militari giapponesi, Oda Nobunaga, era considerato un castello inespugnabile, tanto che in pochi riuscirono ad assaltarlo. Oggi le sue porte sono invece aperte ai visitatori che possono curiosare tra camere private e sale eleganti dove rivivere le atmosfere del passato, ammirare collezioni di armi e armature antiche e godersi lo splendido scenario naturale che avvolge, e quasi nasconde, il castello, con una ricca vegetazione che in particolare in autunno si colora di tonalità calde davvero suggestive.

Il castello si colloca all’interno del Parco Gifu Koen ed è facilmente raggiungibile con la funivia del Monte Kinka, con la quale potrete anche godervi un tragitto panoramico. È una delle attrazioni principali della città di Gifu e vi consiglio di non perdervelo se volete conoscere meglio un po’ di storia del Giappone e ammirare panorami indimenticabili.

Visitare il Castello di Gifu

Il castello che potete ammirare oggi è in realtà una ricostruzione realizzata negli anni ’50 cercando di riprodurre fedelmente la struttura originale. Nonostante la contemporaneità, il castello riesce a trasmettere perfettamente l’immagine del Giappone di un tempo, facendo rivivere ai turisti le atmosfere del passato, tra storie di samurai e grandi guerrieri, armi e fotografie storiche.

Le mostre che potete visitare all’interno sono legate principalmente al periodo Edo, con pannelli informativi in inglese. Potrete ammirare una vasta collezione che comprende bellissime opere d’arte, sculture e fotografie, armature e armi appartenute a samurai e comandanti.

Esiste anche un altro piccolo museo separato dal castello, il Gifu Castle Archive Museum, situato all’interno di una ricostruzione di una torretta in cui in passato venivano custoditi armi e cibo. Potete visitare questo museo con il biglietto d’ingresso del castello e nelle sale espositive sono custoditi strumenti musicali, oggetti artigianali e reperti storici.

Non dimenticatevi di salire sull’osservatorio in cima al castello per godervi i panorami meravigliosi che spaziano dalla città di Gifu al fiume Nagara fino alle Alpi Giapponesi e alla valle del Kiso.

Se volete fare una sosta, il bar-ristorante del castello offre una sala panoramica che affaccia sulla città e sul fiume.

Cenni storici

Nel Giappone dei signori feudali e delle battaglie tra stati, il Castello di Gifu, costruito nel 1200,  divenne la residenza di Dosan Saito, un ricco mercante che presto divenne un potente proprietario terriero. Ma la storia del castello è  principalmente associata al celebre militare giapponese Oda Nobunaga, che assalì il castello e se ne impossessò trasformandone il nome da Castello di Inabayama a Castello di Gifu.

Alla morte di Nobunaga il castello passò al nipote, ma venne successivamente distrutto durante una battaglia, poco prima della nascita dello Shogunato di Tokugawa e dell’unificazione del Giappone. La posizione privilegiata del castello rappresentava un pericolo per lo shogun e questo fece sì che non venne ricostruito, se non qualche secolo dopo. Il castello rimase poi una residenza privata fino a quando non venne distrutto nuovamente durante la Seconda Guerra Mondiale.

Nei dintorni del Castello di Gifu

Anche i dintorni del castello offrono spunti per praticare varie attività e rilassarsi: nei pressi della stazione della funivia troverete il simpatico “Villaggio degli scoiattoli”, un’attrattiva popolare tra adulti e bambini, dove potrete avere informazioni sulla colonia di scoiattoli che vive tra la vegetazione del Monte Kinka. Avrete anche l’opportunità di dar loro da mangiare!

La foresta che circonda il castello è ricca di sentieri di trekking, l’ideale se amate passeggiare nella natura. I percorsi sono di diversa lunghezza e difficoltà, con tragitti lunghi anche solo 1 km, e la maggior parte di essi partono dall’area accanto alla funivia. Passeggiando nel parco Gifu Koen vi imbatterete in numerosi santuari e musei interessanti, tra cui anche il Museo di Storia della Città di Gifu, dove potrete conoscere la storia della città e visitare sezioni dedicate al castello.  Insolito e altrettanto interessante è il Museo degli Insetti Nawa, molto popolare tra le famiglie.

Informazioni generali per la visita

Il castello è aperto tutti i giorni, indicativamente dalle 9:30 alle 5:30, ma in estate, per un periodo limitato, l’apertura viene prolungata fino a tarda sera e questo consente di ammirare il panorama della città illuminato di notte.

L’ingresso costa 200 yen per gli adulti e 100 yen per i bambini fino ai 15 anni.

Come arrivare

Il Castello di Gifu si trova a nord est della stazione JR della città. Dalla stazione potete prendere uno dei tanti autobus che fanno tappa alla fermata Gifukoen-mae, situata ai piedi del Monte Kinka. Da qui potete proseguire a piedi, con una passeggiata di circa un’ora, verso il castello o prendere la funivia del Monte Kinka.

Ti consiglio di venire in Giappone con GiappoTour! Il viaggio di gruppo in Giappone con più successo in Italia, organizzato da me! Ci sono pochi posti disponibili, prenota ora!