Quanto costa un viaggio in Polonia

La Polonia è una destinazione economica rispetto ad altre nazioni europee, anche se il costo totale di un viaggio dipende molto dalle vostre esigenze, dal periodo e dal tipo di vacanza che preferite. Tuttavia il costo della vita è molto basso in Polonia, perciò è difficile riusciate a spendere molto e chi vuole concedersi qualche lusso durante una vacanza potrà farlo senza sborsare enormi cifre. Ma quanto costa un viaggio in Polonia? In questo articolo vi riassumo una panoramica delle principali spese di un viaggio in Polonia, inclusi volo, alloggio, cibo, trasporti e attrazioni. 

Volo per la Polonia

La maggior parte dei visitatori atterra nella capitale Varsavia, che è servita da numerose compagnie low cost tra cui Ryanair e Wizz Air. È facile quindi trovare ottime tariffe anche se si viaggia in alta stagione: prenotando con un po’ di anticipo potete spendere al massimo 150 Euro per un volo a/r. In bassa stagione e approfittando di particolari offerte, potrete spendere anche la metà. Consultate portali di comparazione prezzi come Kayak e Skyscanner per fare le vostre ricerche, provate ad inserire diverse date e periodi se avete flessibilità.

Sistemazioni

Gli alloggi in Polonia sono economici e questo fa sì che anche chi desidera una vacanza più confortevole può soggiornare in una struttura di ottima qualità senza spendere cifre eccessive. Il paese offre diverse alternative, con ostelli e hotel economici ma anche boutique hotel e strutture di lusso.

Ostelli

La maggior parte dei posti letto in dormitorio in Polonia costa 45-55 złoty polacchi (10-15 Euro). Se invece preferite prenotare una stanza privata in ostello troverete prezzi a partire da 150 złoty polacchi (32 Euro) a notte per una camera matrimoniale. Quasi tutti gli ostelli includono una connessione Wi-Fi gratuita e la maggior parte dispone anche una cucina in comune per prepararsi i pasti. Alcuni ostelli, in particolare fuori da Varsavia, includono anche la colazione.

Hotel

Un letto matrimoniale in un hotel economico a due stelle non troppo centrale e con Wi-Fi gratuito costa a partire da 100 złoty polacchi (22 Euro) a notte. Molti hotel includono anche una semplice colazione gratuita. Per buon hotel a tre stelle in posizione centrale mettete in conto di spendere almeno 180 złoty polacchi (40 Euro) a notte per una camera matrimoniale.

Appartamenti

Airbnb è disponibile in tutto il paese e potrebbe essere un’ottima alternativa se volete le comodità di una casa anche in vacanza, con cucina e salotto. Per gruppi e famiglie potrebbe inoltre rappresentare un’ottima idea per risparmiare ulteriormente. Per una stanza privata in un appartamento condiviso i prezzi partono da circa 75 złoty polacchi (16 Euro) a notte, mentre intere case o appartamenti hanno prezzi a partire da circa 155 złoty polacchi (34 Euro).

Campeggi

Se viaggiate nella bella stagione e avete uno spirito avventuroso potete optare per il campeggio. Ci sono molti campeggi attrezzati in tutto il paese dove si pagano circa 40 złoty polacchi (9 Euro) a notte per un posto tenda. Il campeggio fuori dalle aree attrezzate è tollerato fatta eccezione per i parchi nazionali. 

Cibo e ristoranti

Il cibo in Polonia è molto economico e mangiare fuori al ristorante ha prezzi molto accessibili tanto che non sentirete la necessità di far spesa e prepararvi i pasti.

Mangiando nei ristorantini locali si paga appena 20 złoty polacchi (4,50 Euro). Un punto di riferimento sia per i polacchi che per i turisti sono i Mleczny, i “Milk Bar“, ovvero dei piccoli ristoranti solitamente a gestione familiare che cucinano cibo tradizionale. Si tratta di posti senza troppe pretese, con uno stile semplice e dove si ordina al bancone, ma è un ottimo modo per risparmiare.

