Come muoversi a Budapest

Budapest dispone di una vasta, economica ed efficiente rete di trasporti pubblici, che include tram, metro, autobus e traghetti. I mezzi sono ben integrati tra loro e coprono tutti i punti turistici della città, con biglietti e pass che possono essere utilizzati su tutti i mezzi. Se la metro è il mezzo più rapido per spostarsi, tram e traghetti sono quelli che offrono una migliore visuale della città, e permettono di ammirarne le attrazioni stando comodamente seduti. Budapest è anche bella da visitare a piedi o in bicicletta, soprattutto nelle zone storiche e nei quartieri che si estendono lungo il fiume Danubio dove ci si può soffermare a scoprire scorci suggestivi, gioielli architettonici e piccoli vicoli intrisi di storia.

Noleggiare un’auto non è la soluzione più consigliata: il traffico può essere piuttosto caotico, soprattutto se vi addentrate nel centro della città, ma avere una macchina a disposizione potrebbe essere utile per fare escursioni nei dintorni di Budapest. In questo caso è bene lasciare l’auto in parcheggi leggermente decentrati, aggirando così il problema di trovare posto in centro.

Se avete in programma un viaggio nella capitale ungherese, eccovi una guida completa su come arrivare e spostarvi in città.

Dall’aeroporto al centro

La città è servita dal Budapest Ferenc LisztAirport, situato a circa 15 km a sud-est del centro. Da qui potete raggiungere il centro con i trasporti pubblici, che però risultano un po’ scomodi, oppure in taxi come segue:

  • Autobus + treno. Il treno collega il Terminal 1, oggi chiuso, al centro con capolinea presso la principale stazione ferroviaria di Budapest-Nyugati. Il viaggio dura circa 20 minuti, con partenze frequenti, ma dovete tener presente che non esiste un collegamento diretto in treno con il Terminal 2,  quindi dovete necessariamente prendere l’autobus 200E che vi porta al Terminal 1 in circa 10 minuti.
  • Autobus + metro. L’autobus 200E porta anche alla stazione metropolitana Kőbánya-Kispest, da cui parte la linea M3, in circa 25 minuti. Da qui potete poi proseguire per altre zone della città. Questo servizio è attivo anche la notte con la linea 900, ma tenete presente che la metro non è più attiva dopo un certo orario, quindi dovrete poi proseguire in autobus dalla stazione.
  • Navetta MiniBUD. Il servizio ufficiale di navetta dell’aeroporto permette di arrivare direttamente a destinazione, con prezzi variabili a seconda della distanza da percorrere. Il tragitto può essere più lento rispetto ad autobus e metro, ma è certamente più comodo in quanto non si è costretti a cambiare mezzo.
  • Taxi. Senza dubbio è il modo più veloce e comodo per raggiungere la propria sistemazione e al momento c’è solo una compagnia autorizzata a fornire il servizio, ovvero la Főtaxi. Il costo di una corsa per il centro è di circa 6.000 fiorini, ma in ogni caso vi verrà comunicato l’importo fisso da pagare a destinazione prima di salire sul mezzo.

Spostarsi in città

Biglietti e pass

Budapest è una città che si presta ad essere esplorata a piedi o in bicicletta, perciò probabilmente userete poco i mezzi pubblici, ma in ogni caso gli spostamenti sono facilitati grazie ad un unico sistema tariffario che consente di utilizzare gli stessi pass e biglietti su metro, tram, traghetti e autobus.

Biglietti e pass possono essere acquistati alle macchinette automatiche o nei tabaccai della città e vanno convalidati prima di accedere ai binari o a bordo. Esistono varie tipologie di biglietto,  a partire da quello valido per una singola corsa dal prezzo di 350 fiorini (costa di più se lo acquistate dal conducente), che include un passaggio gratuito solo su un’altra linea della metro. Se volete includere un transfer su autobus o tram, dovete optare per un biglietto con transfer incluso dal prezzo di 530 fiorini. Se invece dovete percorre un tragitto breve, potete acquistare un biglietto a tariffa ridotta, valido soltanto per un viaggio in metro di tre stazioni.

