Dove dormire a Vancouver

Con le sue bellezze naturali e le meraviglie architettoniche, Vancouver mette d’accordo tutti: dalle bellissime spiagge di English Bay alla catena montuosa North Shore passando per il centro della città, dove dominano grattacieli ed edifici storici, ciascun viaggiatore può crearsi una vacanza su misura. Ma questa grande varietà fa sì che scegliere dove dormire non sia affatto semplice: la città si sviluppa infatti su un mosaico di quartieri molto diversi tra loro e anche lo stesso centro della città, dove si concentrano le principali attrazioni e il maggior numero di ristoranti e negozi, presenta al suo interno zone dalle atmosfere differenti. Dai quartieri carichi di fascino storico a quelli affacciati sul porto con viste panoramiche fino alle tranquille zone residenziali, sono tante le possibilità, da valutare anche in termini di budget e durata del soggiorno.

Se avete già deciso di trascorrere le vostre prossime vacanze a Vancouver, eccovi una guida sui quartieri migliori in cui alloggiare.

Downtown, Financial District, Granville Street

Se volete alloggiare al centro dell’azione, a pochi passi dalle maggiori attrazioni di Vancouver, Downtown è il quartiere ideale. È il centro della città e qui si concentra il maggior numero di centri commerciali, boutique, ristoranti e hotel di lusso. Benché si tratti della zona più costosa in cui alloggiare, se si tratta del vostro primo viaggio a Vancouver è la scelta migliore: oltre ad essere vicini alle attrazioni culturali e ai luoghi dell’intrattenimento, da qui avrete modo di spostarvi facilmente in città, grazie agli ottimi collegamenti offerti dai mezzi pubblici.

Al suo interno Downtown comprende aree molto diverse tra loro, come il distretto finanziario, dominato da grattacieli di uffici e banche, molto animato durante il giorno ma più tranquillo alla sera e nel weekend; l’esatto opposto è Granville Street, l’Entertainment District di Vancouver, che attraversa il cuore della città illuminandola con le insegne al neon di locali e teatri. È una zona un po’ sonnecchiante di giorno, ma che si risveglia dopo il tramonto, soprattutto nel weekend: Granville Street è il luogo in cui praticamente tutta la città si ritrova per divertirsi, con proposte adatte a tutti. Ci sono cinema e teatri dove vedere musical e commedie, ristoranti che propongono specialità canadesi e internazionali, discoteche e pub dove trascorrere il dopocena. Zona perfetta per i giovani, potrebbe rivelarsi forse un po’ troppo caotica e rumorosa per le famiglie e per chi preferisce un’atmosfera più tranquilla. Se amate lo shopping, optate invece per l’area attorno a Robson Street, considerato il distretto dello shopping, con la sua vasta selezione di negozietti indipendenti e boutique, tra cui si inseriscono incantevoli caffetterie.

Yaletown

A ridosso di Robson Street, comincia il quartiere di Yaletown, la cui storia affascinante racconta della rinascita di una vecchia zona industriale, creata attorno a quello che un tempo era la stazione della Canadian Pacific Railway. Dagli anni ’80 è stata attuata una grande opera di rinnovamento, con i vecchi magazzini convertiti in eleganti appartamenti e hotel, ristoranti e locali di tendenza, tra cui si fanno spazio incantevoli aree verdi. Oggi Yaletown è di fatto una delle zone più trendy di Vancouver, gettonata tra imprenditori e giovani professionisti, e anche una delle più costose e raffinate, grazie anche ad un mix esclusivo di ristoranti di lusso e boutique di marchi prestigiosi. Non è di certo una zona economica in cui alloggiare, ma di certo avrete la comodità di essere a pochi passi dal centro, dalla zona portuale e dalle principali attrazioni, soggiornando in una zona chic e sicura, oltre che ben servita dai mezzi pubblici.

Coal Harbour

Nonostante Coal Harbour si trovi nel centro della città, sorprende per la sua calma e le splendide viste sul porto. Questo piccolo quartiere elegante inizia da Canada Place e si estende verso est fino a Stanley Park con un mix di edifici commerciali, grattacieli di hotel e appartamenti con panorami spettacolari. È la zona perfetta per essere vicini alle maggiori attrazioni della città, ma al tempo stesso rilassarsi passeggiando lungo la promenade vista mare e fermarsi per una sosta nei vari ristoranti e bar del posto. Se però amate divertirvi alla sera, Coal Harbour potrebbe rivelarsi fin troppo tranquillo, ma in ogni caso il Granville Entertainment District si trova a soli 15 minuti.

