Quanto costa un viaggio in Nuova Caledonia

Per via dell’isolamento e dalla lontananza dall’Europa, un viaggio in Nuova Caledonia si rivela una spesa abbastanza importante. Il paese infatti importa molti dei suoi prodotti e questo fa crescere il prezzo di ristoranti e cibi, fatta eccezione per frutta, verdura e pesce che sono abbondanti e si trovano a basso costo. La distanza dall’Italia rende inoltre il volo abbastanza costoso mentre le opportunità limitate di alloggi fanno sì che le tariffe restino abbastanza elevate soprattutto se si vuole alloggiare in alcune zone. Ma quanto costa andare in Nuova Caledonia? In questa guida provo a darvi una panoramica del costo di un viaggio in Nuova Caledonia esaminando nel dettaglio le varie voci di spesa, ovvero volo, hotel, cibo, trasporti e attività. In più troverete qualche consiglio per risparmiare.

Volo per la Nuova Caledonia

Il volo sarà la voce di spesa più consistente del vostro viaggio in Nuova Caledonia e i prezzi variano notevolmente in base al periodo, alla compagnia e al numero di scali. Sfruttando portali di prenotazione come Skyscanner o Kayak potete valutare le varie rotte e le tariffe delle diverse compagnie che servono il paese. AirCalen, la compagnia nazionale della Nuova Caledonia, offre diverse rotte in collaborazione con compagnie come FinnAir, AirFrance, Emirates e Qantas, offrendo l’opportunità di scegliere diverse offerte e scali, ad esempio in Giappone, a Parigi, in Australia, ecc. Il volo per la Nuova Caledonia richiede circa 23-25 ore dall’Italia e generalmente il costo si aggira intorno a 1.200-1.300 Euro se si prenota con un certo anticipo ed effettuando uno scalo. Potreste riuscire a risparmiare qualcosa se fate più scali e se viaggiate in bassa stagione.

Dall’aeroporto all’hotel

Tutti gli hotel della Nuova Caledonia organizzano su richiesta il transfer dall’aeroporto internazionale di Tontouta. A seconda della vostra destinazione finale potreste avere anche altre opzioni. I taxi sono presenti nelle isole principali ma sono anche il mezzo più costoso: un tragitto dall’aeroporto alla città di Noumea può costare circa 10.000 franchi (84 Euro) mentre le compagnie di navette possono offrire diverse tariffe a seconda della vostra destinazione, ma il prezzo di partenza è di 2.500 franchi (20 Euro). Dall’aeroporto esiste anche una linea di autobus per il centro città ed è in assoluto il mezzo più economico. Un biglietto costa circa 400 franchi (3,30 Euro).

Sistemazioni

La seconda voce di spesa che inciderà maggiormente sul viaggio in Nuova Caledonia riguarda l’alloggio. La Nuova Caledonia vanta una vasta gamma di opzioni di alloggio, dalle camere d’albergo standard agli alloggi nelle tribù e le case vacanza, ma in alcune zone particolarmente turistiche e vicino alla spiaggia si trovano perlopiù resort e hotel di lusso quindi la scelta è limitata.

Hotel

Negli hotel più economici il costo di una camera matrimoniale va da 11.050-15.250 franchi (92-127 Euro) a notte, mentre in un hotel a 3 stelle mettete in conto di spendere 20.420-27.630 franchi (170-230 Euro) a notte e da lì si sale per hotel più lussuosi.

Per trovare la soluzione migliore potete consultare siti come Booking per valutare le varie alternative e farvi un’idea delle tariffe. Per risparmiare qualcosa potete eventualmente contattare direttamente le strutture in quanto capita che facciano buoni sconti, oppure considerare l’acquisto di un pacchetto volo+hotel tramite siti e agenzie per vedere se ci possano essere offerte convenienti.

Campeggi o dimore presso le tribù

Se volete risparmiare qualcosa sull’alloggio, soprattutto in posti come l’Isola dei Pini, esistono guesthouse e campeggi a conduzione familiare che offrono bungalow, posti per la tenda e camere private in una casa. Si tratta di sistemazioni spartane ma comunque pulite e curate, dove spesso i bagni sono in comune. Un bungalow con bagno privato sull’Isola dei Pini parte da 10.800 franchi (90 Euro) a notte, un ottimo prezzo per questa destinazione.

Cibo e ristoranti

Come già anticipato il cibo è abbastanza costoso in particolare se si mangia fuori. In Nuova Caledonia troverete una scena gastronomica ispirata alla cucina francese, con baguette appena sfornate, formaggio, foie gras, vino francese e molti prodotti sono importati quindi questo fa lievitare i prezzi dei ristoranti. Fare la spesa e prepararsi i pasti consente di risparmiare molto perciò vi consiglio se possibile di optare per una sistemazione con cucina in modo da poter alternare le uscite al ristorante con dei pasti semplici cucinati in casa. Per darvi un’idea dei costi, un piatto principale in un ristorante economico costa 1.000-3.500 franchi (8,30-29 Euro), mentre in un buon ristorante un pasto vi costerà almeno 8.000 franchi (66 Euro).

