Dove dormire a Budapest

Scegliere dove dormire a Budapest potrebbe risultare difficile in un primo momento, considerata la conformazione particolare della città. La prima cosa da capire, infatti, è che Budapest è nata dalla fusione di due città diverse, Buda e Pest, e questo fa sì che ancora oggi si distinguano due centri, quello di Buda che rappresenta la parte più storica della città, e quella più ricca di attrazioni, ma che  alla sera è molto tranquilla, e il centro di Pest, conosciuto come il Distretto V, una zona commerciale e costellata di monumenti e locali, che si estende sulla sponda est del Danubio. A parte questi due quartieri principali, esistono altre zone ugualmente interessanti per le loro offerta di locali notturni, negozi, musei e teatri. Stabilire quale impronta si vuole dare alla propria vacanza, se orientata più alle visite culturali o alla  vita notturna è il primo passo per scegliere la zona, assieme al budget e allo scopo della vacanza: chi fa un viaggio romantico con la dolce metà preferirà alloggiare in una struttura con vista panoramica affacciata sul Danubio, mentre chi viaggia con gli amici opterà magari per un ostello accanto ai locali serali del Distretto VII. Meno rilevanti per la scelta sono i trasporti pubblici, che a Budapest sono efficienti e collegano ogni punto della città, quindi ovunque deciderete di alloggiare non avrete difficoltà a spostarvi.

In questa guida sui quartieri della città, troverete spunti e informazioni per scegliere la zona migliore per la vostra vacanza.

Distretto V – Belváros

Il Distretto V è conosciuto come il cuore politico, economico e commerciale della città e si estende lungo il fiume, nel centro di Pest. È qui che si concentrano alcune delle principali attrazioni della città, come la Basilica di Santo Stefano, la chiesa più importante di Budapest, la sede del Parlamento e Vörösmarty Tér, la piazza centrale della città su cui svettano splendidi palazzi storici.   È in generale una zona tranquilla, signorile ed elegante, consigliata a chi vuole circondarsi delle meraviglie architettoniche di Budapest, alloggiando in un quartiere vivace di giorno, ma più silenzioso alla sera. Il cuore pulsante del Distretto V è il viale dello shopping Váci Utca, ricca di boutique d’alta moda e gioiellerie.  Nei dintorni della piazza Vörösmarty Tér si trovano anche tantissimi ristoranti, caffetterie e locali notturni di ogni genere, tra cui pub, discoteche, birrerie e locali con spettacoli di musica dal vivo. Se preferite alloggiare in una zona un po’ più animata alla sera, scegliete la parte del centro vicina alla piazza. Come potrete immaginare le sistemazioni del Distretto V tendono ad avere tariffe più alte rispetto ad altri quartieri, ma è il prezzo da pagare per essere vicini a tutto: sarete a pochi passi dal Danubio, dai luoghi di maggior interesse turistico e dalle fermate dei mezzi pubblici con cui raggiungere facilmente altri quartieri della città.

Buda Castle District

Attorniato dalle antiche mura della città, il centro di Buda è la parte storica della capitale ungherese ed è conosciuto anche come il Castle District, per la presenza del Palazzo Reale, che affianca alcune delle più belle attrazioni della città, tra cui la National Gallery e la  Matthia’s Church. Alloggiare qui significa immergersi nelle atmosfere romantiche della Budapest di un tempo, ritrovandosi a passeggiare in un labirinto di piccoli vicoli acciottolati su cui si susseguono ristorantini, piccole caffetterie accoglienti e antiche dimore. Senza contare poi che questa zona si trova in posizione sopraelevata, regalando così splendide viste sulla città e sul Danubio. Essendo un quartiere prettamente turistico, va da sé che alloggiare qui sia piuttosto costoso, ma è di certo la soluzione migliore per chi predilige una zona tranquilla ma che al tempo stesso sia strategica per visitare la città: oltre ad essere vicini ad alcune attrazioni, potete raggiungere facilmente Pest in autobus. Se avete pochi giorni da trascorrere in città è quindi l’ideale, ma se volete divertirvi e uscire alla sera non è la soluzione migliore, data l’assenza di locali e intrattenimenti notturni.

