Ice Monster

Ice Monster è una catena originaria di Taiwan, e fanno delle specie di granite veramente grandi. Soprattutto nei mesi più caldi dell’anno ci sono code di oltre 3 ore per mangiare qua, io sono stato a provarlo in un momento in cui non c’era praticamente nessuno e se avessi fatto anche solo qualche minuto di coda me ne sarei pentito perché non ritengo sia imperdibile. Per i giapponesi è sicuramente un buon prodotto, perché non è troppo zuccherato, le porzioni sono immense e si mangia con facilità, ma per noi italiani abituati alle vere granite siciliane e ai gelati artigianali fatti con ingredienti genuini, Ice Monster non è poi chissà che cosa.
L’interno è molto carino, con grandi tavoli in legno e dietro il bancone le macchine che triturano il ghiaccio facendolo diventare simile alla neve.

Io ho provato quello al gusto mango, di colore giallo, che ha anche una pallina di gelato e del mango sciroppato: secondo me sarebbe stato molto meglio del mango fresco. La cosa carina è essendo un prodotto freddo, danno un bicchiere di acqua tiepida/calda in modo tale da scaldare la bocca e la gola di tanto in tanto.
Il costo è di poco più di 1000yen.

Galleria Foto


Informazioni e mappa

Nome: Ice Monster Omotesando

Nelle vicinanze:

Pranzo vegano al Brooks Cafe.A 29 metri
Sgabelli e postazioni per mangiare ramen, al ristorante ichiran.A 56 metri
Il negozio Condomania.A 61 metri
Pancake alla ricotta, con banana, da Bills.A 65 metri
Uova alla Benedict da Eggs 'n Things a Tokyo.A 70 metri
Piatto di gyoza da Gyoza Lou.A 74 metri

Ti consiglio di venire in Giappone con GiappoTour! Il viaggio di gruppo in Giappone con più successo in Italia, organizzato da me! Ci sono pochi posti disponibili, prenota ora!
Marco Togni

Autore

Marco Togni

Abito in Giappone, a Tokyo, da molti anni. Sono arrivato qui per la prima volta oltre 15 anni fa.
Fondatore di GiappoTour e GiappoLife. Sono da anni punto di riferimento per gli italiani che vogliono venire in Giappone per viaggio, lavoro o studio. Autore del libro Instant Giapponese (ed.Gribaudo/Feltrinelli) e produttore di video-documentari per enti governativi giapponesi.
Seguito da centinaia di migliaia di persone sui social (Pagina Facebook, Instagram, Youtube).