Cosa vedere ad Adelaide

Elegante e tranquilla, Adelaide è la città che forse meglio rappresenta la tipica città australiana con il suo stile rilassato, un paesaggio rurale che la abbraccia e un ricco patrimonio culturale divenuto il fiore all’occhiello della città: ristoranti, musei, gallerie d’arte e giardini sono solo alcuni dei tesori della città, rinomata anche per la sua scena musicale.

Se siete curiosi di scoprire questa città del South Australia, eccovi alcuni consigli sulle principali cose da vedere.

North Terrace

North Terrace è un elegante viale alberato affiancato da alcuni dei maggiori luoghi storici e culturali della città: è il punto di partenza ideale da cui andare alla scoperta di Adelaide. Su di esso si affaccia la Parliament House, la sede del Parlamento, probabilmente uno degli edifici più imponenti di Adelaide con il suo monumentale colonnato. A pochi passi si scorgono i profili della State Library of South Australia (la biblioteca pubblica), del South Australian Museum e della Art Gallery of South Australia, un concentrato di arte e cultura per gli appassionati.

A confinare con il viale ci sono i Giardini Botanici della città e l’Università di Adelaide, che include l’edificio Mitchell Building, uno dei migliori esempi di stile gotico.

Adelaide Botanic Garden

All’estremità orientale del viale North Terrace, basta oltrepassare un cancello per entrare in un mondo completamente differente, fatto di profumi e colori esotici. Si tratta dei giardini botanici della città, inaugurati nel 1855, che offrono una grande oasi verde in cui passeggiare e rilassarsi scoprendo meglio la flora australiana e non solo: ci sono un orto di erbe medicinali, un giardino mediterraneo, foreste pluviali e un’area paludosa, una serra di palme e altri ambienti tipici di vari paesi.

Il giardino ospita anche un museo di botanica che illustra il ruolo importante delle piante nella vita di tutti i giorni attraverso una bellissima collezione permanente.

Adelaide Zoo

A pochi passi dai giardini botanici, lo zoo di Adelaide è una popolare attrattiva per le famiglie e tutti coloro che desiderano osservare la fauna australiana ma non hanno tempo di visitare una riserva naturale. Inaugurato sul finire del 1800, lo zoo di Adelaide è nato a scopo educativo e oggi ospita diverse specie, autoctone e internazionali. L’Envirodome è un centro visitatori interattivo arricchito da un giardino verticale e una terrazza, mentre nella “fattoria dei bambini” i piccoli si divertiranno a coccolare wallaby e quokka.

Art Gallery of South Australia

Nel cuore del distretto culturale di Adelaide, la Art Gallery of South Australia espone una delle migliori collezioni australiane d’arte all’interno in un edificio classico imponente e raffinato. Nato nel 1881, si compone di diverse sezioni, con gallerie dedicate all’arte australiana e aborigena e mostre dedicate all’arte internazionale, con capolavori di artisti europei, asiatici, nordamericani e l’unica collezione di arte islamica in Australia. Le opere comprendono varie forme di espressione artistica: sculture, dipinti, fotografia, ceramiche, gioielli, tessuti e arredi.

South Australian Museum

Se siete curiosi di conoscere meglio la cultura aborigena, vi consiglio di visitare il South Australia Museum: adiacente alla biblioteca pubblica, offre una ricca collezione di opere d’arte e reperti aborigeni che consentono di conoscere meglio le tradizioni e la storia degli abitanti originali dell’Australia. In aggiunta c’è una mostra dedicata alle isole del Pacifico del Sud, con manufatti e reperti, una sala di oggetti dell’Antico Egitto e infine una sezione dedicata alla flora e alla fauna del South Australia.

State Library of South Australia

La biblioteca pubblica del South Australia sorprende i visitatori con la sua affascinante contrapposizione tra vecchio e nuovo: l’ala più contemporanea, Spence Wing, offre ambienti moderni, un’entrata in vetro e il wifi. Da qui si può accedere alla biblioteca originale, collocata in un edificio in stile francese del 1884, conosciuto come Mortlock Wing. Accedendo a questo luogo vi sembrerà di essere stati trasportati indietro nel tempo: elaborati scaffali in legno scuro che s’innalzano verso il soffitto raggiungibili con piccole scale, volumi antichi dalle pagine profumate di passato e la luce naturale che filtra tramite la cupola in vetro del tetto. Se amate le atmosfere nostalgiche delle vecchie biblioteche, questo luogo fa decisamente per voi!

Adelaide Central Market

Accanto a Victoria Square sorge il colorato Adelaide Central Market uno dei più antichi mercati coperti del mondo, inaugurato nel 1870. Ideale per gli appassionati di gastronomia e per concedersi una pausa pranzo, il mercato vanta bancarelle di frutta fresca e verdura, formaggi, fiori, prodotti da forno e una vasta gamma di street food e piatti pronti da assaggiare nell’area dei ristoranti.

