Manly

Su un fazzoletto di terra che si estende tra Port Jackson e l’oceano aperto, lungo la costa settentrionale di Sydney, si estende il tranquillo quartiere di Manly, ombreggiato da file di pini e famoso per la sua incantevole spiaggia e le passeggiate lungo la costa. Rispetto a Bondi è un luogo apprezzato per lo più dalle famiglie, in quanto il mare è più calmo e c’è solitamente meno folla (anche se nei weekend estivi c’è comunque molta gente). Oltre alle famiglie Manly attira anche tantissimi surfisti: in questa zona si concentra infatti la maggior parte delle scuole di surf di Sydney. Manly è raggiungibile in breve tempo in traghetto da Circular Quay (Sydney Harbour) e uno dei motivi per cui vale la pena andarci è proprio lo scenario panoramico che si ha ritornando alla sera verso il porto, quando ci si avvicina allo skyline della città e si possono cogliere in un solo sguardo l’Opera House e il ponte di Sydney.

Manly e la sua spiaggia sono perfette per una giornata di relax e divertimento, in qualunque stagione dell’anno, grazie alle tante cose da fare e da vedere: potete imparare a cavalcare le onde, passeggiare lungo la costa, mangiare dell’ottimo fish&chips sul vivace Manly Corso mentre fate shopping oppure rilassarvi un bar o una caffetteria affacciati sulla spiaggia.

L’origine del nome Manly

Il nome Manly è stato attribuito a questo luogo dal Capitano Arthur Phillip sul finire del 1700, che rimase colpito dall’atteggiamento forte e fiero (in inglese “manly”) della popolazione aborigena locale.

Cosa fare e cosa vedere a Manly

Rilassarsi o fare sport in spiaggia

La principale attrazione di Manly è proprio la sua spiaggia, Manly Beach, lunga 1,5 km e ideale per tutta la famiglia per le acque placide, ma non è l’unica spiaggia della zona. All’estremità meridionale di Manly Beach si trova l’incantevole Cabbage Tree Bay, una riserva marina protetta che confina a nord con Shelly Beach, un’altra piccola spiaggetta con aree picnic e barbecue. Riparata dagli scogli, è il punto migliore per fare snorkeling e immersioni.

A pochi metri a nord di Manly Beach si trova invece Freshwater beach, una spiaggetta molto frequentata da famiglie e spesso trascurata dai turisti; ha una forma a mezzaluna, riparata da due lingue di sabbia che la proteggono da venti e forti correnti, quindi è perfetta per i bimbi. Nella parte nord di questa spiaggia si trova anche una piscina naturale ideale per una nuotata.

Se volete imparare a surfare Manly è il posto giusto per via delle numerose baie adatte anche ai principianti. Queenscliff Beach, a nord della spiaggia di Manly, è solitamente il punto più gettonato tra i surfisti, sia esperti che alle prime armi. Manly è da sempre molto amata dai surfisti e sin dagli anni ’60 è la cornice dell’Australian Open of Surfing che si tiene ogni anno in febbraio. Oltre al surf potete praticare tante altre attività acquatiche come lo stand up paddle, le immersioni e il kayak e non mancano attività da praticare in spiaggia come il beach volley.

Percorsi a piedi e in bici

Esistono vari percorsi escursionistici che dalla spiaggia di Manly permettono di esplorare la costa o avventurarsi nell’entroterra, tra siti storici e bellissimi paesaggi verdi, e si possono fare a piedi o in bicicletta. I sentieri più famosi fanno parte della rete chiamata Manly Scenic Walkway, che sono tutti collegati tra loro e presentano un livello diverso di difficoltà e di durata. Di questi il percorso più conosciuto è quello di 10 km che da Manly conduce a Spit Bridge, da cui si godono splendide viste sul porto e sulla città; si impiegano circa 3-4 ore.  La passeggiata si snoda per lo più lungo la costa passando accanto a luoghi come Fisher Bay, Sandy Bay e Clontarf Beach per poi attraversare il  Sydney Harbour National Park. Non perdetevi il magnifico scenario visibile da Dobroyd Head e Arabanoo lookout e nemmeno i siti storici che incontrerete lungo il percorso, come le incisioni aborigene sulle rocce nei pressi del Grotto Point Lighthouse, un antico faro soprannominato “Disney Castle”.

Un altro bellissimo percorso è quello che conduce a North Head, sempre di 10 km circa. Parte dal molo di Manly e offre una passeggiata attraverso il bush incontaminato per tentare di avvistare gli uccelli e gli animali tipici presso il North Head Sanctuary, ammirare le spiagge di Shelly Beach e Spring Cove, and Little Manly Reserve. Lungo il percorso avrete modo anche di ammirare il North Fort, una base militare risalente alla Seconda Guerra Mondiale.

Fare shopping e pranzare nei ristoranti sul molo

Manly non è solo spiaggia: il Manly Corso è la via principale del quartiere e si trova a pochi passi dal Manly Beach e dai moli. Gran parte di questa via è pedonale, permettendo così di passeggiare tra un negozio e l’altro come se fosse un grande centro commerciale all’aperto, animato da vari spettacoli di artisti di strada. Troverete tante boutique di abbigliamento, costumi, attrezzatura per il surf e souvenir che si alternano a caffetterie, ristorantini, pub con musica dal vivo e gallerie d’arte.

Numerosi bar e ristoranti si susseguono anche sul lungomare, ma il luogo più suggestivo in cui cenare è il porto: qui, lungo i moli, si può pranzare in ristoranti di qualità con viste panoramiche che consentono di scorgere persino il Sydney Harbour.

Durante il weekend l’appuntamento è con il mercatino delle pulci, l’ideale per acquistare articoli d’artigianato autentici, vestiti, gioielli, fotografie e souvenir.

Manly Art Gallery and Museum

A pochi passi dal porto si trova l’interessante Manly Art Gallery and Museum, aperto dagli anni ’30 per illustrare la storia di Manly e delle spiagge settentrionali di Sydney. Ospita una ricca collezione di oggetti, opere d’arte e d’artigianato, in gran parte legati alla cultura del surf e del mare, tra cui   modelli di costumi da bagno, cappelli e tavole da surf a partire dai primi anni del ‘900 ad oggi.

Visitare l’acquario

Il Manly SEA LIFE Sanctuary è un’ottima alternativa, soprattutto per chi viaggia in famiglia, per trascorrere un paio d’ore alla scoperta della vita marina locale. L’acquario si sviluppa su tre livelli, con vasche ricche di pesci colorati, tartarughe e squali (potete anche immergervi con gli squali!). Nella sezione Penguin Cove potete fermarvi ad osservare la colonia di pinguini minori di Manly.