Terézváros – Distretti VI

Il Distretto VI è il centro culturale di Budapest dove si respira un’atmosfera tipicamente parigina, che prende forma negli ampi viali alberati, nelle caffetterie eleganti con tavolini all’aperto e nelle sale da concerto e teatri della zona, situati principalmente attorno al viale Nagymezo utca, il Theater District della città.  Se siete appassionati di lirica, balletto e teatro, il Distretto VI è il quartiere più adatto a voi: lungo il celebre viale Andrassy Utca, che attraversa il quartiere collegando il centro a Hero’s Square, si trovano la Liszt Music Academy e il teatro dell’opera State Opera House. Le stradine tranquille che circondano Andrassy Utca pullulano di negozietti, bar e ristoranti dove potete rilassarvi sorseggiando un caffè o provando le specialità della cucina locale, mentre osservate il via vai di gente. La piazza principale del Distretto VI, e una delle più belle e vivaci della città, è Oktogon Square. L’atmosfera della zona è a metà tra turistica e residenziale ed è particolarmente consigliata a chi preferisce un contesto abbastanza vivace ma non troppo caotico. Alla sera, fatta eccezione per i luoghi di intrattenimento culturale, non c’è molto movimento perciò per le famiglie o per chi vuole riposare è il quartiere perfetto. Quando poi volete tuffarvi nella movida notturna di Budapest e visitare le sue attrazioni, vi basta raggiungere il vicino Distretto V. In quanto a sistemazioni troverete un mix di hotel eleganti e di lusso e strutture più economiche e appartamenti nascosti nei vialettini interni.

Distretto VII – Erzsébetváros

Il vivace Distretto VII rappresenta l’anima più trendy e hipster di Budapest ed è la zona più consigliata ai giovani e agli amanti della movida notturna, grazie all’alta concentrazione di pub, ristoranti, discoteche e locali di tendenza tra i migliori della città. Questa zona comprende anche il Quartiere Ebraico, un luogo intriso di storia ed emozioni che custodisce gioielli architettonici straordinari come la Great Synagogue, la seconda sinagoga più grande al mondo e una delle più belle.  Questo mix affascinante di storia e vita notturna rende senz’altro unico questo quartiere che nonostante negli ultimi anni si sia rinnovato conserva ancora le sue tradizioni, visibili nelle piccole botteghe, dove orafi, sarti e altri artigiani producono e vendono le loro opere.

Distretto VIII – Józsefváros

A sud-est di Erzsébetváros si trova uno dei più vasti quartieri centrali di Budapest, il Distretto VIII, un’ottima base per visitare la città, data la vicinanza ai luoghi di maggiore interesse turistico (non dista molto dal Distretto V) ma al tempo stesso lontano dal trambusto del centro. Il Distretto VIII è infatti una zona tranquilla e molto elegante, che comprende zone come il Palace Neighbourhood, un’area ricca di sontuose dimore che un tempo ospitavano le famiglie aristocratiche di Budapest oggi trasformate in hotel di lusso e B&B, università e istituti culturali, tra cui il più grande museo del Paese, il National Museum. Lo splendido mix di arte, storia e architettura conferisce a questo quartiere un fascino senza tempo, tutto da scoprire passeggiando negli ampi viali residenziali e fermandosi a fare una sosta nei tavolini all’aperto di bar e ristoranti. Essendo un quartiere non troppo turistico, i prezzi delle sistemazioni sono più contenuti.

Distretto IX – Ferencváros

Se preferite alloggiare in una zona meno turistica, dove avvicinarsi maggiormente allo stile di vita locale e mescolarsi tra le gente del posto, il Distretto IX è il quartiere che fa al caso vostro.    È una zona per lo più residenziale, con pochi hotel di qualità ma economici, popolato da giovani ungheresi ed expat che contribuiscono a rendere l’atmosfera giovane e frizzante. La zona attorno al viale Raday Utca, vicino alla famosa piazza Kalvin, è considerata la Soho di Budapest” per il suo aspetto cool e la movimentata vita notturna: alla sera si riempie di giovani  che affollano i numerosi locali dell’area, tra cui ci sono birrerie bar, ristoranti all’aperto, dove sorseggiare un drink e degustare le deliziose specialità tipiche in un contesto rilassato e accogliente.