Cosa vedere a Hong Kong

Hong Kong è una città magica e sprizzante di energia, caratterizzata da un’anima orientale che si trova in perfetta armonia con la frenesia del mondo moderno.  Chi la visita per la prima volta resterà forse un po’ disorientato dalla miriade di attrazioni, luoghi da visitare e attività disponibili, ma per aiutarvi ho preparato questa breve guida con le migliori cose da vedere a Hong Kong.

Victoria Peak

La vetta Victoria Peak è una delle attrazioni più popolari di Hong Kong e non è difficile capire perché: con un’altitudine di 554 metri, regala una vista mozzafiato sulla città. Per raggiungere la cima potete salire sullo storico Peak Tram, la più antica funicolare di tutta l’Asia. Vi consiglio di arrivare nel tardo pomeriggio per riuscire ad ammirare lo skyline della metropoli avvolto dalle luci calde del tramonto. Una volta arrivati, troverete la Peak Tower, un centro commerciale con negozi, punti di ristoro e una piattaforma di osservazione da cui perdersi con lo sguardo tra i grattacieli di Hong Kong.

Hong Kong di giorno

Hong Kong di giorno. Foto: Mattew Hine

Tempio dei 10000 Buddha

Hong Kong di notte. Foto: © Typhoonski/Dreamstime

 

Mercati

Hong Kong pullula di mercatini e uno dei più suggestivi è senza dubbio il mercato notturno di Temple Street, un viale che prende il nome dalla vicinanza del tempio Tin Hau. È di certo uno dei più vivaci della città: dal tramonto le bancarelle si circondano di turisti e persone del posto a caccia di ottimi affari. Si possono acquistare merci di ogni tipo: abbigliamento, oggetti di antiquariato, elettronica, bigiotteria, prodotti gastronomici e street food. Fate attenzione però alle merci contraffatte che riguardano in particolare brand famosi.

Un altro mercato molto noto è Ladies Market che occupa la parte meridionale di Tung Choi Street. Come suggerisce il nome, qui le bancarelle propongono merci pensate soprattutto per un pubblico femminile: oltre cento bancarelle di abbigliamento, accessori e souvenir.

Mong Kok

Mong Kok è una zona commerciale e residenziale tra le più trafficate e frenetiche di Hong Kong, ma merita sicuramente una visita, se non altro per lasciarsi contagiare dalla sua energia inarrestabile. Luci al neon, bancarelle, centri commerciali e negozi di vario genere animano questa area frequentata in particolare dagli appassionati di shopping in quanto proprio qui si trovano due dei mercati più caratteristici della città (Ladies Market e il mercato notturno di Temple Street). Non mancano anche ristoranti, pub e un’ampia scelta di intrattenimenti.

LKF

LKF, ovvero Lan Kwai Fong, è un popolare distretto di Hong Kong che si sviluppa su una stradina dalla forma a L nel centro della città e rappresenta il fulcro della vita notturna.  Puntellato da quasi 100 locali tra ristoranti, pub e discoteche alla moda, è frequentato da giovani del posto, impiegati, turisti ed expat che si ritrovano dall’happy hour fino alle prime ore del mattino. La proposta è molto variegata e pensata per soddisfare ogni tipo di clientela: si spazia dai club e dai bar più animati fino ai pub più intimi e informali dove sorseggiare una birra e ascoltare musica live.

Ocean Park

Situato nel Southern District di Hong Kong, Ocean Park è una gigantesca oasi di intrattenimento per tutta la famiglia che include un parco tematico ricco di attrazioni e giostre per bimbi di tutte le età, un acquario in cui osservare delfini, foche e altre creature marine, e uno zoo che ospita simpatici panda, koala, canguri e altri animali provenienti dall’Australia.  Non mancano attrattive culturali come una riproduzione della Hong Kong degli anni ’50.

Hong Kong da Ocean Park

Hong Kong da Ocean Park. Foto: © Alysta/Dreamstime

Isola di Lantau

L’isola di Lantau è la più grande isola di Hong Kong ed è apprezzata per la sua natura incontaminata, fatta di verdi vallate e spiagge di sabbia bianca. Vanta anche un ricco patrimonio storico culturale, riassunto in luoghi come il Monastero di Po Lin, un bellissimo complesso sacro famoso in particolare per ospitare la grande statua del Tian Tan Buddha che con i suoi 34 metri di altezza domina il paesaggio dell’isola.  L’isola offre tante attività: tra una passeggiata lungo i sentieri escursionistici, le visite culturali e un po’ di relax in spiaggia, non perdete l’occasione di scoprire villaggi pittoreschi come Tai O, soprannominato “la Venezia d’Oriente”, per la presenza di centinaia di palafitte sull’acqua, che riportano i visitatori ad atmosfere di altri tempi.

Victoria Harbour (e Star Ferry)

La zona del porto di Hong Kong è un luogo particolarmente suggestivo, tanto da essere quasi il simbolo della città. Da qui si ha una vista meravigliosa dei grattacieli più iconici che compongono lo skyline di Hong Kong e della vetta più famosa della città, Victoria Peak. È ideale per una passeggiata, tra negozi e ristorantini affacciati sull’acqua, e lo scenario è ancora più magico alla sera quando si svolge il famoso gioco di suoni e luci “A Symphony of Lights”. Per ammirare il porto di Hong Kong da una migliore prospettiva, vi consiglio di fare un giro sullo storico traghetto Star Ferry che offre diverse crociere turistiche e formule hop-on hop-off.