Per uno spuntino veloce, una baguette francese costa circa 120 franchi (1 Euro) mentre un panino al prosciutto potrebbe costare circa 700 franchi (5,80 Euro).

Una tazza di caffè o un cappuccino costa 450 franchi (3,75 Euro), mentre una birra costa 800 franchi (6,60 Euro).

Trasporti: muoversi tra le isole della Nuova Caledonia

Per muovervi tra le isole avrete due opzioni: i traghetti della compagnia Betico oppure i voli interni operati dalla compagnia Air Caledonie.

Traghetti. I traghetti sono decisamente più economici però vale la pena considerarli se avete molto tempo a disposizione. Infatti se per raggiungere l’Isola dei Pini da Noumea si impiegano circa 2 ore, per gran parte delle isole, come le Isole della Lealtà, servono circa 6 ore. Per darvi un’idea dei costi, il traghetto per l’Isola dei Pini da Noumea costa 5.450 franchi a tratta (45,40 Euro) mentre la tratta da Noumea a Maré o Lifou costa 7.750 franchi (64,50 Euro).

Voli interni. Gran parte dei turisti optano per i voli interni perché permettono di raggiungere le varie isole in un massimo di 30-45 minuti di volo anche se tenete conto che dovrete necessariamente fare scalo a Noumea perché non esistono collegamenti diretti tra le isole.

I prezzi variano molto durante l’anno, ma la compagnia Air Caledonie offre un pass interessante (https://www.air-caledonie.nc/en/products-services/the-pass) riservato ai turisti internazionali che consente di acquistare 4 tratte aree a tariffe fisse scontate. Il pass ha un costo di 27.650 franchi (230 Euro) e permette di volare da Noumea verso due destinazioni a scelta.

Noleggio d’auto, bici e scooter

Avere un’auto a noleggio all’interno delle isole può essere un’ottima soluzione per muoversi liberamente ed esplorare in totale libertà. Molte strutture alberghiere offrono un servizio di noleggio di auto, bici e scooter, ma ricordatevi che sulle isole più piccole è sempre meglio prenotare con largo anticipo perché non ci sono tanti mezzi a disposizione. Ci sono anche compagnie di noleggio internazionali che consentono di noleggiare l’auto in anticipo su internet e verificare tariffe e offerte online, però organizzate prima il vostro itinerario perché alcune compagnie hanno uffici solamente nell’aeroporto internazionale di Noumea. Su alcune isole più piccole ci sono solo agenzie locali quindi la scelta è limitata. La maggior parte delle aziende noleggia piccole utilitarie a partire da 4.500 franchi (38 Euro) al giorno ma ci sono buone offerte per i noleggi di una settimana sui quali vengono offerti pacchetti a 28.000 franchi (233 Euro). Sulle Isole della Lealtà e sull’Isola dei Pini i costi dei noleggi partono da 6.500 franchi (55 Euro) al giorno. In compenso la benzina è abbastanza economica e costa 1 euro al litro.

Per risparmiare su alcune isole più piccole potete noleggiare uno scooter o una bicicletta, ma i costi degli affitti di scooter non sono molto più bassi di quelli delle auto. La bicicletta può essere noleggiata direttamente presso gli hotel per un prezzo che varia da 1.800-2.400 franchi (15-20 Euro) al giorno.

Attività e tour

La voce attività e tour dipende molto da cosa volete fare in Nuova Caledonia. Chi punta al relax può semplicemente starsene sdraiato in spiaggia o a bordo piscina nel proprio resort, mentre per i più dinamici c’è tanto da fare, sia come attività gratuite che a pagamento. Spiagge ed esplorazioni di cittadine sono accessibili senza pagare nulla. Per darvi un’idea dei costi, un biglietto di ingresso per

l’Aquarium des Lagons costa 1.500 franchi (12,50 Euro) per gli adulti, l’ingresso al Blue River Park e allo Zoological and Forest Park costa 600 franchi (5 Euro), mentre un tour di snorkeling di mezza giornata costa a partire da un minimo di 8.000 franchi (67 Euro).

Marco Togni

Autore

Marco Togni

Abito in Giappone, a Tokyo, da molti anni. Sono arrivato qui per la prima volta oltre 15 anni fa.
Mi piace viaggiare, in particolare in Asia e non solo, e scoprire cibi, posti e culture.
Fondatore di GiappoTour e GiappoLife. Sono da anni punto di riferimento per gli italiani che vogliono venire in Giappone per viaggio, lavoro o studio. Autore dei libri Giappone Spettacularis ed Instant Giapponese (ed.Gribaudo/Feltrinelli) e produttore di video-documentari per enti governativi giapponesi.
Seguito da centinaia di migliaia di persone sui social (Pagina Facebook, Instagram, Youtube).