Cosa vedere a Kobe

Città principale della Prefettura di Hyogo, Kobe è stata per molti secoli un importante porto del Giappone e uno dei primi ad aprirsi al commercio internazionale, un aspetto che ha conferito alla città una vivace atmosfera multiculturale e le ha lasciato in eredità pittoreschi quartieri dal profilo occidentale, compresa una delle più grandi Chinatown del paese. Il passaggio di tanti mercanti, oggi sostituiti da numerosi turisti ha accresciuto la popolarità di Kobe, delle meraviglie naturali che la circondano e dei suoi prodotti tipici: la pregiata carne di manzo Kobe è oggi una delle specialità più popolari del paese.

Racchiusa tra il mare e le montagne, Kobe offre tante attività e attrazioni da vedere e nonostante il violento terremoto che ha colpito la regione nel 1995, la città è stata completamente ricostruita e oggi accoglie i visitatori in un’atmosfera vivace e tradizionale.

Se siete curiosi di conoscere Kobe e ciò che offre, eccovi una guida sulle principali cose da vedere in città e nei dintorni.

China Town

By: Mark Mrwizard

Il quartiere di Nankinmachi è la Chinatown di Kobe ed è divenuto negli anni una delle tre principali Chinatown del Giappone. Rappresenta una grande attrazione turistica della città che ogni anno attira tantissimi visitatori a caccia di specialità gastronomiche e souvenir. Tra i suoi piccoli vicoli carichi di atmosfera si trovano templi, ristoranti e negozietti specializzati in cucina e prodotti cinesi.


Museo Memoriale del Terremoto

Nella mattina del 17 gennaio del 1995 la città di Kobe fu colpita da un violento terremoto che causò la distruzione di migliaia di edifici e la morte di più di 5.000 persone.

Il Museo Memoriale del Terremoto commemora quel tragico evento e fa ripercorrere ai visitatori quei momenti drammatici attraverso filmati, immagini e testimonianze. Il museo punta anche ad educare il pubblico sui fenomeni del terremoto, mettendo in risalto il tema della prevenzione.

Monte Rokko

Il Monte Rokko, con i suoi 931 metri di altezza, è la vetta più alta dell’omonima catena montuosa e dalla sua cima offre meravigliose viste panoramiche sulla città e sui dintorni della regione Hanshin. Da qui potete ammirare tutta Kobe, la costa e anche Osaka. La vista è bella in ogni momento della giornata, ma particolarmente emozionante al tramonto. Sono disponibili varie alternative per raggiungere la vetta, tra cui un autobus e due funivie, una con partenza dal centro di Kobe e una dalla vicina località termale di Arima Onsen. Una volta giunti in vetta, oltre alla piattaforma di osservazione, troverete varie attrattive, come un giardino botanico, alcuni ristoranti e negozietti, un campo da golf e molto altro.

Kitano

Kitano è un pittoresco quartiere ai piedi del Monte Rokko che un tempo era abitato da commercianti stranieri e diplomatici, i quali si stabilirono qui dopo che il porto di Kobo si aprì agli scambi con l’estero nella seconda metà del 1800. Oggi l’area è un bellissimo mosaico di dimore in stile occidentale, gran parte delle quali sono aperte al pubblico come museo permettendo di conoscere meglio dettagli e curiosità sullo stile di vita degli stranieri che in passato abitavano a Kobe.

L’atmosfera di questo quartiere è piuttosto romantica e vi invito perciò a godervi una bella passeggiata tra le case storiche, alle quali si affiancano negozietti, ristoranti e caffetterie.

Giardino Sorakuen

Situato nel cuore della città, il Giardino Sorakuen è una splendida area verde in stile giapponese che regala un’oasi di tranquillità e colori suggestivi in cui rilassarsi nella natura. In origine Sorakuen era il giardino privato della residenza di Kodera Kenkichi, ex sindaco di Kobe, e venne aperto al pubblico negli anni ’40 divenendo il luogo preferito dai cittadini e dai turisti per passeggiare tra laghi, prati fioriti e qualche edificio storico.

Parco Meriken

Il Parco Meriken è una bellissima area verde che si estende nei pressi del porto di Kobe. Vi consiglio di passarci per fare una passeggiata sui suoi sentieri che si diramano tra prati verdi arricchiti qua e là da installazioni artistiche e fontane. Qui turisti e abitanti si ritrovano per camminare nel verde, ammirare il mare e fare un picnic all’aperto. Compresi nell’area del parco ci sono la torre Kobe Port Tower che ospita un osservatorio in cima e il Museo Marittimo di Kobe.

Kobe Harborland

Kobe Harborland è un’area dedicata allo shopping, alla gastronomia e all’intrattenimento che si colloca tra la stazione JR di Kobe e il porto. Offre una vasta selezione di negozi, ristoranti, caffetterie, attrattive culturali e divertimenti che si collocano all’interno di grandi complessi commerciali. Tra le attrattive troverete una ruota panoramica con belle viste sul porto e il Museo Anpanman dedicato all’omonimo personaggio della popolare serie di anime e manga. È la zona ideale per trascorrere un pomeriggio di shopping e divertimento, con tanti spunti inoltre per assaggiare la cucina locale.

Motomachi

Il quartiere di Motomachi è una delle zone più animate e famose della città: si sviluppa attorno ad una strada centrale in cui si concentra una grande infinità di negozi, ristoranti, pub e caffetterie, nonché locali dove trascorrere piacevoli serate. Si trova vicino a Chinatown e ad una breve passeggiata dal porto. L’ingresso al viale principale è contraddistinto da una grande porta in vetro che riporta il nome “motomachi” e che viene illuminata alla sera.

Ti consiglio di venire in Giappone con GiappoTour! Il viaggio di gruppo in Giappone con più successo in Italia, organizzato da me! Ci sono pochi posti disponibili, prenota ora!