Colazione in Turchia

Se in altri paesi il brunch è un “lusso” che ci si concede nel weekend, in Turchia la kahvalti, la colazione, è una prerogativa di ogni giorno della settimana. Un vero e proprio rituale che esprime l’amore dei turchi per il cibo e non solo: la colazione in Turchia è un’occasione di ritrovo con la famiglia in cui sedersi e gustare il primo pasto tutti insieme e iniziare la giornata nel migliore dei modi. La colazione è considerato il pasto più importante della giornata in Turchia e per questo deve essere sostanziosa: prevede una grande varietà di piatti e assaggini che includono formaggio, olive, pane, marmellate, miele, uova e altri alimenti. Non vengono servite porzioni singole tradizionalmente ma si dispone tutto in tavola come un grande buffet da condividere tra i commensali. Non tutte le colazioni sono uguali in Turchia, come potrete immaginare ogni regione ha le proprie varianti date dalla presenza di prodotti locali, ma ci sono molti elementi in comune. Se siete curiosi di sapere quali sono nel dettaglio gli alimenti che compongono una colazione tradizionale turca, leggete questa guida!

Formaggio

Caposaldo della cucina turca è il formaggio, in particolare il formaggio feta (beyaz peynir). Altre varianti regionali molto amate sono il kasseri, un formaggio a pasta dura fatto con latte di pecora non pastorizzato, e il lor, un formaggio di capra non stagionato che potremmo definire la versione turca della ricotta. Una vera colazione turca non avrà solo uno di questi formaggi, ma almeno due o tre come una sorta di degustazione.

secondo_paragrafo_pub

Pane e pide

Il pane simit è la vera stella del kahvalti: si tratta di un bagel turco ricoperto di semi di sesamo che viene venduto nei forni ma anche in ogni chiosco in strada e nelle stazioni come spuntino. È l’elemento essenziale su cui poter spalmare marmellate ed è perfetto a colazione abbinato ai formaggi. Per molte persone il simit è la colazione “mobile” perfetta in quanto ottimo da passeggio ed economico. Il pane pita greco è un altro tipo molto diffuso e in aggiunta o in alternativa si trova la pide, paragonata alla nostra pizza: è uno degli street food più famosi e disponibile con diverse farciture, come pomodori, carne, funghi, ecc.

Marmellate e creme spalmabili

Le creme spalmabili alle olive verdi e nere sono la scelta più gettonata da abbinare al pane, ma per coloro che cercano un’opzione dolce c’è il pekmez, uno sciroppo simile alla melassa, oppure le classiche creme alla nocciola.

Per quanto riguarda le marmellate, ne vengono prodotte con vari frutti, tra cui amarene, albicocche e fichi sono le opzioni più classiche in Turchia.

Olive e verdure

Una colazione turca non è completa senza l’accompagnamento di olive verdi e nere, fresche o in versione crema spalmabile, e di qualche verdura, tra cui solitamente ci sono cetrioli e pomodori. 

Börek

Non è sempre presente, però tra i tanti piatti della colazione turca potreste trovare il börek una sorta di torta salata a base di yufka, della pasta sfoglia sottilissima, che viene farcita con vari ingredienti come formaggio, carne macinata, spinaci o altre varie verdure a piacere.

Uova

Le uova sono una componente importante della colazione tradizionale turca, ma non si può parlare di uova senza citare la sucuk, che è una salsiccia secca e piccante fatta di carne macinata con aglio e una varietà di spezie come peperoncino e cumino: qualcuno potrebbe trovarlo un po’ speziato e grasso, ma sicuramente è delizioso. Il piatto sucuklu yumurta, o uova con salsiccia, è uno dei preferiti per la colazione, naturalmente accompagnato dal classico pane pita. Per i vegetariani, il menemen è l’alternativa preferita: è fatto con uova strapazzate unite a peperoni, pomodori e scalogno, il tutto poi condito con dell’origano.

Bevande

La tradizionale colazione turca non includerebbe nemmeno il caffè, bensì il tè turco nero, ma chi lo desidera può optare per un caffè turco che rappresenta di certo una bevanda molto amata nel paese. Per tradizione il caffè andrebbe bevuto alla fine del pasto, come suggerisce la parola turca che sta per colazione, ovvero kahvaltı. Il termine kahve–altı si può tradurre letteralmente come “prima del caffè”, ovvero ciò che si mangia prima di bere il caffè.

Dove assaggiare la colazione turca

Se il vostro alloggio non propone la colazione inclusa, potete gustare una colazione turca quasi ovunque a Istanbul e nelle altre città del paese. I caffè, le pasticcerie e la maggior parte dei ristoranti serve la colazione, che compare sul menù come piatto unico (kahvaltı tabağı) oppure può essere servita a buffet.

Marco Togni

Autore

Marco Togni

Abito in Giappone, a Tokyo, da molti anni. Sono arrivato qui per la prima volta oltre 15 anni fa.
Mi piace viaggiare, in particolare in Asia e non solo, e scoprire cibi, posti e culture.
Fondatore di GiappoTour e GiappoLife. Sono da anni punto di riferimento per gli italiani che vogliono venire in Giappone per viaggio, lavoro o studio. Autore del libro Instant Giapponese (ed.Gribaudo/Feltrinelli) e produttore di video-documentari per enti governativi giapponesi.
Seguito da centinaia di migliaia di persone sui social (Pagina Facebook, Instagram, Youtube).