Chinatown & Gouger Street

Proprio accanto al Central Market si trovano altre due tappe ideali per continuare il viaggio nei sapori gastronomici di tutto il mondo: Gouger Street e China Town. Gouger Street ospita una vasta gamma di ristoranti e cafè che propongono piatti australiani e internazionali in grado di soddisfare ogni gusto ed ogni budget, ma se siete amanti della cucina asiatica optate per Chinatown, dove assaggiare tante prelibatezze a prezzi economici.

Rundle Mall

Il paradiso dello shopping di Adelaide si chiama Rundle Mall, un’area pedonale con oltre 700 negozi e deliziosi ristoranti è perfetto per un pomeriggio di relax e acquisti. L’atmosfera è animata da artisti di strada e chioschi che vendono snack da passeggio, mentre le installazioni artistiche e le opere di street decorano l’area.

Distretto Riverbank

Il distretto di Riverbank ospita alcune delle maggiori attrattive della città, tra cui il Casinò, il Bonython Park e il centro culturale e artistico Adelaide Festival Centre. Il Riverbank mescola i paesaggi verdi del Park Lands alle viste panoramiche sul fiume Torrens dove potete concedervi una crociera in barca nella bella stagione. L’Adelaide Festival Centre offre un ricco programma di spettacoli teatrali, concerti e lirica, ma se preferite lo sport visitate lo stadio cittadino, l’Adelaide Oval.

Victoria Square

Vitoria Square è la grande piazza che occupa il cuore della città, in cui confluiscono i viali Grote Street, Wakefield Street e King William Street. La piazza, conosciuta anche per il suo originale nome aborigeno Tarndanyangga, è il luogo di ritrovo dei cittadini, nonché teatro di eventi e sede del mercato Adelaide Central Market. All’ombra di moderni edifici, tra cui quello dell’Hilton Hotel, sorgono alcune storiche strutture del 1800 tutt’oggi ben conservate, sedi di tribunali storici, il Municipio della città e la cattedrale St. Francis Xavier. Vi consiglio di fare una bella passeggiata lungo il perimetro della piazza per ammirare i dettagli architettonici degli edifici e rilassarvi negli spazi verdi di Victoria Square, punteggiati da una statua della Regina Vittoria e una fontana che simboleggia i tre fiumi principali del South Australia.

Glenelg

Per una gita al mare, visitate il villaggio balneare di Glenelg, una meta popolare tra i cittadini di Adelaide. Situato a soli 25 minuti di tram con partenza da Victoria Square, offre atmosfere rilassate, un lungomare che pullula di cafè, negozi e hotel, e numerose attrattive per tutti. Per le famiglie ci sono i parchi tematici, per gli appassionati di storia è possibile ripercorrere i luoghi dei primi insediamenti europei in South Australia, mentre chi ama il mare può rilassarsi in spiaggia, nuotare con i delfini e fare in gite in barca a vela.

Port Adelaide

A circa 14 km a nordovest del centro città, Port Adelaide è una famosa destinazione turistica ricca di musei, ristoranti ed edifici storici risalenti al 1800 come la Customs House, gli uffici della dogana, e il tribunale Courthouse che testimoniano il prospero passato di Adelaide come porto commerciale. I musei della zona sono dedicati ai trasporti: ci sono il museo delle ferrovie (National Railway Museum) quello dedicato all’aviazione (South Australian Aviation Museum) e infine il museo marittimo (South Australian Maritime Museum) che permettono di capire meglio il passato e lo sviluppo della città e del South Australia. Dai moli partono crociere per avvistare i delfini e le barche di pescatori che riforniscono il Fishermen’s Wharf Markets il popolare mercato del pesce di Port Adelaide.

Barossa Valley

Per gli appassionati di vini una tappa ad Adelaide è l’occasione ideale per un’escursione alla regione vinicola Barossa Valley, una delle più antiche d’Australia. Si trova a circa un’ora dalla città ed offre un’immersione tra paesaggi di dolci colline verdi e vigneti tra cui si inseriscono musei e gallerie, negozi di artigianato e sentieri di trekking. Potete noleggiare un’auto ed esplorare la regione fermandovi nelle aziende vinicole della zona, oppure prendere parte ad uno dei tour guidati proposti dalle agenzie, con degustazioni incluse.

Marco Togni

Autore

Marco Togni

Abito in Giappone, a Tokyo, da molti anni. Sono arrivato qui per la prima volta oltre 15 anni fa.
Mi piace viaggiare, in particolare in Asia e non solo, e scoprire cibi, posti e culture.
Fondatore di GiappoTour e GiappoLife. Sono da anni punto di riferimento per gli italiani che vogliono venire in Giappone per viaggio, lavoro o studio. Autore del libro Instant Giapponese (ed.Gribaudo/Feltrinelli) e produttore di video-documentari per enti governativi giapponesi.
Seguito da centinaia di migliaia di persone sui social (Pagina Facebook, Instagram, Youtube).