Per risparmiare sui mezzi ed evitare di dover acquistare il biglietto ad ogni viaggio, potete optare per varie soluzioni:

  • carnet di 10 biglietti al prezzo di 3.000 fiorini;
  • pass individuale con corse illimitate su tutti i mezzi al costo di 1.650 fiorini per 24 ore, 4.150 fiorini per 3 giorni e 4.950 fiorini per 7 giorni.
  • Budapest card è un pass pensato proprio per i turisti ed è disponibile in varie versioni da 24, 48 o 72 ore, a partire da un prezzo di 3.900 fiorini, con accesso illimitato ai mezzi pubblici, sconti e ingressi gratis per alcuni musei e attrazioni della città. La potete comprare nei vari  Visitor Centre di Budapest oppure online, prima di arrivare in città.

Metropolitana

La metro è veloce, sicura e con corse frequenti e, pur contando solo quattro linee, raggiunge gran parte delle attrazioni e delle aree di maggior interesse turistico. Le 4 linee si identificano per numeri e colori e si incrociano nelle principali stazioni del centro, ovvero Deák Ferenc tér, Keleti pályaudvar e Kálvin tér e il loro itinerario è il seguente:

  • Linea 1 (gialla), collega Mexikói út, snodo dei trasporti della Budapest nord-orientale, alla piazza principale della città Vörösmarty tér, fermando presso attrazioni come la Opera House e Heroes’ square. Questa linea rappresenta di per sé una delle attrazioni principali della città, considerando che è la terza più antica al mondo: risale infatti al 1896. Anche se i vagoni non sono ovviamente quelli originali vale la pena fare un giro su questa linea per ammirare le splendide stazioni che presentano ancora dettagli architettonici dell’epoca in cui furono costruite.
  • Linea 2 (rossa), collega Déli pályaudvar, la stazione di Central Buda con Örs vezér tere, il più grande snodo dei trasporti della Pest orientale, fermando in punti strategici come le piazze Széll Kálmán tér,  Kossuth tér (vicino al Parlamento) e la stazione Keleti pályaudvar.
  • Linea 3 (blu), è utile soprattutto per raggiungere l’aeroporto perché parte dal quartiere a nord di Pest, Újpest-Központto, per arrivare fino alla stazione Kőbánya-Kispest, da cui parte l’autobus 200E. Ferma inoltre in varie stazioni nel centro.
  • Linea 4 (verde), è quella più recente e collega la stazione di Kelenföldi con quella di Keleti pályaudvar, fermando nei pressi di luoghi interessanti come le piazze Szent Gellért e Fővám Tér, sede del mercato centrale Vásárcsarnok, e nei pressi del viale dello shopping Váci Utca.

La metropolitana di Budapest è in funzione dalle 4.30 del mattino fino alle 23:00.  Di notte il trasporto pubblico è garantito  da alcune linee di tram e autobus.

Autobus

Budapest possiede una vasta rete di autobus, che raggiunge ogni quartiere della città con un servizio diurno e notturno.  Orientarsi tra le numerose linee è abbastanza facile: ciascuna è identificata da un numero a cui può essere affiancata la lettera “E” in caso di servizio express (come il 200E che serve l’aeroporto) e la lettera “A” per i mezzi che seguono un percorso più breve rispetto all’itinerario previsto per quella linea (ad esempio esiste una linea 30 e una linea 30A).   Di notte alcune linee sono sostituite da un servizio notturno, contrassegnato con numeri superiori a 900. Gli autobus sono frequenti e puntuali, e a differenza della metro, consentono di ammirare la città durante il tragitto.