Se cercate qualcosa di un po’ più elaborato, un pasto in un ristorante di fascia media vi costerà circa 50 złoty polacchi (11 Euro) per un pasto di tre portate con bevande. Un menu in un tipico fast food come McDonald’s vi costerà circa 18 złoty polacchi (4 Euro). Per quanto riguarda le bevande e gli alcolici, una birra in un ristorante o in un bar costa almeno 8 złoty polacchi (1,75 Euro), mentre in un negozio costa meno della metà. Per un cappuccino in un bar, mettete in conto di pagare circa 8 złoty polacchi (1,75 Euro). I prezzi sono un po’ più alti a Varsavia di circa il 5-10% per quanto riguarda il cibo.

Trasporti nelle città

Per spostarsi all’interno delle città ci sono autobus e tram pubblici che costano circa 2-5 złoty polacchi (0,45-1,10 Euro) per una corsa di sola andata. In molte città sono disponibili pass di un giorno a partire da 15 złoty polacchi (3,30 Euro) a persona. A Varsavia, un pass di 3 giorni per i trasporti pubblici costa 36 złoty polacchi (12 Euro). Autobus e tram sono i mezzi più comuni per spostarsi in ogni città. Solo Varsavia ha un sistema di metropolitana e i prezzi sono gli stessi di autobus e tram.

Muoversi in Polonia

Autobus. Per girare in Polonia avete a disposizione diverse opzioni. Se avete un budget limitato, il modo migliore è l’autobus: il paese dispone di una vasta rete di autobus che permette di viaggiare facilmente. Flixbus è l’opzione migliore in quanto dispone di autobus confortevoli a prezzi convenienti. Ad esempio, il viaggio di 5 ore da Varsavia a Cracovia costa circa 25 złoty polacchi (5,50 Euro), mentre il viaggio di 9 ore da Varsavia a Danzica costa circa 40 złoty polacchi (9 Euro).

Gli autobus a lunga percorrenza hanno bagni, prese elettriche e Wi-Fi, rendendoli una buona scelta per i viaggiatori che puntano al risparmio.

Voli interni. Un’altra buona alternativa se avete poco tempo è volare. In Polonia spostarsi con i voli interni è abbastanza economico grazie a compagnie aeree low cost come Ryanair e Wizz Air. Da Varsavia potete raggiungere praticamente qualsiasi città del paese per meno di 300 złoty polacchi (65 Euro), andata e ritorno. Ad esempio, il volo da Varsavia a Cracovia impiega poco meno di un’ora e costa in genere attorno a 210 złoty polacchi (46 Euro), mentre da Varsavia a Danzica il volo di un’ora costa 255 złoty polacchi (56 Euro).

Treni. Anche se sono un po’ più costosi degli autobus, i treni sono una buona opzione per i viaggi a lunga distanza in Polonia in quanto sono più comodi per i viaggi lunghi e non richiedono trasferimenti. I treni EIP sono treni veloci (fino a 200 km / ora) e operano tra le principali città. Hanno posti di prima e seconda classe e la prenotazione è obbligatoria.

Attività

La maggior parte dei musei e delle attrazioni costa circa 25 złoty polacchi (5,50 Euro), anche se alcuni siti più popolari costano di più come le miniere di sale (89 złoty polacchi- 19,50 Euro) o una visita guidata di Auschwitz (60 złoty polacchi- 13 Euro). Per il noleggio di una bicicletta, ottima per esplorare alcune città, mettete in conto di pagare circa 25 złoty polacchi (5,50 Euro) al giorno.

Alcune città, come Cracovia e Varsavia, offrono pass turistici che danno accesso illimitato ai trasporti pubblici (normalmente per uno o tre giorni) e accesso gratuito o scontato ai musei. Se avete intenzione di vedere molti siti e attrazioni potrebbe essere conveniente acquistare un pass che di solito costano un minimo di 130-150 złoty polacchi (28,50 – 33 Euro) per una giornata.

Marco Togni

Autore

Marco Togni

Abito in Giappone, a Tokyo, da molti anni. Sono arrivato qui per la prima volta oltre 15 anni fa.
Mi piace viaggiare, in particolare in Asia e non solo, e scoprire cibi, posti e culture.
Fondatore di GiappoTour e GiappoLife. Sono da anni punto di riferimento per gli italiani che vogliono venire in Giappone per viaggio, lavoro o studio. Autore del libro Instant Giapponese (ed.Gribaudo/Feltrinelli) e produttore di video-documentari per enti governativi giapponesi.
Seguito da centinaia di migliaia di persone sui social (Pagina Facebook, Instagram, Youtube).