Cosa vedere a Rio de Janeiro

Con le sue spiagge di sabbia bianca, le gloriose montagne e il pittoresco porto, non c’è da meravigliarsi che Rio de Janeiro sia conosciuta come la “Cidade Maravilhosa”, la città meravigliosa. Affacciata sull’Atlantico, la seconda città più grande del Brasile è circondata da alcuni dei più bei scenari naturali che la rendono una meta perfetta sia per chi ama le metropoli ma anche per chi predilige una vacanza mare e natura. Offre davvero tante cose da fare e da vedere e in questa guida insieme scopriremo insieme quali sono le principali attrazioni turistiche di Rio de Janeiro.

Cristo Redentore

Arroccata sulla cima del Monte Corcovado, alto 710 metri, la statua del Cristo Redentore si erge con le braccia aperte, guardando serenamente la città: è diventata il simbolo di Rio de Janeiro. La costruzione della statua iniziò nel 1922 durante il periodo di massimo splendore del movimento Art Deco ed il risultato è una figura alta 30 metri e del peso di 635 tonnellate: è considerata la più grande statua del genere al mondo. È possibile raggiungere la statua con un servizio ferroviario a cremagliera. All’interno della sua base alta otto metri si trova una cappella, dove non è raro imbattersi in matrimoni e battesimi.

Pan di Zucchero

Il punto di riferimento più noto di Rio de Janeiro è la cima rocciosa del Pan di Zucchero, che domina l’area del porto con la sua altezza di 394 metri. Per arrivarci, potete prendere una funivia da Praça General Tibúrcio fino alla cima del Morro da Urca, una vetta più piccola da cui parte una seconda funivia fino alla cima del Pan di Zucchero. Dalla vetta potete vedere l’intera costa montuosa che circonda la baia e le sue isole.

Copacabana

Poche città possono sfoggiare una bellissima spiaggia di sabbia dorata a breve distanza dal centro e tra queste c’è Rio de Janerio: Copacabana, lunga 4 km, è la spiaggia più famosa della città e si trova a pochi passi da Avenida Atlântica, Avenida Nossa Senhora de Copacabana e altre stradine dove troverete affascinanti edifici centenari, raffinati hotel e famosi ristoranti e caffetterie. Separata da Ipanema a ovest dalla spiaggia di Arpoador, meta preferita dai surfisti, Copacabana ha un’atmosfera sempre attiva, con venditori ambulanti, appassionati di sport e famiglie. Oltre alla spiaggia ci sono varie attrattive: il Forte Copacabana, una base militare con un museo aperto al pubblico, si trova ad un’estremità della spiaggia, mentre il famoso hotel Palazzo Copacabana, costruito negli anni ’20 e oggi monumento nazionale, si affaccia sul lungomare che costeggia la spiaggia.

Ipanema

Situato nell’esclusiva zona sud, o “Zona Sul”, Ipanema si trova tra le spiagge di Copacabana e Leblon. Resa famosa dalla canzone “Garota de Ipanema” (la ragazza di Ipanema) degli anni ’60 resta uno dei luoghi turistici più popolari di Rio, complice la sua lunga distesa di soffice sabbia bianca e onde non troppo alte. Sul lungomare si trovano grandi hotel, caffetterie e ristoranti, ma vale la pena esplorare anche il quartiere, che vanta una vivace vita culturale, con gallerie d’arte, cinema e teatri. La piazza Praca General Osorio ospita ogni domenica il mercatino di artigianato Feira de Artesanato de Ipanema con musica, arte e bancarelle di street food.

Theatro Municipal do Rio de Janeiro

Situato nel centro della città, il Theatro Municipal do Rio de Janeiro (Teatro Comunale) è il principale teatro dell’opera di Rio ed uno dei suoi edifici più belli. Costruito all’inizio del XX secolo sul modello dell’Opera di Parigi, questo splendido edificio neoclassico sfoggia specchi dorati, colonne di marmo e scale in pietra onice verde. Se ne avete la possibilità, provate a assistere a uno spettacolo al Theatro Municipal oppure prendete parte ad una visita guidata per ammirarne i sontuosi interni.

Stadio Maracanã

Vista aerea dello Stadio Maracana a Rio De Janeiro.
Vista aerea dello Stadio Maracana a Rio De Janeiro.
Il calcio è di gran lunga lo sport più popolare in Brasile e lo stadio Maracanã è uno dei luoghi più importanti di Rio. Un tempo era lo stadio di calcio con la capienza più grande al mondo: quando fu aperto nel 1950 era in grado di ospitare quasi 200.000 persone, un numero ridotto successivamente per motivi di sicurezza. È stato parzialmente ricostruito in preparazione ai Mondiali del 2014 ed è attualmente in grado di ospitare 80.000 spettatori, rendendolo lo stadio più grande del Sud America.  

Parco nazionale di Tijuca

Una delle più grandi foreste urbane del mondo, il Parco Nazionale di Tijuca copre una vasta area di un paesaggio prevalentemente montuoso. I visitatori possono fare escursioni verso la vetta più alta di Rio, il Pico da Tijuca, per godere di ampie viste sulla baia di Guanabara e sulla città sottostante. Quasi distrutta all’inizio del 1800 per far spazio alle piantagioni di caffè, gran parte della foresta fu ripiantata nella seconda metà del secolo. Passeggiando sui sentieri vi ritroverete tra piante e animali autoctoni, tra cui farfalle, tucani e scimmie, e avrete inoltre modo di scoprire diverse attrazioni che includono la Cappella Mayrink, decorata da murales dipinti dal famoso pittore brasiliano Cândido Portinari, e la cascata Cascatinha alta 30 metri.  