Le linee più utilizzate a fini turistici sono:

  • Bus 7, 7E, 8E, 108E, 133E. Collegano la stazione dei treni Keleti alla piazza Blaha Lujza square, al centro di Pest e a tanti altri punti di interesse della città;
  • Bus 16/16A/116. Raggiungono l’area storica di Buda dove si trova il Palazzo Reale;
  • Bus 200E. Collega l’aeroporto alla stazione della metro Kőbánya-Kispest.

Tram

Accanto agli autobus, un altro mezzo utile per spostarsi in città è il tram. Questo mezzo pittoresco di colore giallo conta circa 40 linee, ed è molto gettonato tra i turisti perché seppur lento rispetto alla metro, passa per il centro e per i luoghi di maggior interesse della città, offrendo al tempo stesso la possibilità di godersi il panorama in tutta tranquillità.

Particolarmente utili e suggestive dal punto di vista turistico sono le linee:

  • 4 e 6, che percorrono tutta la via Nagykörút, nel centro di Pest, fermando presso le stazioni di tutte e 4 le linee della metro, e arrivando fino a nord di Buda passando sul Margaret Bridge e sud di Buda attraversando il Petőfi Bidge, regalando viste mozzafiato sulla città;
  • 2, è un giro interessante da fare in quanto passa lungo il Danubio dando la possibilità di ammirare alcune delle più belle attrazioni di Budapest, come il Parlamento, il Castello e la  Mattia’s Church.

Taxi

A Budapest i taxi sono numerosi e anche piuttosto economici, ma naturalmente più costosi dei mezzi pubblici. Potrebbe però essere un mezzo comodo se dovete raggiungere in fretta una determinata destinazione o se dovete rientrare in hotel di notte. L’unica difficoltà è che molti tassisti spesso non parlano bene inglese, quindi comunicare potrebbe essere difficile. Purtroppo non sono rare le truffe subite dai turisti subite da parte di tassisti, per lo più abusivi che, e per evitare situazioni spiacevoli è sempre consigliato affidarsi ai taxi ufficiali o farsi prenotare la vettura dall’hotel o da un ristorante. Il prezzo della corsa è stabilito dal tassametro, ma capita spesso che i tassisti cerchino di fare i furbetti non attivandolo e proponendovi una tariffa fissa, chiaramente più alta, a destinazione, perciò è sempre bene chiedere esplicitamente al tassista di usare il tassametro quando si sale. Di notte è invece più opportuno concordare in anticipo la tariffa della corsa, per evitare di incorrere in prezzi esorbitanti.

Traghetto

Il Danube River Ferry Service, molto usato anche dai pendolari, permette ai turisti di visitare la città e al tempo stesso ammirarla da un’altra prospettiva, godendosi una bellissima crociera lungo il fiume Danubio. Il servizio è gestito dalla BKV e fa parte della rete di trasporti pubblici della città quindi potete utilizzarlo con i pass dei trasporti ma solo nei giorni feriali. Il traghetto compie un giro panoramico particolarmente bello, che passa accanto alle principali attrazioni della città, permettendo di ammirare Margaret Island, il Parlamento, la collina su cui sorge il Palazzo Reale e i più noti ponti della città.

Bicicletta

Budapest non è proprio un paradiso per i ciclisti, ma negli ultimi anni si è dotata di un sistema di noleggio pubblico e di una buona rete di piste ciclabili, molte delle quali attraversano il cuore della città, bellissimi parchi e costeggiano il Danubio per offrire un itinerario più suggestivo.  Soprattutto se passeggiate nel centro è bene fare attenzione ai veicoli, sia a quelli su strada che a quelli parcheggiati spesso sulle piste ciclabili.  Il servizio di noleggio di biciclette pubblico, chiamato Mol Bubi, conta numerose stazioni sparse nelle aree centrali e basta registrarsi online per accedere al servizio. Si può pagare in base al tempo di utilizzo oppure scegliere tra un abbonamento giornaliero oppure per 3/7 giorni o per 7 giorni e si hanno corse illimitate di 30 minuti ciascuna, entro i quali bisogna depositare la bici e poi rinoleggiarla.