Cosa vedere in Brasile

Paese più grande del Sud America, il Brasile è famoso per il suo carnevale, le spiagge, il calcio e la natura tropicale che racchiude tra i suoi confini. Il periodo coloniale portoghese ha lasciato tracce importanti nell’architettura, nella lingua e nelle arti locali. Dalla foresta pluviale amazzonica nel nord alle spiagge tropicali lungo l’Atlantico, fino alle vibranti metropoli, ci sono molti luoghi interessanti da visitare in Brasile e che accontentano tutti i turisti: scoprite i principali con questa guida.

Rio de Janeiro

Veduta aerea di Rio de Janeiro.
Veduta aerea di Rio de Janeiro.
Rio de Janeiro è una città che offre davvero di tutto: storia, montagne, spiagge, cultura e divertimenti. È la meta più visitata del Brasile e generalmente la tappa di partenza di ogni itinerario nel paese. Attorno al porto della città, uno dei più grandi al mondo, si concentrano alcune delle attrazioni principali della città, come il colle Pan di Zucchero, la montagna Corcovado e spiagge famose come Copacabana e Ipanema. Il punto di riferimento e simbolo della città è l’enorme statua del Cristo Redentore, che si erge proprio dalla cima del Corcovado. L’evento più atteso dell’anno è senza dubbio il Carnevale di Rio, con sfilate, carri, balli e musica.

Manaus

Città principale dello stato dell’Amazzonia, nella parte nord-occidentale del Brasile, Manaus è un’importante destinazione turistica per coloro che desiderano visitare la Foresta Amazzonica in quanto funge da principale base e porta di accesso. La fiorente industria della gomma all’inizio del XX secolo ha favorito lo sviluppo e la ricchezza di Manaus che oggi presenta diversi edifici prestigiosi e centri culturali importanti come il Teatro dell’Opera Amazonas, in stile rinascimentale italiano, e il Palazzo del Rio Negro. Da Manaus partono crociere in barca che conducono verso “l’Encontro das Aguas” (incontro delle acque), un punto in cui le acque scure del Rio Negro incontrano la leggera acqua fangosa del Rio Solimões, che gli scorre accanto per circa sei chilometri, prima di diventare un tutt’uno nel Rio delle Amazzoni.

Foresta Amazzonica

Una delle regioni più ricche di vita ed ecosistemi al mondo: la foresta pluviale amazzonica è una meraviglia naturale senza eguali. La fitta foresta offre terreni fertili e habitat per migliaia di specie endemiche, mentre il Rio delle Amazzoni ospita un’incredibile varietà di creature d’acqua dolce, inclusi i rari delfini rosa del fiume.

Cascate Iguazú

Offrono uno degli spettacoli naturali più incredibili del mondo. Le cascate Iguazú si trovano al confine tra Brasile, Paraguay e Argentina: qui il fiume Iguazú scende con potenza da una gola dando vita a oltre 200 cascate che si infrangono fragorosamente sulle rocce sottostanti. Le passerelle e una torre offrono diverse prospettive e un ponte permette di arrivare fino ad una delle cascate più grandi e potenti, conosciuta come la “Gola del Diavolo”. La porta di accesso alle cascate sul lato brasiliano è la città di Foz do Iguaçu che offre servizi turistici ed escursioni organizzate.

San Paolo

Situata nella parte sud-orientale del Brasile, San Paolo è una megalopoli fatta di grattacieli e atmosfere multiculturali. È la più grande città del Brasile e qui vivono tantissime etnie di tutto il mondo, inclusa la più grande comunità giapponese al di fuori del Giappone. Questo influenza di certo la scena gastronomica, che propone prelibatezze da tutto il mondo, e fornisce una certa spinta anche all’arte e alla cultura della città. Nonostante i tanti grattacieli, non mancano spazi verdi e aree boschive tropicali che consentono di prendersi una pausa dal traffico e dal trambusto cittadino.

Fortaleza

Situata nell’esotico nord-est del Brasile, Fortaleza è una città costiera spazzata da forti venti che da anni attirano appassionati di surf e kitesurf. Le bellissime spiagge si accompagnano a shopping e luoghi culturali che rendono Fortaleza una destinazione che piace a tutti, anche ai buongustai. In effetti gli ottimi ristoranti della città servono piatti a base di pesce freschissimo, che si sposa bene alle viste sul mare e sulla spiaggia della città. Fortaleza funge anche da punto di partenza per raggiungere spiagge, dune ondulate e idilliaci villaggi di pescatori lungo la costa dello stato del Ceará.

