Come arrivare in Nuova Caledonia

Una meta lontana e dall’indubbio fascino esotico, la Nuova Caledonia è oggi raggiungibile grazie ad ottimi collegamenti aerei da tutto il mondo.

Le rotte possibili sono molteplici e questo influisce inevitabilmente sulle ore di volo e sul prezzo. In generale chi parte dall’Europa passa dal Giappone o dall’Australia e tra le compagnie che servono la Nuova Caledonia ci sono solitamente Air France, Qantas, Air New Zealand e Air Vanuatu. Se partite dal Giappone, dall’Australia, dalla Polinesia o dalla Nuova Zelanda avete a disposizione anche altre compagnie locali come la Aircalin, conosciuta anche come Air Calédonie International, che è la compagnia di linea della Nuova Caledoniaed effettua anche i voli interni tra le varie isole dell’arcipelago.  Dato che dopo giapponesi e francesi, la maggior parte dei turisti arriva dall’Australia, è facile trovare una vasta scelta di voli in partenza dalle città di questo paese.

Anche se la durata del volo varia a seconda della rotta e degli scali effettuati, considerate un tempo effettivo di 23-25 ore per raggiungere questo arcipelago.

Chi non vuole fare tutta una tirata può decidere di fare uno scalo per una giornata a Tokyo, ad esempio, o in qualche città dell’Australia, riposarsi e poi ripartire da lì.

Tutti i voli internazionali atterrano all’aeroporto di Tontouta, situato a 45 km a nord-ovest di Nouméa, mentre i voli domestici partono e arrivano a Magenta, un piccolo aeroporto nella città di Nouméa.

Dall’aeroporto alla città

Una volta atterrati all’aeroporto internazionale di Tontouta potete valutare diverse opzioni per raggiungere la città. Chi vuole avere a disposizione un mezzo per spostarsi liberamente nell’isola, può optare per il noleggio di auto, ma in alternativa ci sono i taxi e le navette. I taxi sono il mezzo più costoso (circa 10.000 franchi), ma anche più comodo per raggiungere direttamente la destinazione finale, mentre le navette gestite da diverse compagnie sono un po’ più economiche, con prezzi a partire da 2.500 per quelle pubbliche, ma essendo condivise tra più passeggeri richiedono più tempo per raggiungere l’hotel in quanto effettuano diverse fermate. Esiste anche un servizio navetta messo a disposizione dagli hotel per i propri clienti, quindi informatevi presso la vostra struttura.

Infine c’è un autobus pubblico, il Carsud Ligne C, con una partenza ogni ora circa, che collega l’aeroporto al centro della città; l’autobus è senza dubbio il mezzo più economico, in quanto un biglietto costa circa 400 franchi, ma lo svantaggio principale è legato al tempo di attesa e di percorrenza: con una sola partenza ad ogni ora potreste dover attendere molto se ad esempio arrivate quando l’autobus è appena partito e il tragitto totale fino al centro di Nouméa è di 90 minuti circa. Tenete inoltre presente che alla domenica le corse sono ridotte a 2/3 in tutta la giornata.

Arrivare in traghetto

Si può arrivare in Nuova Caledonia anche via mare, con crociere e traghetti che approdano al  porto di Nouméa. La maggior parte delle compagnie partono da Sydney, ma ce ne sono tante altre dai paesi vicini, come la Nuova Zelanda e la Polinesia, che a volte fanno tappa in varie località prima di arrivare permettendo così di visitare altri luoghi. Fate però attenzione se viaggiate nella stagione dei cicloni (gennaio-marzo), perché molti collegamenti vengono sospesi.

Muoversi tra le isole

Una volta arrivati, potete poi muovervi tra le isole dell’arcipelago in due modi: con i traghetti o con i voli interni.  

La prima soluzione è decisamente più economica ed è un ottimo modo per farsi un bel tour panoramico e vedere le varie isole dal mare. Va detto però che se alcune isole sono poco distanti dalla Grande Terre, l’isola principale dell’arcipelago, altre sono più lontane e richiedono un tempo maggiore: ad esempio l’isola dei Pini dista circa 2 ore e mezza in traghetto mentre per le isole della Lealtà ci vogliono circa 5-6 ore. Il traghetto è quindi una soluzione ottima se avete abbastanza tempo, in caso contrario optate per i voli interni che impiegano circa 30-40 minuti e offrono un panorama altrettanto spettacolare.