Saitama

Sebbene sia sconosciuta da gran parte dei turisti, Saitama è il luogo perfetto per scoprire il vero Giappone: a solo 30 minuti di treno a nord di Tokyo, questa città è prettamente residenziale e abitata perlopiù da pendolari che ogni giorno raggiungono la grande metropoli per lavoro. È una città dalle atmosfere moderne e in continua evoluzione, nata di fatto nel 2001 dalla fusione di Urawa, Omiya e altri comuni, ma nonostante questo non rinuncia alle sue radici e alle sue tradizioni, con i suoi templi e santuari affascinanti, i piccoli borghi storici dove rivivere le atmosfere del periodo Edo e i musei dove conoscere meglio alcuni aspetti della cultura e della storia di Saitama e della regione. Saitama è perfetta per una gita di una giornata da Tokyo e riserva ai visitatori tantissimi sorprese e attrattive curiose che di certo non vi deluderanno.

Cosa vedere

Museo della Ferrovia

Inaugurato nel 2007, il Museo della Ferrovia racconta la storia e l’evoluzione delle ferrovie giapponesi attraverso un’interessante collezione che spazia dai treni storici, incluse le prime locomotive a vapore, arrivando fino ai moderni shinkansen: è possibile accedere in molti dei treni esposti per ammirare l’interno dei vagoni. Sono presenti anche sezioni interattive divertenti, con modellini, attività per adulti e bambini e simulatori che illustrano come la tecnologia abbia permesso a questo settore di svilupparsi arrivando a ottenere dei treni “proiettile”.

Il giardino sul tetto con bar adiacente offre splendide viste sui treni in servizio in quanto il museo si trova proprio accanto alla stazione Tetsudo Hakubutsukan.

Omiya Bonsai Village

L’Omiya Bonsai Village è un tranquillo quartiere piacevole da visitare dove tutto appare a tema “bonsai”. Qui, infatti, hanno sede diversi giardini che si occupano di curare e coltivare i bonsai e un museo che espone una bellissima collezione di bonsai e offre un percorso informativo su queste piante. Anche la maggior parte delle dimore della zona si sono adattate a questo contesto e passeggiando tra i vicoli noterete i loro giardini privati ricchi di bonsai.

La formazione di questo villaggio risale al 1925, negli anni successivi al Grande Terremoto del Kanto, quando i lavoratori di questo settore che allora avevano sede nel centro di Tokyo si videro costretti a cercare una location alternativa e la scelta ricadde su Omiya per via dei suoi spazi e dell’acqua pulita.

Santuario Hikawa

Il santuario Hikawa è un popolare santuario shintoista che si situa in un bellissimo scenario, immerso in un parco rigoglioso, con il suo mix di edifici e statue, un’imponente porta torii rossa e l’immancabile laghetto di carpe attraversato da un ponticello pittoresco. È uno dei più importanti e antichi santuari del Giappone e ha alle spalle una storia millenaria; è dedicato alla divinità dei mari e delle tempeste Susanoo.

Offre un contesto tranquillo per gran parte dell’anno, ma in alcune occasioni, tra cui i festival e il Capodanno, diventa particolarmente animato.

Saitama Prefectural Museum

Per conoscere un po’ di storia e cultura della Prefettura di Saitama, visitate questo museo situato nella cornice del Parco Omiya, a breve distanza dall’Omiya Bonsai Village e dal Santuario Hikawa. Nel percorso di visita potrete ammirare una splendida collezione di dipinti, oggetti artigianali e reperti storici risalenti a varie epoche che consentono di comprendere meglio lo stile di vita del passato e scoprire gli eventi più salienti che hanno segnato il destino di Saitama. Molto interessante anche la sezione dedicata alla geografia dell’area che consente di vedere come la regione sia cambiata nel corso dei secoli.

Saitama Super Arena

Appena all’esterno della stazione di Saitama Saitama-Shintoshin si trova la Super Arena, che rappresenta la seconda arena più grande al mondo. In questa cornice si svolgono eventi di vario tipo, dai concerti agli incontri sportivi, ma al di là dello spettacolo questa struttura sorprende per il suo design innovativo, che include anche spalti mobili e sistemi tecnologici che consentono di trasformare lo scenario a seconda dell’evento.

Keyaki Hiroba

Proprio accanto alla Saitama Super Arena sorge Keyaki Hiroba, un complesso meglio conosciuto come Sky Forest Plaza, in cui solitamente ci si va a rilassare o a mangiare qualcosa prima o dopo uno spettacolo all’arena. Il complesso, infatti, include una piazza all’aperto con negozietti e oltre 20 ristoranti e ospita durante l’anno diversi eventi culturali, mostre e festival.

Cocoon City

Se siete appassionati di shopping, dirigetevi al gigantesco centro commerciale Cocoon City, situato a pochi passi dalla stazione Saitama-Shintoshin. Cocoon City si compone di 3 edifici che ospitano oltre 100 negozi ciascuno, oltre a ristoranti, intrattenimenti di vario genere e spazi per eventi.

Parco Omiya

Il Parco Omiya offre un’oasi di tranquillità e natura dove sfuggire anche solo per qualche istante al traffico e alla folla del centro. Si trova nei pressi della stazione Omiya ed è tra le aree verdi preferite dai locali in quanto è più di un semplice parco: al suo interno si trovano incantevoli giardini e aree boschive, musei e uno zoo.

Come arrivare

Ci sono numerose linee ferroviarie che collegano Tokyo a Saitama, tra cui troverete particolarmente convenienti le linee JR Saikyo, JR Keihin-Tohoku, JR Takasaki, JR Utsunomiya e JR Shonan-Shinjuku che arrivano direttamente alla stazione Omiya, il principale centro dei trasporti di Saitama.

Ti consiglio di venire in Giappone con GiappoTour! Il viaggio di gruppo in Giappone con più successo in Italia, organizzato da me! Ci sono pochi posti disponibili, prenota ora!