Ouro Preto

Basta osservare gli interni opulenti delle chiese di Ouro Preto per avere un’idea ben chiara della ricchezza dello stato brasiliano di Minas Gerais nel suo periodo di splendore coloniale, quando questa città ne era il centro amministrativo. Circondata da un paesaggio montuoso idilliaco, Ouro Preto è un gioiello coloniale senza eguali, che sembra essere rimasto fermo nel tempo. Oltre alle chiese, l’intera città è così ricca di architettura di epoca passata che Ouro Preto è stata nominata patrimonio mondiale dell’UNESCO. Le ripide strade e scalinate sono fiancheggiate da graziose dimore coloniali, botteghe e ristoranti dove assaporare le ricette di un tempo.

Olinda

Una delle città coloniali meglio conservate del Brasile, Olinda si trova sulla costa atlantica, arroccata su una collina. Il centro storico di Olinda è uno scrigno che racchiude chiese antiche, vecchie case colorate, ristoranti, musei e numerosi laboratori artigiani. Il momento migliore per visitare la città è durante l’annuale carnevale che si differenzia da quello Rio de Janeiro e Salvador in quanto riflette un forte legame con le radici africane.

Salvador

Una delle città più antiche delle Americhe, Salvador è il capoluogo dello stato di Bahia e la terza città più grande del Brasile. La Città Alta, chiamata Pelourinho, è Patrimonio UNESCO e il cuore storico di Salvador: qui gli edifici dai colori vivaci sono un meraviglioso esempio di come le culture africane, indigene ed europee abbiano lasciato la loro impronta a Salvador. Sulla costa, Salvador offre fantastiche spiagge ideali per prendere il sole, nuotare e fare surf.

Petrópolis

Situata nello stato di Rio de Janeiro, Petrópolis è una città coloniale a soli 70 km dal centro di Rio. Essendo l’antica dimora dell’ultimo imperatore del Brasile, Pedro II, ebbe un ruolo significativo nel passato imperiale del paese e ancora oggi nella città affiorano tracce della storia. I punti forti di Petrópolis includono l’architettura storica, i musei, i lunghi sentieri di trekking nelle foreste circostanti e un birrificio artigianale con visite guidate e degustazioni di birra brasiliana. 

Gruta do Lago Azul

Situata a 20 km dalla città di Bonito, nello stato di Mato Grosso do Sul, la Gruta do Lago Azul (Grotta del Lago Azzurro) è inserita tra i monumenti naturali del Brasile ed è area protetta per la sua bellezza e fragilità. Nella grotta si trovano formazioni rocciose e un meraviglioso lago azzurro intenso di 80 metri di profondità. Sul fondo del lago, sono stati trovati fossili di animali preistorici come bradipi giganti e tigri dai denti a sciabola. Per raggiungere la grotta si deve percorrere un sentiero di 100 metri e scendere 300 gradini in una scalinata in legno.

Recife

Recife era una colonia olandese nel 1600 e le sue origini emergono nel quartiere storico dove si possono osservare ancora molti edifici coloniali. Soprannominata la “Venezia del Brasile” per via dei suoi numerosi corsi d’acqua e ponti, Recife è la capitale dello stato di Pernambuco e una delle città più grandi e importanti della costa nord-orientale del Brasile. Circondata da lussureggianti foreste tropicali, è una destinazione turistica popolare per il suo centro storico, le belle spiagge e la cultura. Le spiagge di sabbia bianca, alcune tra le migliori del paese, sono affiancate da linee di hotel, ristoranti e bar, mentre le acque cristalline popolate di coralli e pesci fanno la felicità di tanti appassionati di snorkeling.

Brasilia

Adagiata sugli altopiani, Brasilia venne fondata nel 1960 per diventare la capitale del Brasile. La pianificazione e la realizzazione della città sono speciali: le infrastrutture sono dislocate su una pianta a forma di aeroplano con diverse sezioni che fungono da distretto governativo, commerciale, residenziale e culturale. Se siete appassionati di architettura, la città è perfetta per voi in quanto ospita gioielli contemporanei e innovativi. Cuore delle città è la Piazza dei Tre Poteri dove si concentrano il Palazzo presidenziale, il Congresso e la Corte suprema.

Marco Togni

Autore

Marco Togni

Abito in Giappone, a Tokyo, da molti anni. Sono arrivato qui per la prima volta oltre 15 anni fa.
Mi piace viaggiare, in particolare in Asia e non solo, e scoprire cibi, posti e culture.
Fondatore di GiappoTour e GiappoLife. Sono da anni punto di riferimento per gli italiani che vogliono venire in Giappone per viaggio, lavoro o studio. Autore dei libri Giappone Spettacularis ed Instant Giapponese (ed.Gribaudo/Feltrinelli) e produttore di video-documentari per enti governativi giapponesi.
Seguito da centinaia di migliaia di persone sui social (Pagina Facebook, Instagram, Youtube).