Watsons Bay

Tra gli aspetti più belli di Sydney c’è l’incredibile offerta di luoghi, che siano spiagge, isole o parchi, in cui sfuggire al trambusto del centro città, per immergersi nella natura incontaminata. E non è necessario fare lunghi viaggi per raggiungerli: dalle suggestive Blue Mountains, alle splendide spiagge e passeggiate lungo la costa fino ai parchi, non avete che l’imbarazzo della scelta per trascorrere un pomeriggio di tranquillità e relax. Uno dei luoghi più facili da raggiungere e anche più belli da visitare è senza dubbio Watsons Bay, che potete raggiungere in circa 30 minuti in traghetto, partendo da Circular Quay. Esistono naturalmente altri mezzi, come l’autobus, ma impiegano più tempo, inoltre a bordo del traghetto avrete meravigliose viste sul Sidney Harbour, con l’Opera House e il ponte di Sydney.

Watsons Bay è situata sulla penisola di South Head, sulla costa est di Sydney, a circa 10 km dalla città ed è uno dei più antichi villaggi di pescatori, popolare tra la gente del posto per le sue splendide viste sull’oceano e su Sydney Harbour, visibile in lontananza, e per la sua scena gastronomica: qui trovate tanti ottimi ristoranti dove assaggiare il pesce fresco.

Cosa fare a Watsons Bay

Scoprire la storia di questo villaggio

Oltre alla bellezza dei paesaggi e all’offerta gastronomica, vale la pena visitare Watsons Bay anche per immergersi nella storia di questo luogo: in questa baia, infatti, approdarono le prime navi dei coloni britannici e per questo l’area è ricca di edifici storici, tra i più antichi del paese.  Il modo migliore per ammirarli è percorrere il South Head Heritage Trail, un sentiero panoramico che parte dall’estremità settentrionale della spiaggia di Camp Cove e si snoda lungo la costa passando accanto a chiese antiche ed eleganti residenze di epoca coloniale.

Tra le costruzioni che vale la pena ammirare c’è la Chiesa di St Peter’s, accanto alla quale si trovano altri edifici storici come un’antica scuola e alcune dimore, tra cui la casa in cui visse Christina Stead, una nota scrittrice australiana.

Rilassarsi in spiaggia e fare snorkeling

Se viaggiate in estate, approfittante per distendervi e magari fare un bagno nella spiaggia di Camp Cove. Qui le acque sono calme e trasparenti, perfette per nuotare e fare snorkeling o immersioni. È una spiaggetta molto frequentata dalle famiglie del posto poiché non vi sono forti correnti e la spiaggia offre diversi servizi, come le aree picnic e i chioschi di bibite, gelati e fish&chips.

A pochi minuti a piedi da Camp Cove, e collegata attraverso un sentiero, trovate la piccola baia di  Lady Bay, nota per essere una spiaggia per nudisti.

Passeggiare e ammirare splendidi panorami

Oltre al South Head Heritage Trail, ci sono altri due percorsi da fare a piedi che partono dal molo di Watsons Bay: uno conduce a nord, passando lungo le spiagge di Camp Cove e Lady Bay per poi arrivare a South Head, l’estremità della penisola, dove sulla cima di una scogliera troverete il famoso faro Hornby Lighthouse, uno dei più antichi di tutta l’Australia. Fu costruito attorno al 1860 nel tentativo di aumentare la sicurezza in mare e ridurre i numerosi naufragi che avvenivano al largo della costa. Se visitate Watsons Bay in inverno (giugno-settembre) potreste avvistare le balene nelle loro migrazioni verso nord.

Il secondo sentiero percorre invece la costa verso sud, passando a The Gap, una bellissima scogliera che  si affaccia sul Mare della Tamania, per poi arrivare a Signal Station e al Macquarie Lighthouse.  Quest’ultimo è un altro faro antico costruito nel 1818, anche se l’edificio visibile oggi è una seconda costruzione del 1883. È ancora in funzione e con il suo profilo completamente bianco si può ammirare anche dal Sydney Harbour. Ogni due mesi viene organizzato un tour che permette di salire in cima al faro e ammirare il panorama.

Mangiare specialità locali a base di pesce

Non potete lasciare Watsons Bay senza aver assaggiato qualche piatto di pesce in uno dei numerosi ristoranti che si affacciano sul mare. Lo storico locale Doyles on the Beach, aperto dal 1885, è un’istituzione per gli australiani. Oltre a mangiare seduti al tavolo potete ordinare da asporto e sedervi a pranzare in una delle tante aree picnic affacciate sull’oceano.  Il Watsons Beach Club è invece un locale, hotel e ristorante ottimo per sorseggiare un cocktail o una birra al termine della giornata, ammirando il tramonto sull’oceano.

Passeggiata Sydney Harbour Bridge to South Head Coastal Walk

Per chi ha molti giorni a disposizione o ama il trekking, è possibile Watsons Bay anche a piedi, camminando su un percorso di 30 km che parte dal Sydney Harbour Bridge e si conclude a South Head seguendo tutta la costa: durante la passeggiata avrete modo di visitare numerosi quartieri, passare accanto a bellissime spiagge e parchi, oltre ad ammirare bellissimi panorami.

Il percorso dura circa 8 ore, ma è possibile fare alcuni tratti con i mezzi se avete poco tempo oppure fermarvi a dormire a Watsons Bay e poi dedicarvi all’esplorazione della penisola il secondo giorno. Chi lo desidera può anche continuare da South Head arrivando fino a Bondi Beach.