Cattedrale di Noumea

Costruita tra il 1887 e il 1897, la cattedrale di St. Joseph si erge su una collina nel cuore della città, dominando dall’altro sulla baia di Nouméa.  Dal 1992 la chiesa è stata inserita tra i monumenti storici del paese e vale la pena visitarla per ammirare il suo stile architettonico, che ricorda alcune chiese del Sud-America e i suoi dettagli ornamentali. Il progetto è stato realizzato da un ex condannato di nome Labulle e i lavori sono stati portati avanti dai carcerati che in quegli anni scontavano la loro pena nelle prigioni della Nuova Caledonia.

Alle origini della costruzione ci fu la necessità di sostituire la chiesa di Sainte-Clothilde, in origine la principale chiesa di Nouméa, che però nel tempo divenne troppo piccola e in diverse occasioni fu danneggiata enormemente da calamità naturali, in primis gli uragani.

È intitolata a San Giuseppe e al suo interno vedrete diversi elementi interessanti. 

Cosa vedere nella cattedrale di Nouméa

Tra gli elementi che vale la pena citare ci sono gli arredi e gli intarsi in legno di tamanù, albero tipico di queste zone tropicali, usato per le piccole cappelle, il pulpito, l’organo a canne, l’altare e altre aree della chiesa, mentre la struttura, le volte e la croce sono realizzate con il legno rosso dell’albero kaori.  Se osservate bene le vaschette che contengono l’acquasanta noterete che sono fatte con conchiglie vere, mentre il lampadario è una riproduzione identica a quello della chiesa de “La Madeleine” di Parigi ed è fatto con il nickel estratto proprio in Nuova Caledonia.

Date uno sguardo anche alle incantevoli vetrate decorate che inonda l’interno della chiesa di luce: sul vetro vedrete dipinti i santi e altri personaggi della Bibbia.

La cattedrale presenta una pianta a croce latina, una lunghezza di 56 metri e un’altezza di quasi 16 metri. All’esterno soffermatevi ad ammirare la facciata a sud-ovest dell’edificio, che presenta su  entrambi i lati due torri campanarie in pietra di 25 metri. Dopo alcuni lavori di ristrutturazione, gli abitanti sono ritornati a sentire i rintocchi delle campane in occasione della vigilia di Natale del 2015.

La visita non dura molto, considerate circa 30 minuti, e dall’alto avrete modo di avere una vista splendida della città e della costa!