Cosa mangiare in Polonia

La cucina polacca è ricca e variegata e ha subito un lungo processo di evoluzione durante i secoli a causa delle vicende storiche che hanno interessato il paese. Oggi la tradizione gastronomica polacca presenta infatti molte somiglianze con quelle dei paesi europei vicini, in particolare la Cecoslovacchia, la Germania, l’Austria e l’Ungheria, ma non bisogna dimenticare la grande influenza della cultura ebraica.  I piatti della cucina polacca sono semplici ma sostanziosi, con un grande utilizzo della carne, in particolare maiale, pollo e manzo, e tante verdure, cereali ed erbe aromatiche coltivate localmente che sono alla base di base di svariate minestre, zuppe e salse che permettono di affrontare meglio i rigidi inverni in Polonia. L’ingrediente principe della cucina sono senza dubbio le patate, consumate in grande quantità e utilizzate un po’ come sostituto del nostro pane. Uova e panna sono altrettanto impiegate in maniera frequente.

Se avete in programma un viaggio in Polonia, non c’è niente di meglio che approfittare dell’occasione per assaporare i piatti della cucina locale, che di certo vi stupiranno. Essendo una cucina molto varia è però difficile sapere da dove iniziare, quindi vi suggerisco alcune delle specialità imperdibili.

Pierogi

I pierogi sono il piatto nazionale della cucina polacca. Si tratta di ravioli di pasta che possono essere farciti con vari ripieni a base di carne, verdure, formaggio e patate, funghi, crauti, ecc.  Vengono serviti semplicemente bolliti oppure fritti e accompagnati da varie salse al formaggio o alle cipolle come condimento. Esiste anche la versione dolce, in cui i ravioli vengono farciti con una crema di formaggio dolce, marmellate, crema di vaniglia o frutta fresca.

Zapiekanka

La zapiekanka è un piatto popolare al pari della pizza italiana. Si tratta di una sorta di crostino fatto con la baguette che viene tagliata a metà, ricoperta di formaggio e funghi e poi fatta leggermente abbrustolire in forno fino a che il formaggio non è fuso. Poi è possibile aggiungere vari ingredienti extra, come altro formaggio, salsiccia, verdure, ecc. È considerata una sorta di street food polacco, che si mangia come spuntino veloce nei take away o per strada.

Bigos

Originario della parte orientale del Paese, il bigos è una sorta di spezzatino a base di carne, crauti e spezie. È uno dei piatti più famosi della cucina polacca ed è consumato soprattutto nella stagione invernale.  Di solito gli ingredienti di base sono i crauti, la verza, carne di maiale, pancetta affumicata, cipolla, prugne secche, a cui si aggiunge poi la passata di pomodoro e delle spezie ed erbe aromatiche per insaporire come pepe e alloro. Tutto viene cotto in padella e la preparazione richiede alcune ore.

Placki ziemniaczane

Questo piatto semplice e gustoso è a base di frittelle di patate, che vengono fritte e poi servite con diversi accompagnamenti, tra cui salsa di funghi, panna acida, verdure, salsa di carne oppure nella versione dolce con lo zucchero o marmellata di frutta per la versione dolce che piace ai bambini.

Zurek

La zurek è una delle tante zuppe che troverete in Polonia, oltre che la più tipica. Ottima nelle serate invernali, si basa su una ricetta molto semplice: zuppa di segale e patate insaporita con brodo di carne ed erbe aromatiche. Nella zuppa sono spesso aggiunte delle uova sode e della salsiccia per dare un tocco di sapore in più. Può essere servita nel piatto, ma nelle taverne tradizionali o nelle bancarelle viene spesso servita in grandi pagnotte di pane.

Chlodnik

Questa zuppa dal colore rosa shocking è una delle specialità più particolari della gastronomia polacca. È a base di barbabietola a cui si aggiungono cetrioli freschi, ravanelli, aneto e vari condimenti come aglio, succo di limone, sale e pepe. Il tutto viene poi viene unito al kefir, che dà una consistenza cremosa alla zuppa. Viene servita fredda ed è una pietanza tipica dell’estate, ottima per rinfrescarsi e restare leggeri.

Śledź w oleju z cebulą

L’aringa è uno dei pesci più popolari in Polonia e viene preparato in vari modi, ma tradizionalmente si usa mangiarlo come antipasto. Viene marinato sott’olio e servito freddo al naturale oppure con l’aggiunta di una salsa di panna acida e cipolline sott’aceto.

Golabki

I golabki sono degli involtini di cavolo verza, che vengono farciti con un mix di carne di maiale, cipolle, riso ed erbe aromatiche. Dopo la bollitura e la cottura in forno, gli involtini vengono cosparsi di salsa di pomodoro e serviti. Si tratta di un piatto molto apprezzato sia come antipasto che come secondo ed è una delle pietanze preferite nel periodo delle feste natalizie.

Kotlet schabowy

Non è altro che una cotoletta impanata e fritta. Preparata tradizionalmente con carne di maiale, si trova anche di pollo, e viene servita assieme a patate e crauti ed è molto apprezzata da adulti e bambini.

Falafel

Molti piatti tradizionali della cucina polacca sono stati introdotti dagli ebrei e tra questi i sono i falafel, divenuti oggi uno dei piatti più amati in Polonia. Adatto anche ai vegetariani, sono polpettine di ceci e verdure servite con hummus e altre salse. Ottimi come snack e antipasto, sono popolari anche come street food.

Dolci

Paczki

I Paczki sono la versione polacca dei nostri bomboloni. Si tratta di ciambelle fritte ripiene con marmellata, cioccolato o crema pasticcera. Sono vendute durante tutto l’anno nei forni e nelle pasticcerie, ma è tradizione mangiarle in occasione del Giovedì Grasso.

Makowiec

Si tratta di un dolce natalizio e consiste in un rotolo farcito con una crema a base di semi di papavero che, secondo la tradizione, porterebbero fortuna.

Sernik

La versione polacca della cheesecake americana è una ricetta antichissima che prevede l’utilizzo di un formaggio locale, chiamato twarog, uova, uvetta, aroma di vaniglia e talvolta una glassa di cioccolato come guarnizione.

Bevande

Vodka e birra

La vodka è una delle bevande nazionali più amate, anche se negli ultimi anni è stata superata dalla birra. Oltre al gusto classico, potrete assaggiare la vodka alle noci, alle mele, al ribes nero e a tanti altri aromi. Per quanto riguarda le birre, invece, Zywiec, Okocim e Lezajsk sono le tre marche più famose.

Kompot

Per chi non ama gli alcolici c’è questo drink alla frutta, che viene preparato facendo bollire della frutta fresca con dello zucchero. Una volta raffreddato viene servito ed è un drink delizioso e rinfrescante.