Cattedrale di Saint John the Divine

È una delle più famose cattedrali americane, nota soprattutto per le sue dimensioni colossali, che la rendono la quarta chiesa cristiana più grande al mondo, nonostante sia in realtà un’opera incompiuta. Una guida sulla cattedrale risalente al 1921 ipotizzava che ci sarebbero voluti 700 anni per completare la cattedrale costruendola secondo i metodi del vero stile gotico, ma al momento sembra quasi che non verrà mai completata se si considera che il soffitto “temporaneo” ricopre la chiesa da oltre 100 anni.

Ma nonostante non sia terminata, la bellezza di questo luogo non ha eguali: i dettagli romanici, bizantini e gotici sono stati sapientemente mescolati e il suo aspetto un po’ austero cela in realtà un ambiente accogliente, da sempre un punto di riferimento per gli immigrati di New York, e la sua ricchezza di segreti e tesori ha scaturito una serie di leggende e misteri che ne hanno alimentato la fama.

Incastonata tra i grattacieli e i condomini di Amsterdam Avenue, nel quartiere di Morningside Heights, a nord di Manhattan, la cattedrale è facilmente riconoscibile già da lontano, con le sue torri che propendono verso il cielo e arrivando dinanzi ai suoi imponenti portoni ci si sente davvero minuscoli, ma non resta che entrare per rimanere ancora di più sbalorditi dalle sue bellezze!

Informazioni generali per la visita

La Cattedrale è aperta tutti i giorni dalle 7:30 alle 18:00, ma la domenica le visite sono limitate per le funzioni religiose. Il Visitor Centre e il negozio sono invece aperti dalle 09:00 alle 17:00. Il cortile e i giardini sono sempre aperti durante il giorno.

Per chi desidera scoprire meglio questo luogo e conoscerne la storia e le caratteristiche nel dettaglio, sono disponibili dei tour guidati, alcuni dei quali sono da prenotare con un certo anticipo.

Il tour generale (Highlights Tour) vi fornirà una serie di informazioni sulla storia, l’architettura e le opere d’arte della cattedrale; si svolge dal martedì al sabato alle 11:00 e alle 13:00 e tutti i lunedì alle 11:00 e alle 14:00. Dura circa un’ora e il prezzo è di 12 dollari. Se per questa visita non è necessaria la prenotazione, è invece indispensabile per il Vertical Tour, che vi porterà in cima alla cattedrale, salendo una numerosa serie di scalini; la fatica sarà ripagata dal bellissimo panorama di Manhattan. Il prezzo di questo tour è di 20 dollari e si effettua tutti i mercoledì e venerdì alle 12:00 e tutti i sabato alle 12:00 e alle 14:00.

Come arrivare

La Cattedrale di Saint John the Divine si trova all’altezza della 112th Street, lungo Amsterdam Avenue. Potete arrivarci in autobus con le linee M4, M60, M104, M11 fino a Broadway Street o Amsterdam Avenue oppure in metro fino a 110th Street /Cathedral Parkway Station.

Galleria Foto


Mappa:

Nome: Cattedrale di Saint John the Divine


Nelle vicinanze:

book-culture-ny-22A 291 metri
By: David MerrettA 425 metri
By: Austen SquarepantsA 897 metri
By: Neal StimlerA 1069 metri
harlem-shake-hamburger-18A 1358 metri
the-halal-guys-8A 1380 metri

Brevi cenni storici

I lavori di costruzione della cattedrale iniziarono verso la fine dell’800, quando New York si stava pian piano trasformando in una grande città e si sentiva quindi l’esigenza di avere un luogo di culto in grado di accogliere tutti i cittadini e gli immigrati sempre più numerosi.

La prima pietra fu posta il 27 dicembre del 1892, nel giorno di San Giovanni. La lunga durata del progetto fece sì che ci furono varie interruzioni, causate da guerre, incendi e altre vicende storiche, e così anche l’architetto responsabile dei lavori cambiò e questo spiega la presenza di elementi e dettagli decorativi di stili architettonici differenti.
Tutto ciò che quindi appare come imperfetto e incompleto è quindi in realtà il risultato di una storia piuttosto travagliata.

