Komachi Dori

Tra le attrazioni principali di Kamakura c’è Komachi Dori, la strada dello shopping della città dove tra le luci delle vetrine e le insegne colorate si respira un’atmosfera nostalgica: le boutique di tendenza e i ristoranti raffinati di Komachi Dori si collocano nel cuore storico della città,  a pochi passi dal santuario Tsurugaoka Hachimangu, offrendo tanti spunti per lo shopping e per assaggiare la cucina locale.

È una stradina carica di fascino, dove le botteghe storiche si alternano a spazi moderni, le antiche caffetterie si affiancano alle nuove catene di pancake e l’aria si riempie di profumi provenienti dalle cucine dei ristoranti e delle chiacchiere allegre dei passanti. Turisti e abitanti, tutti amano Komachi Dori, la strada che di fatto rappresenta la “porta di accesso” alla città: si trova proprio di fronte all’uscita della stazione.

Passeggiare lungo Komachi Dori

Lungo la stradina di Komachi Dori troverete tanti ristorantini, caffetterie e negozi alimentari che hanno reso questo viale particolarmente apprezzato dagli appassionati di gastronomia.   Sebbene ogni momento della giornata sia ideale per passeggiare lungo Komachi Dori, al mattino potrete godervi la strada in un contesto meno affollato e osservarla mentre si “sveglia”, avendo il viale praticamente tutto per voi. I primi passanti sono spesso quelli diretti al santuario Tsurugaoka Hachimangu, situato alla fine della strada, e potete cogliere l’occasione per unirvi a loro e visitare anche voi questo luogo sacro. Durante il weekend e nelle festività, la stradina si presenta particolarmente affollata, ma nonostante ciò potrebbe essere un buon momento per cogliere l’essenza più animata di questo luogo e visitarla nella sua atmosfera più vivace. Se volete immergervi pienamente nelle atmosfere di un tempo, prendete spunto dai giapponesi e indossate un kimono, prendendolo a noleggio in uno dei negozietti di Komachi Dori per poi passeggiare lungo il viale e scattarvi bellissime fotografie.

I negozi e i ristoranti

Le origini di Komachi Dori risalgono ad alcune centinaia di anni fa, quando la stradina ospitava il mercato della città. Sebbene si sia evoluta nel corso del tempo la sua anima commerciale è stata conservata trasformandosi in un centro sofisticato dello shopping e della gastronomia. Potete trovare ogni tipo di negozio, da quelli di souvenir alle boutique di abbigliamento; imperdibile è sicuramente il negozio Ghibli, dove troverete tanti gadget e oggetti a tema che fanno riferimento al colorato mondo dello studio di animazione giapponese. E quando volete concedervi una pausa c’è una grande varietà di ristoranti e pasticcerie. Molti dei ristoranti della zona propongono una tipica specialità locale conosciuta con il nome di shirasu: si tratta di un pesce azzurro simile alla sardina, che viene servito in tanti modi, ad esempio crudo, accompagnato a del riso bianco o dei noodle, sulla pizza, ecc. Un’altra specialità molto particolare che potete provare è il gelato al gusto ortensia! L’ortensia è infatti il fiore simbolo di Kamakura e viene utilizzato anche nella pasticceria e gelateria per preparare tante prelibatezze! Se siete in cerca di un snack potete provare biscotti, dolci a base di fagioli rossi, cracker di riso, e tanto altro ancora. Tra i primi negozi che incontrerete all’inizio del viale c’è un locale specializzato in pancake molto popolare, che diventa particolarmente affollato durante la giornata, per questo è preferibile arrivare al mattino presto.

Vale la pena fare anche qualche piccola deviazione per esplorare gli stretti vicoli che si diramano da Komachi Dori, dove scoprire negozietti bizzarri e ricchi di idee regalo originali, edifici storici e caffè leggendari frequentati in passato da intellettuali e premi nobel.

Attrazioni culturali

Komachi Dori ospita anche un museo, il Kamakura Kitchoan Museum, che si trova a metà circa del viale ed espone una splendida collezione di ceramiche realizzate localmente con tecniche tradizionali. Alla fine del viale vi addentrerete nel sentiero conosciuto come Wakanomiya Oji  che conduce al santuario Tsurugaoka Hachimangu. Man mano che vi avvicinate al santuario, i rumori della vivace strada dello shopping restano alle vostre spalle, come un eco lontano che viene sostituito dal suono del vento che soffia tra le fronde degli alberi. È una sensazione strana passare dalla confusione di Komachi Dori al totale silenzio del santuario, ma è uno dei contrasti più affascinanti di questo luogo.

Come arrivare

Per raggiungere Kamakura da Tokyo, prendete la linea JR Tokaido Line fino alla stazione JR Kamakura. Gran parte delle corse prevedono un cambio sulla Yokosuka Line alla stazione di Ofuna. Il viaggio dura circa un’ora. L’ingresso alla via Komachi Dori è segnalato da una grande porta torii rossa che si trova alla sinistra dell’uscita della stazione; il viale è lungo circa 350 metri e si può percorrere comodamente in meno di un’ora.

Ti consiglio di venire in Giappone con GiappoTour! Il viaggio di gruppo in Giappone con più successo in Italia, organizzato da me! Ci sono pochi posti disponibili, prenota ora!