Quartiere di Lapa

Situato nella parte centrale di Rio, il quartiere di Lapa era un tempo il quartiere a luci rosse della città ed oggi resta popolare per la sua vivace vita notturna. Punteggiato da locali di musica dal vivo e samba, nei fine settimana vedrete persone ballare e godersi la musica nelle strade, con tutt’intorno un’architettura del 1800. È il luogo perfetto per festeggiare con gli amici e mischiarsi tra la gente del posto, assaggiare la cucina locale e sorseggiare la caipirinha, il cocktail nazionale. Escadaria Selarón, una serie di famose scalinate colorate, collega i quartieri di Lapa e Santa Teresa.

Quartiere di Santa Teresa

Arroccato su una collina che domina il porto della città, il quartiere di Santa Teresa invita i visitatori a fare un salto indietro nel tempo e rivivere le atmosfere rurali delle piantagioni del XIX secolo di Rio, tra dimore eleganti e strade di ciottoli. Nel 1900 questo distretto è stato un paradiso per artisti, musicisti e scrittori e sebbene club e boutique alla moda abbiano modernizzato il quartiere, Santa Teresa conserva ancora un’atmosfera coloniale.

Jardim Botanico

Situato a ovest del quartiere di Lagoa, il Giardino Botanico di Rio de Janeiro, o Jardim Botanico, ospita oltre 8.000 specie di piante, tra cui 600 specie di orchidee che rappresentano l’attrazione principale. Costruito all’inizio del 1800, il giardino offre un incantevole rifugio nelle giornate calde, con i suoi viali di palme, un giardino giapponese, uno stagno di ninfee e fontane sparse qua e là. A costellare gli spazi verdi ci sono anche chioschi, monumenti e un museo sull’ambiente.

Barra da Tijuca

Questa bellissima spiaggia, la più lunga di Rio de Janeiro, vanta una bellissima distesa sabbia bianca e tende ad essere meno affollata rispetto a Ipanema e Copacabana. Popolare tra la gente del posto, è un’alternativa per chi predilige la tranquillità e attira molti sportivi che qui possono praticare surf e kite surf. L’area che circonda la spiaggia di Barra da Tijuca è anche tra le più moderne di Rio, essendo stata sviluppata circa 30 anni fa: troverete anche il grande centro commerciale Barra, che ha più di tra 700 negozi e ristoranti.

Chiesa e monastero di São Bento

Sulla collina appena sopra il porto si trovano la chiesa e il monastero di São Bento, uno dei migliori complessi benedettini del Brasile. La chiesa, le cui origini risalgono al 1617, conta ben otto cappelle laterali realizzate dai migliori artisti dell’ordine benedettino. Pareti e soffitte traboccano di decori e dipinti, con dettagli in argento, sculture e affreschi.

Parco Quinta da Boa Vista

Il complesso del palazzo imperiale di São Cristóvão, che include giardini e ville è stato trasformato nel parco pubblico Quinta da Boa Vista. Dal 1808 al 1889, il palazzo fu la residenza della famiglia reale e imperiale e oggi ospita il Museo Nazionale, che custodisce le più grandi collezioni zoologiche, botaniche, etnografiche e archeologiche del paese, per un totale di oltre un milione di oggetti. Nel parco potrete passeggiare tra giardini, laghi, boschi e grotte, e visitare uno zoo 

Centro Cultural Banco do Brasil

Ospitato in un edificio splendidamente restaurato del 1906, il Centro Cultural Banco do Brasil ospita alcune delle principali mostre di Rio. La struttura include un cinema, due teatri e un’esposizione permanente dell’evoluzione della valuta brasiliana.

Quartiere Lagoa

L’area di Lagoa non è solo il quartiere più esclusivo del ricco sobborgo Zona Sul, ma è il terzo quartiere più costoso di tutto il Sud America. Si estende attorno ad una grande laguna conosciuta come la Lagoa Rodrigo de Freitas. Il percorso che circonda la laguna è il luogo preferito dalla gente del posto per correre, passeggiare a piedi o in bicicletta. Caffè e ristoranti all’aperto lungo la riva offrono una vista mozzafiato sulla laguna e sulle spiagge.

Marco Togni

Autore

Marco Togni

Abito in Giappone, a Tokyo, da molti anni. Sono arrivato qui per la prima volta oltre 15 anni fa.
Mi piace viaggiare, in particolare in Asia e non solo, e scoprire cibi, posti e culture.
Fondatore di GiappoTour e GiappoLife. Sono da anni punto di riferimento per gli italiani che vogliono venire in Giappone per viaggio, lavoro o studio. Autore dei libri Giappone Spettacularis ed Instant Giapponese (ed.Gribaudo/Feltrinelli) e produttore di video-documentari per enti governativi giapponesi.
Seguito da centinaia di migliaia di persone sui social (Pagina Facebook, Instagram, Youtube).