Cosa vedere a Praga

Praga è una capitale che di certo affascina i turisti con la sua classica eleganza, i monumenti, le sue  piazze vivaci e un imponente castello che domina il paesaggio. Ricca di attrattive culturali e storiche, Praga è una destinazione adatta anche ai romantici e alle famiglie: le aree naturali, uno zoo famoso, musei interattivi, e le passeggiate lungo il fiume la rendono una capitale perfetta per tutti i viaggiatori. Se vi state chiedendo cosa vedere a Praga, eccovi una lista dei luoghi da non perdere.

Castello di Praga

Risalente al 1800, il complesso del Castello di Praga domina la città dalla cima di una collina: rappresenta il castello più grande al mondo. Sebbene alcuni elementi originali non esistano più, come le vecchie mura che circondavano il complesso, si sono aggiunti altri luoghi di interesse, come  il Palazzo Presidenziale. Il complesso comprende inoltre una serie di chiese, tra cui la meravigliosa Cattedrale di San Vito e la basilica di San Giorgio, un monastero, palazzi, ampi giardini e il Vicolo d’Oro, una stradina costruita nel 1500. Nel castello ha sede anche la Galleria Nazionale, uno dei musei d’arte più importanti del paese.

Cattedrale di San Vito

Splendido esempio di architettura gotica, la Cattedrale di San Vito è tra le più imponenti chiese del paese. Si colloca all’interno del complesso del Castello di Praga e risale al 1300, nonostante sia stata più volte ricostruita e ristrutturata nel corso degli anni a causa di guerre e incendi.

Si inserisce tra le attrazioni più visitate in città, non solo per la sua bellezza ma anche per i tesori che custodisce al suo interno: fiore all’occhiello è la Cappella di San Venceslao, che ospita le reliquie del santo. Gli ambienti interni sono decorati da opere d’arte e bellissimi affreschi che vi terranno con lo sguardo rivolto all’insù. La Cattedrale custodisce i gioielli della corona, esposti al pubblico solo una volta ogni 8 anni, e nella cripta riposano le spoglie dei sovrani del regno di Boemia.

Il vicolo d’oro (Zlata Ulicka)

Passeggiare lungo il Vicolo d’Oro è come fare un viaggio nella storia della città. Questa stradina pittoresca e colorata, situata nella zona del Castello, è tra le più antiche della città: le sue origini risalgono al 1500.  Il nome lo si deve alle numerose case-botteghe di orafi che un tempo costeggiavano la strada e oggi molte delle vecchie case sono state trasformate in un’attrattiva interessante, con negozietti di souvenir, mostre, piccoli musei e ricostruzioni delle vecchie botteghe per ricreare le atmosfere di un tempo.

Ponte Carlo

Costruito nel 1300, il Ponte Carlo è stato l’unica forma di attraversamento del fiume Moldava  fino quasi la metà del 1800. Oggi è il ponte più famoso e fotografato di Praga e collega la Città Vecchia al quartiere di Mala Strana, offrendo scorci romantici sulla città.  Essendo interamente pedonale è perfetto per una passeggiata al tramonto e lungo i suoi 620 metri circa avrete modo di osservare le 30 statue in stile barocco che lo decorano; queste sculture raffigurano vari santi e vennero realizzate nel 1700.  Ai due accessi del ponte noterete invece delle torri, due sul lato di Mala Strana e una dalla parte della Città vecchia. L’atmosfera è sempre molto piacevole e animata: troverete bancarelle di artigiani che vendono souvenir e quadri e artisti di strada che intrattengono i passanti con i loro spettacoli.

Piazza della Città Vecchia

Sin dal Medioevo Piazza della Città Vecchia è il cuore pulsante di Praga. In origine qui si svolgeva un grande mercato cittadino, oggi sostituito dal caratteristico mercatino natalizio annuale. Sulla piazza si affacciano alcuni degli edifici e dei palazzi più importanti e famosi della città, tra cui la Chiesa di San Nicola, il Municipio con il suo orologio astronomico e Palazzo Kinsky. Ad affiancare i palazzi ci sono ristoranti e pub in cui fermarsi a sorseggiare una birra o ad assaggiare le specialità tipiche del posto, mentre si osserva il vivace via vai della piazza che è sempre affollata sia di giorno che di notte.

Orologio Astronomico

L’orologio astronomico della torre del Municipio di Praga è il più antico orologio astronomico al mondo ancora in funzione. Risale infatti agli inizi del 1400 e nonostante sia stato parzialmente distrutto durante la Seconda Guerra Mondiale, è stato oggetto di un’opera di ristrutturazione che lo ha riportato all’antico splendore.  È una delle attrazioni più ammirate dai turisti, grazie anche alla sua posizione centrale, proprio su Piazza della Città Vecchia.  L’orologio non solo indica l’ora ma anche le posizioni della luna e del sole e i movimenti dei pianeti.  Allo scoccare di ogni ora offre una sorta di spettacolo attraverso un meccanismo che mette in movimento le figure dell’orologio.