Avenue of the Stars

Situata nella zona del porto, la Avenue of the Stars è la versione locale della Hollywood Walk of Fame. L’ingresso dell’area è contrassegnato da una scultura in bronzo che raffigura la statuetta consegnata in occasione dei concorsi. La Avenue of the Stars ospita oltre 100 targhe dedicate a varie celebrità, registi e sceneggiatori del mondo cinematografico di Hong Kong. Probabilmente molti nomi vi saranno sconosciuti, mentre altri sono noti in tutto il mondo e tra questi ci sono Bruce Lee e Jacky Chan.

Hong Kong Park

Un’oasi di verde in mezzo ai grattacieli del centro, Hong Kong Park è il luogo ideale per una pausa  relax e una passeggiata tra incantevoli giardini, fontane e piccoli laghetti. All’interno ospita anche diverse attrattive: alcuni edifici storici e una sala da tè tradizionale, vari punti di ristori, una serra ricca di bellissime piante tropicali, una riserva naturale con numerose specie di uccelli, aree giochi per i bambini e musei.

Nathan Road

Nathan Road è la principale via di Hong Kong e la strada che meglio racchiude la sua essenza cosmopolita e commerciale.  È infatti costellata da negozietti e centri commerciali, ristoranti, caffetterie e hotel di lusso. Pur essendo una delle mete predilette dagli appassionati di shopping, lungo Natan Road si trovano anche edifici storici: Nathan Road è stata infatti una delle prime strade costruite nella zona di Kowloon, dove si estende per 3 km collegando i quartieri di Tsim Sha Tsui e Sham Shui Po. Meritano una visita il leggendario complesso Chunking Mansions, l’antica Chiesa di St. Andrew, mentre se volete rigenerarvi nel verde fate tappa al Kowloon Park.

Sky 100 Hong Kong Observation Deck (ICC)

Situato al 100° piano dell’edificio più alto di Hong Kong, ossia l’International Commerce Centre, SKY100 Hong Kong Observation Deck è la più alta piattaforma di osservazione in città, e da qui potrete godervi una vista mozzafiato a 360° sullo skyline e sulla zona del Victoria Harbour.

Emozionante anche la salita in ascensore ad alta velocità, che conduce i visitatori al 100° piano in un solo minuto. Sky100 si trova nello stesso edificio che ospita il Ritz-Carlton Hotel di Hong Kong.

Ponte Ting Kau

Il moderno ponte Ting Kau collega l’isola di Hong Kong, Kowlook e l’aeroporto ai Nuovi territori. Completato nel 1998, è lungo 1177 metri con 6 corsie destinate al traffico di veicoli.

Il ponte è veramente bello da ammirare in particolare durante le ore del tramonto e il punto migliore per osservarlo è il Lantau Link Visitors Centre, situato nella parte nord-occidentale dell’isola Tsing Yi. Presso il Lantau Link Visitors Centre è presente anche una sezione informativa che illustra la storia del ponte e le sue caratteristiche.

Monastero dei Diecimila Buddha

Il monastero dei diecimila Buddha fu fondato negli anni ’50 ed è un complesso sacro molto importante, composto da diverse sale, santuari, una pagoda e altre strutture interessanti. L’attrazione principale, però, è la collezione di circa 13.000 statue del Buddha. Il monastero si trova immerso nella vegetazione, tra le montagne di Sha Tin, e pur essendo una delle maggiori attrazioni culturali di Hong Kong, non è molto indicato per chi ha problemi di mobilità: per arrivarci, infatti, bisogna percorrere una salita di oltre 400 scalini. Ai lati della scalinata potrete già ammirare numerose statue.

Pottinger Street

Nel pieno centro di Hong Kong, all’interno del Central District, si snoda questa piccola stradina ripida, una delle più antiche del quartiere. Realizzata nella metà dell’800 rende omaggio a Henry Pottinger, primo Governatore di Hong Kong, e permette ai visitatori di fare un salto indietro nel tempo, immaginando com’era la Hong Kong dell’epoca. Lungo i suoi angusti scalini si collocano bancarelle colorate che vendono souvenir, abbigliamento e tanto altro.

The Mid-Levels Escalator

Potrà sembrare alquanto insolito inserire delle scale mobili tra le attrazioni principali di una città, ma il Mid-Levels Escalator si è aggiudicato il record mondiale: questa rete di 20 scale mobili al coperto è infatti la più lunga al mondo, arrivando a coprire una distanza di 800 metri e collegando tra loro alcune zone collinose del Western District con il distretto centrale di Hong Kong.

Nel tempo è diventata molto popolare anche tra i turisti, in quanto permettere di fare un tour alternativo e gratuito della città.  Potete iniziare il giro da Queen’s Road, nella zona di Central ed effettuare il tragitto completo in circa 30 minuti.

Tour Consigliati: