Yatai Kaikan

Ogni anno il festival di Takayama attira in questa pittoresca cittadina di montagna tantissimi visitatori, che si accalcano tra le stradine della città vecchia di Takayama per assistere alla colorata e sontuosa sfilata dei carri, chiamati Yatai. I carri sono 11, uno per ogni quartiere della città. Le origini di questo festival sono antichissime, pare risalgano a circa 400 anni fa, e nel corso degli anni, con lo sviluppo del commercio e dell’artigianato, si è ampliato e arricchito, portando alla costruzione di carri sempre più elaborati e preziosi, un modo anche per celebrare l’eccellenza dell’artigianato locale.

Il festival di Takayama  è uno dei più importanti del paese e si svolge due volte all’anno, in primavera e in autunno. Se vi trovate in Giappone in  questo periodo vi consiglio di prendere parte all’evento per ammirare questi gioielli laccati di rosso, nero e oro sfilare tra le strade tra le vie di Takayama circondati da gruppi di persone che indossano abiti tradizionali e kimono; al calar della sera l’atmosfera è ancora più magica quando i carri vengono addobbati con alcune lanterne e continuano la parata illuminando la città.

Ma anche se visitate Takayama in altri periodi dell’anno potete ammirare i carri che “riposano” nella sala Yakai Kaikan, presso il santuario Sakurayama Hachiman. 

Visitare Yatai Kaikan

Le porte di questo museo restano aperte tutto l’anno per permettere ai visitatori di ammirare quelle che vengono considerate delle vere e proprie opere d’arte.

La sala di esposizione ospita gli 11 carri che vengono esposti a rotazione, 4 alla volta, perché essendo molto antichi e preziosi necessitano di una manutenzione particolare e accurata. La sostituzione avviene tre volte durante l’anno, in marzo, luglio e novembre. Nel museo troverete alcuni addetti che vi faranno fare un giro con il carro per rivivere l’atmosfera della parata.  Alcuni  carri sono molto antichi, datati intorno al 1600, e degli autentici capolavori d’artigianato: sono decorati con dettagli e in legno e ferro e catturano immediatamente lo sguardo per i loro colori sgargianti; alcuni dispongono di un sistema automatico per animare le marionette, un elemento che piacerà di sicuro ai bambini! 

Informazioni generali per la visita

Il museo dei carri è aperto tutti i giorni dalle 8:30 alle 17:00 da marzo a novembre e dalle 9:00 alle 16:30 da dicembre a febbraio. Il biglietto d’ingresso costa 820 yen per gli adulti e 410/510 per bambini e ragazzi. Con questi biglietto avete incluso anche l’ingresso al museo Sakurayama Nikko-kan, che ospita alcune riproduzioni dei santuari e templi di Nikko.

Ti consiglio di venire in Giappone con GiappoTour! Il viaggio di gruppo in Giappone con più successo in Italia, organizzato da me! Ci sono pochi posti disponibili, prenota ora!