La Cattedrale oggi

Prima di varcare la soglia della cattedrale, fermatevi qualche istante ad ammirare la bellissima porta di bronzo principale, chiamata il “Portale del Paradiso” che presenta una serie di bassorilievi su cui si riconoscono 48 scene della Bibbia e dell’Apocalisse.

Una volta entrati all’interno sarete meravigliati dal mix di elementi diversi che danno vita ad un insieme meraviglioso: le imponenti colonne romaniche fiancheggiano la lunga navata, mentre in alto gli alti soffitti terminano in splendide volte neogotiche. Lungo le pareti si alternano ampie vetrate colorate che inondano l’interno di luce naturale creando un’atmosfera calda e accogliente; tra queste si nota un enorme rosone, il più grande realizzato negli Stati Uniti. Prendetevi del tempo per esplorare ogni angolo della cattedrale: visitate le sette cappelle, ciascuna dedicata ad un santo e nelle quali si trovano le reliquie dei vescovi di New York; nei pressi dell’altare si trovano quelle del Reverendo Horatio Potter, il vescovo fondatore della cattedrale. Il numero sette non è casuale poiché è il numero che ricorre spesso nell’Apocalisse di Giovanni e si ritrova spesso anche all’interno dell’edificio: oltre alle sette cappelle ci sono sette lampadari posti sull’altare principale.

La cattedrale svolge anche un ruolo attivo nella promozione e tutela dell’arte e per questo ospita il Textile Conservation Laboratory, un laboratorio dedito al restauro e alla conservazione di opere d’arte, tra cui arazzi, dipinti, costumi e tappeti antichi. Anche la letteratura viene omaggiata all’interno della chiesa nell’American Poets Corner, una sorta di “walk of fame” che ricorda i più grandi scrittori americani.

Approfittate della visita per dare un’occhiata ai bellissimi giardini della cattedrale dove in estate si tengono vari eventi e concerti all’aperto, mentre in ottobre si svolge l’annuale fiera di San Francesco. Degli spazi verdi fa parte anche il Giardino Biblico, che ospita tutte le specie vegetali citate nella Bibbia. Qua e là troverete diverse statue e monumenti; merita una sosta la Fontana della Pace,  sulla quale è raffigurato l’Arcangelo Michele vittorioso dopo aver sconfitto Satana. La fontana domina al centro del Children’s Sculpture Garden, un incantevole giardino arricchito con alcune sculture realizzate dai bambini delle scuole locali.
Il programma di eventi della cattedrale è molto ricco, in particolare per quanto riguarda le mostre temporanee d’arte e gli spettacoli musicali; molto attesi sono i concerti di  Natale e Capodanno.

 Curiosità

La Cattedrale di St. John the Divine affascina anche per i suoi tanti “misteri” e aneddoti curiosi. Eccovene alcuni:

  • custodisce una delle nove versioni del trittico di Keith Haring, “The Life of Christ”;
  • dalle balaustre spiccano delle figure di personaggi noti, tra cui Abraham Lincoln, Cristoforo Colombo, William Shakespeare, ecc. scelti perché si sono contraddistinti con le loro azioni;
  • tra le persone sepolte nella cattedrale c’è la scrittrice Madeleine L’Engle, autrice di libri per bambini e vincitrice di un premio per la sua novella “Nelle pieghe del tempo”;
  • il rosone della cattedrale è stato realizzato con oltre 10.000 pezzi di vetro colorato;
  • nelle vetrate della chiesa, oltre alle scene bibliche, sono ritratte alcune professioni lavorative e attività moderne, rappresentate da figure come la Medicina, lo Sport, la Legge e le Comunicazioni;
  • autodefinendosi come “una casa di preghiera aperta a tutti” la cattedrale ospita diversi oggetti donati da persone e paesi stranieri; nella Chapel of the Tongues, situata dietro l’altare, molti elementi decorativi furono creati da sette gruppi di immigrati agli inizi del ‘900; a questi si aggiunsero poi i doni fatti da Giappone e Thailandia;
  • è una delle poche cattedrali che consente ai visitatori di accedere al tetto per ammirare meglio le vetrate in alto e godersi una splendida vista della città;
  • quando fu costruita la cattedrale, nel quartiere di Morningside Heights l’unico edificio già esistente era una struttura in stile classico, che per molti anni restò abbandonato. Fu poi restaurato e oggi appartiene alla chiesa e qui ha sede il Textile Conservation Laboratory.