Tempio Chuzenji

Adagiato sulle sponde orientali del Lago Chuzenji sorge l’omonimo Tempio Chuzenji, dal quale lo splendido lago alpino ha preso il nome.

Non molto distante dalla città di Nikko, quest’area racchiusa all’interno di un parco nazionale attira ogni anno tantissimi turisti con le sue tante meraviglie naturali e attrazioni: località termali, percorsi di trekking che attraversano montagne e paludi e catene montuose tra cui spicca la vetta del noto vulcano Monte Nantai.

In questo scenario si inserisce anche il Tempio Chuzenji, che data la sua collocazione immersa in un paesaggio montuoso da sogno da sempre attira pellegrini e fedeli in cerca di un luogo tranquillo e silenzioso dove meditare e riconnettersi con la natura e le tradizioni più pure.

Ma oltre al contesto, il tempio richiama i visitatori con la sua lunga storia, risalente all’anno 784 quando venne fondato dal monaco Shodo Shonin ai piedi del Monte Nantai, e per i tesori artistici e culturali che custodisce.

Visitare il tempio

Il principale oggetto di venerazione del tempio Chuzenji è la divinità buddista della grazia e della compassione Kannon, la cui statua è ospitata all’interno della sala principale. Alta 6 metri, la scultura di Kannon è stata designata bene culturale per la sua unicità: fu infatti intagliata dal tronco di un albero che ancora oggi si trova radicato nel terreno.  Attorno all’albero è stato quindi costruito l’edificio principale del tempio.

Il complesso comprende numerosi altri edifici e strutture che vi invito a scoprire con calma, immergendovi totalmente nelle atmosfere solenni e silenziose si questo luogo arricchito da panorami speciali sul lago e bellissimi giardini rigogliosi.

Una struttura da non lasciarvi sfuggire è la sala Godaido che ospita cinque statue di divinità guardiane buddhiste, che secondo la leggenda apparvero in sogno al monaco Shodo Shonin guidandolo in questi luoghi per istituire il tempio. Dalla veranda della sala la vista spazia sul lago offrendo un momento di distrazione, ma prima di uscire non dimenticatevi di guardare all’insù: il soffitto dell’edificio è decorato da un magnifico dipinto che raffigura un gigantesco dragone bianco. L’artista è lo stesso che ha realizzato il celebre dipinto del “dragone piangente” al Santuario Toshogu. Un’altra stanza interna della sala presenta altri dipinti a decorare il soffitto: questa volta il soggetto è la natura, con centinaia di fiori variopinti di diverse varietà tipiche della regione di Nikko.

Come arrivare

La soluzione più semplice è passeggiare verso il tempio dal terminal degli autobus di Chuzenji Onsen; la camminata dura 20 minuti circa a passo piacevole e potete approfittarne per esplorare un tratto delle sponde del lago.  In alternativa da Chuzenjiko Onsen potete prendere un autobus fino alla fermata Tachikikannon-mae, a pochi passi dal tempio, ma tenete presente che da metà novembre a marzo il servizio di trasporto in autobus viene sospeso.

Informazioni generali per la visita

Il tempio Chuzenji è aperto tutti i giorni, con orari diversi a seconda della stagione: da aprile a ottobre è accessibile dalle 8:00 alle 17:00, a marzo e a novembre la chiusura è anticipata alle 16:00, mentre nel restante periodo resta aperto solo fino alle 15:30. Il costo di ingresso è di 500 yen.

Ti consiglio di venire in Giappone con GiappoTour! Il viaggio di gruppo in Giappone con più successo in Italia, organizzato da me! Ci sono pochi posti disponibili, prenota ora!