Essendo un quartiere prevalentemente turistico, c’è un’ampia offerta di sistemazioni che spaziano da hotel di lusso a strutture di qualità ma meno costose.

Gastown

Situato a nord-est del centro,  Gastown è un quartiere molto popolare tra i turisti per il suo fascino antico: le sue stradine acciottolate e gli splendidi edifici di epoca vittoriana trasportano i turisti indietro nel tempo.  Un tocco ancora più caratteristico è dato dall’orologio a vapore, collocato proprio qui, tra Cambie e Water Street: fu il primo della storia e ancora oggi “fischietta” ogni 15 minuti. Oltre a queste curiosità storiche, Gastown ospita una grande varietà di gallerie d’arte, piccole boutique eleganti e negozi di souvenir, bar pub e ristoranti. Alloggiando qui avrete il vantaggio di soggiornare all’interno di un edificio storico e al tempo stesso sarete a 15 minuti a piedi da Granville e dal centro di Vancouver, quindi Gastown è anche un’ottima base per visitare la città.

Chinatown

La Chinatown di Vancouver è una delle più grandi del Nord America, dopo quella di New York e  San Francisco. Si trova a pochi isolati a est dal centro ed è un quartiere vivace e colorato, dove gli stretti vicoli si riempiono del profumo della cucina asiatica e delle voci degli ambulanti che vendono frutta esotica e street food. Ai lati delle strade si susseguono numerosi negozietti di souvenir e prodotti alimentari, tè e oggetti in ceramica per la casa. Ad offrire un rifugio dal trambusto della città, ci sono bellissime aree verdi e giardini, anche questi in stile tipicamente asiatico, con laghetti centrali e costruzioni a forma di pagoda. Il cuore del quartiere si sviluppa su 6 isolati, racchiusi tra East Pender Street, Gore Avenue, East Georgia Street e Carrall Street; qui troverete anche diverse alternative di alloggio in strutture moderne e a prezzi convenienti.

West End e Davie Village

Questi due quartieri situati ad ovest del centro, separano Downtown da Stanley Park, una delle attrazioni principali di Vancouver: in questa gigantesca area verde ci sono percorsi escursionistici, la passeggiata panoramica Seawall e l’acquario della città. Questo rende West End e Davie Village la soluzione ideale per chi vuole soggiornare non troppo lontano dal centro e al tempo stesso vicino al parco. Sono due quartieri prevalentemente residenziali, dove i grattacieli lasciano posto a bellissime case che affacciano su viali alberati, e gli abitanti si rilassano con un caffè nei piccoli bar accoglienti o nei negozietti sparsi qua e là a caccia di oggetti originali e vintage. Particolarmente consigliati alle famiglie e a chi vuole immergersi in un’atmosfera più autentica, sono due quartieri adatti anche a chi vuole risparmiare: qui si trovano B&B, appartamenti e piccoli hotel a prezzi più convenienti. Davie Village è conosciuto anche come la casa della comunità LGBT di Vancouver ed è un’ottima base se volete essere vicini al famoso Denman Street, un lungo viale che si estende da  Stanley Park a Beach Avenue e sul quale si alternano negozi, ristoranti e bar. Accanto a West End e Davie Village si trovano le meravigliose spiagge di English Bay, che in estate si riempiono di turisti e gente del posto.

North Vancouver – Lower Lonsdale

Questo incantevole sobborgo si estende di fronte al porto di Vancouver, sulle sponde opposte del fiordo Burrard Inlet, ed è una vasta zona prevalentemente tranquilla e residenziale ma che sta emergendo sempre di più, trasformandosi lentamente in un’area cool e dinamica, in cui non mancano ristoranti, pub, locali di tendenza e tanti festival ed eventi che in estate animano la zona vicino ai moli. Se volete soggiornare in questa zona, vi suggerisco il quartiere di Lower Lonsdale, che sorge proprio a ridosso del porto e vi offre un’atmosfera vivace e ottimi collegamenti con il centro: vi bastano 15 minuti di traghetto per arrivare a Downtown. Non ci sono tante sistemazioni nell’area, ma trovate comunque una serie di hotel semplici e moderni a prezzi davvero vantaggiosi rispetto al centro.

Un altro vantaggio è la vicinanza delle North Shore Mountains e tante attrattive naturali, tra cui il Lynn Canyon Park e il Capilano Suspension Bridge, mete predilette di appassionati di trekking e mountain bike e amanti dell’avventura.