Mercatini di Natale a New York

Nel periodo natalizio New York diventa una città magica e romantica: i canti, le vetrine addobbate, le lucine, le musiche che risuonano nell’aria insieme alle grida gioiose dei bambini che pattinano sul ghiaccio o fanno la fila da Macy’s per vedere Babbo Natale.

Tra le tradizioni del Natale della Grande Mela ci sono anche i mercatini che riempiono piazze e parchi in giro per la città attirando i newyorchesi a caccia dei regali natalizi e i turisti in cerca di un souvenir speciale da portare agli amici. Se visitate New York nel periodo delle feste, non potete farvi sfuggire l’occasione di visitare almeno un mercatino natalizio per immergervi in quest’atmosfera emozionante e, perché no, fare un po’ di shopping o provare le specialità gastronomiche in vendita. La durata dei mercatini di natale varia di anno in anno e da un mercatino all’altro, ma indicativamente iniziano da metà-fine novembre e proseguono fino alla Vigilia di Natale o fino a dopo Capodanno.  Se siete indecisi su quale mercatino visitare, qui di seguito vi elenco i migliori.

Mercatino del Winter Village, Bryant Park

Il Winter Village di Bryant Park è un’area dedicata al divertimento, che comprende la pista di pattinaggio e oltre 100 casette-bancarelle di legno che vendono di tutto, dai souvenir alle decorazioni natalizie, passando per la bigiotteria, snack e dolciumi tipicamente americani! Le canzoncine di natale fanno da sottofondo e la cornice è davvero magica: a pochi passi avete le luci di Times Square e la maestosità della New York Public Library. È perfetto per le famiglie e per trascorrere qualche istante di relax dopo aver pattinato sul ghiaccio.  Solitamente questo mercatino apre già da fine ottobre e continua fino a poco dopo Capodanno.

Mercatino di Union Square

Il secondo mercatino più visitato è quello di Union Square che solitamente inaugura intorno a metà novembre e termina alla vigilia di Natale. Si ispira ai tipici mercatini europei, con prodotti provenienti da vari Paesi. Si contano circa 150 venditori che propongono ogni genere di articolo, tra cui oggetti artigianali, bigiotteria e accessori, opere d’arte, abbigliamento e giocattoli vintage. Alcuni prodotti sono davvero unici e originali, perfetti come souvenir! Ma anche se non avete intenzione di comprare nulla, il mercatino di Union Square è l’ideale per una passeggiata e per fare uno spuntino: non mancano infatti le bancarelle di street food dove trovate catene come il Momofuku Milk Bar e Wafel & Dinges.

Mercatino della Grand Central Terminal

Se fa molto freddo o piove, un’ottima alternativa è il mercatino coperto della stazione Grand Central Terminal. Si svolge da metà novembre circa fino alla Vigilia di Natale, ed è uno dei più amati per la sua atmosfera romantica: cosa c’è di più suggestivo di fare shopping sotto una volta stellata? Nonostante sia un mercatino più piccolo rispetto a quelli precedenti, le bancarelle propongono una vasta gamma di capi d’abbigliamento e accessori, tra cui borse e oggetti fatti a mano, candele profumate, opere d’arte, specialità gastronomiche e dolciumi. Approfittatene anche per visitare la stazione, un vero gioiello architettonico.

Mercatino di Columbus Circle

Cosa c’è di meglio che abbinare una passeggiata nel suggestivo Central Park ad un po’ di shopping?

Da fine novembre alla Vigilia di Natale l’entrata del parco di fronte alla rotonda Columbus Circle viene allestita con circa 100 bancarelle gestite dai venditori del mercato agricolo annuale di Union Square. È quindi il mercatino migliore per chi vuole assaggiare le specialità tipiche del posto, come i pretzel, i bagel e altri prodotti da forno, tanti dolciumi fatti in casa, oltre che piatti internazionali tra cui le empanadas. Non mancano bancarelle dedicate all’artigianato locale, agli addobbi natalizi e ai souvenir.

Mercatino di Astoria

Se volete esplorare il Queens, vi consiglio di fare un salto all’Astoria Market che si svolge solitamente solo nelle domeniche di dicembre all’interno del birrificio Bohemian Hall Beer Garden. Qui trovate tantissime opere artigianali di artisti locali e articoli vintage, pezzi unici che difficilmente troverete altrove. Se lo shopping vi mette fame, deliziate il palato con le numerose specialità gastronomiche in vendita agli stand.

By: Jazz Guy

Tour Consigliati: