Cosa vedere ad Enoshima

Enoshima è una piccola isola molto bella da esplorare e si trova ad un breve tragitto in treno da Kamakura. Un ponte collega Enoshima alla terraferma rendendo ancora più facile scoprire le attrattive e meraviglie naturali di questo luogo che includono giardini, un famoso santuario, una torre di osservazione e una serie di grotte, a cui si aggiungono naturalmente vari servizi come negozi e ristoranti. L’isola è famosa anche per le viste splendide sul Monte Fuji che regala nelle giornate particolarmente limpide e per le sue specialità gastronomiche a base di pesce tra cui i famosi shirasu, dei minuscoli pesciolini serviti in molti ristoranti dell’isola.

Se siete curiosi di visitare Enoshima, eccovi qualche consiglio sulle principali cose da vedere sull’isola.

Santuario Enoshima

Il santuario di Enoshima comprende in realtà tre santuari collocati in punti diversi dell’isola. Il santuario principale include, tra gli altri edifici, una sala ottagonale che ospita una delle tre statue più venerate del Giappone: la statua della dea Benten, protettrice di Enoshima e dea della fortuna e della ricchezza. Tra i rituali più particolari del santuario c’è anche quello del “lavaggio delle banconote” che si effettua presso lo stagno del complesso nell’auspicio che i soldi si possano moltiplicare.

Samuel Cocking Garden

Si tratta di un bellissimo parco costruito nel luogo in cui sorgeva la residenza del mercante britannico Samuel Cocking, il quale nel 1800 acquistò un vasto terreno dell’isola per realizzare un giardino botanico. Il parco include anche una torre di osservazione alta 60 metri che funge anche da faro.

Grotte Iwaya

Situate lungo la costa meridionale dell’isola, le grotte Iwaya sono una delle maggiori attrazioni di Enoshima. Scavate dalla forza del mare lungo le scogliere rocciose, sono due grotte facilmente accessibili ai turisti con un percorso realizzato all’interno. All’interno di una delle due grotte sono ospitate alcune statue buddiste, mentre l’altra è dedicata alla leggenda di un drago che si dice avesse terrorizzato la zona prima di essere sconfitto dalla dea Benten.

Enoshima Daishi

Nel periodo del Rinnovamento Meiji tutti e tre i templi presenti su Enoshima furono demoliti fino a quando, negli anni ’90, si decise di riportare un tempio buddista sull’isola. Il tempio Enoshima Daishi è un complesso moderno, sede della scuola Shingon, che ospita al suo interno una statua alta 6 metri di Fudomyo, protettore del Buddismo.

Enoshima Island Spa

Per chi è alla ricerca di relax e benessere, consiglio una sosta presso il resort e spa Enoshima Island Spa, che sorge lungo la costa frastagliata di Enoshima. Offre diverse vasche termali, sia all’aperto che al coperto, alcune delle quali realizzate all’interno di grotte artificiali e altre che offrono belle viste sul Monte Fuji nei giorni di cielo limpido.

Acquario di Enoshima

L’Acquario di Enoshima sorge a ridosso della spiaggia nei pressi del ponte che collega l’isola alla terraferma. Si tratta di un acquario grande e moderno acquario che ospita nelle sue vasche numerose specie ma si focalizza prevalentemente sull’habitat e sulla vita marina che caratterizza la baia di Sagami. Ad intrattenere i visitatori ci sono anche spettacoli di delfini, pinguini e foche.

Tempio Ryukoji

Il Tempio Ryukoji è un luogo dalla storia leggendaria: sorge nel punto in cui Nichiren, fondatore dell’omonima scuola buddista, stava per essere giustiziato prima che, secondo quanto si narra, un lampo di luce e un tuono convinsero gli esecutori a concedergli la salvezza. Il tempio è un bellissimo complesso composto da diversi edifici, tra cui spicca una pagoda a cinque piani risalente al periodo Meiji, la sala principale, uno stupa bianco e la grotta dove Nichiren fu imprigionato.

Spiagge

La costa di Enoshima è un alternarsi di scogliere rocciose e incantevoli spiagge, alcune più selvagge e isolate, mentre altre più attrezzate a livello turistico. Proprio accanto al ponte di Enoshima si trovano due spiagge popolari e ricche di servizi, tra cui ristoranti e bar che costellano il lungomare, hotel e negozi di noleggio di ombrelloni e attrezzatura per sport acquatici.

Ti consiglio di venire in Giappone con GiappoTour! Il viaggio di gruppo in Giappone con più successo in Italia, organizzato da me! Ci sono pochi posti disponibili, prenota ora!