Piazza San Venceslao

Sebbene sia chiamata piazza, Piazza San Venceslao è in realtà un ampio viale e la principale strada dello shopping, ma ha anche una grande importanza storica in quanto è stata la cornice di alcuni cruciali avvenimenti per la storia del paese.  Il Monumento di San  Venceslao, posto proprio all’inizio della piazza, è un popolare luogo di ritrovo e segna il punto in cui nel 1918 fu proclamata l’indipendenza della Cecoslovacchia dall’Impero Austro-Ungarico; a Piazza San Venceslao ha avuto inizio anche la Primavera di Praga. In questo luogo si affacciano anche alcuni edifici storici  e attrazioni famose della città, come il Museo Nazionale di Praga e il Grand Hotel Europa.

La casa danzante

È stata simpaticamente soprannominata “Fred e Ginger”, in omaggio ai due ballerini Fred Astaire e Ginger Rogers, proprio perché la forma di questa struttura evoca una coppia di danzatori.  La Casa Danzante sorge nel quartiere di Nove Mesto e fu progettata da Vlado Milunic e Frank Gehry attorno alla metà degli anni ’90. Oggi questa struttura di vetro e cemento è divenuta una delle attrazioni più popolari di Praga grazie anche all’osservatorio panoramico ospitato all’ultimo piano, che regala viste sensazionali sul fiume e sulla città. In più potete cenare nell’ottimo ristorante dell’edificio.

Il quartiere ebraico

Oggi il quartiere ebraico, conosciuto con il nome di Josefov, è un quartiere trendy e vivace, ricco di botteghe artigianali, caffetterie e ristoranti di cucina kosher, ma resta sempre uno dei luoghi storici più toccanti di Praga. Casa della comunità ebraica di Praga sin dal X secolo racchiude vari monumenti dedicati alla memoria degli ebrei che hanno perso la vita durante la Seconda Guerra Mondiale e alcune splendide sinagoghe tra cui la Sinagoga Spagnola o la Sinagoga Pinkasova. Tra i luoghi da non perdere c’è anche il vecchio cimitero ebraico, il più grande in Europa, dove sono custodite le salme di varie figure religiose di rilievo della città; il cimitero è rimasto aperto dal 1400 al 1700 e sorprende l’alta concentrazione delle lapidi, posizionate una accanto all’altra.

Il fiume Moldava

La Moldava, o Vltava in lingua ceca, è il simbolo di Praga e il principale fiume del Paese. Attraversa la città regalando scorci romantici ai visitatori, da godersi mentre si passeggia sul lungo fiume e sui vari ponti che collegano le due sponde della città. Ogni punto del lungofiume regala viste diverse ma altrettanto emozionanti: camminando potete ammirare il complesso del Castello di Praga, le guglie delle chiese e lo skyline della Città Vecchia. Un altro modo per visitare il fiume è attraverso una crociera al tramonto.

Parco Letná

Questo vasto parco che si adagia lungo le sponde del fiume Moldava è un’area verde molto popolare sia tra i cittadini che tra i turisti. Nella bella stagione si affolla di giovani e famiglie che si ritrovano per un picnic, una passeggiata o per prendere parte ad uno dei tanti festival musicali organizzati in questa cornice. Parco Letná ospita anche alcune attrazioni, come un antichissimo carosello e una delle più famose birrerie della città, ideale per un aperitivo all’aperto.

Zoo di Praga

È considerato uno degli zoo più belli al mondo ed è la tappa ideale se viaggiate con i bambini o se volete semplicemente fare una pausa tra una visita culturale e l’altra. Le origini dello zoo risalgono agli anni ’30 del Novecento e da allora resta una delle attrazioni principali di Praga. All’interno troverete vari habitat naturali, dalla giungla alla savana, popolati da varie specie: potrete osservare elefanti, ippopotami, giraffe, gorilla e tanti altri ancora. Lo zoo di Praga si trova nella zona di Troja e potete raggiungerlo in breve tempo dal centro con i mezzi pubblici.

Teatro Nazionale di Praga

Uno dei gioielli architettonici della città, inserito nel patrimonio storico del Paese, è il Teatro Nazionale di Praga, cornice sontuosa di vari spettacoli di opera lirica, balletti e commedie teatrali.  Costruito nel 1881 il teatro fu distrutto da un incendio pochi mesi dopo l’inaugurazione e ricostruito in soli due anni. Il modo migliore per immergersi nella sua atmosfera è quello di assistere ad uno spettacolo, ma in alternativa è possibile prendere parte ad un tour guidato per visitare l’edificio e i suoi vari ambienti.

Naplavka

Naplavka è un quartiere che si estende lungo il fiume ed è divenuto nel tempo una zona hipster, creativa e sempre piuttosto animata. Qui si svolgono vari festival musicali e gastronomici, mercatini alimentari e, in estate, un noto mercatino delle pulci.  È l’ideale se volete scoprire un volto alternativo e autentico di Praga.