Cosa mangiare in Svezia

Quando si pensa ai piatti tipici svedesi la prima cosa che vengono in mente sono le polpettine di carne dell’Ikea, ma la cucina in Svezia è tanto altro. Come altri paesi del Nord, il clima rigido non consente di coltivare tantissimi vegetali e tra questi a primeggiare sono soprattutto le patate e le barbabietole che si abbinano ad un’enorme quantità di piatti a base di carne e pesce; salmone e aringhe sono i pesci più diffusi e utilizzati, mentre per la carne non si può evitare di assaggiare prodotti locali come quella di renna e alce.

Le materie prime sono di eccellente qualità e questo permette di creare piatti gustosi e saporiti, seppur semplici e realizzati con pochi ingredienti. Le salse ai frutti di bosco, data l’abbondanza di bacche, insaporiscono tanti piatti, così come le erbe aromatiche, in particolare l’aneto. Un ruolo importante lo riveste anche lo street food svedese: per le strade e nei mercati troverete tante bancarelle che vendono, oltre ai classici hot-dog, le aringhe marinate o fritte che farciscono deliziosi panini.

Infine non mancano dolci golosi e profumatissimi, che spesso sono preparati con cannella e spezie.

Un viaggio in Svezia non può dirsi completo senza un tuffo nei sapori gastronomici di questo paese e per aiutarvi a scegliere cosa mangiare, eccovi una lista dei piatti e prodotti tipici locali.

Köttbullar med mos och sylt

Un piatto difficile da pronunciare, ma dietro al quale si nasconde una ricetta semplice e tra le più famose della Svezia, ovvero le polpettine di carne. Ottime come secondo, come piatto unico o antipasto, vengono servite generalmente con purè di patate e salsa di mirtilli rossi.

Silltallrik – Aringhe

Le silltallrik sono le aringhe, uno degli ingredienti più popolari della cucina svedese. Sono preparate e servite in tanti modi, affumicate, fritte, marinate, in umido e si accompagnano a tanti altri ingredienti come cipolle, uova, panna acida, spezie o senape. Tra i piatti più apprezzati c’è il Glassmestersild una ricetta tradizionale a base di aringhe che vengono marinate con cipolle rosse, rafano, foglie di alloro, carote, pepe, senape e un po’ di zenzero. È una ricetta che richiede una lunga preparazione perché dopo la marinatura le aringhe vengono lasciate immerse in un composto di acqua, aceto e zucchero per alcuni giorni. Un’altra specialità famosa è la Strommingslada, a base di aringhe ripiene con un mix di acciughe, rafano, burro e prezzemolo per essere poi gratinate in forno.

Salmone

Data l’ottima qualità, non potete non provare il salmone svedese, presente in tante ricette. Lo trovate affumicato da mangiare in un semplice panino o marinato. Tra i piatti più famosi in Svezia ci sono il Gravad lax, ovvero il salmone marinato in un composto di sale grosso, aceto, zucchero, aneto e pepe nero, e il Laxpudding, un pasticcio di salmone preparato con patate, cipolle, burro, uova e latte.

Aragosta blu

Tra le prelibatezze più ricercate in Svezia c’è l’aragosta blu, che si pesca solo in alcune stagioni dell’anno in particolare attorno alla città di Göteborg, famosa per il suo mercato del pesce.

Rodbetsallad

Questa specialità è un’insalata particolare, che prevede barbabietole rosse bollite, mele e cetriolini sottaceto; il tutto è insaporito con del rafano e un po’ di panna acida.

Falukorv

È il tipico wurstel svedese preparato con un mix di carne bovina e di maiale. I wurstel vengono mangiati spesso fritti oppure grigliati e avvolti dal panino nella versione hot dog. Si accompagnano alla senape.

Pytt i Panna

Un tipico piatto molto popolare in Svezia: è un pasticcio di carne, solitamente di manzo o di maiale, cotto in padella assieme a patate e cipolle e servito assieme a barbabietole, uova fritte, cetriolini sottaceti, capperi e salse varie come ketchup e senape.  È nato come piatto povero, per recuperare gli avanzi, ma oggi è un vero gourmet che si trova in tutti i ristoranti. Esistono tante varianti, anche vegetariane, e lo si trova anche in vendita, surgelato, nei supermercati.

Älgskav e Rensteksröra

Ovvero, tradotti, carne di alce e di renna. Le potete assaggiare preparate in vari modi: come bistecche alla griglia, rosolate in padella e abbinate a salse di frutti di bosco oppure affumicate ed essiccate.

Raggmunk

Le raggmunk sono delle crepes-pancake di patate che vengono fritte e abbinate poi a degli straccetti di maiale arrosto. Come accompagnamento si usa servire una salsa di mirtilli rossi.

Le zuppe

Le zuppe sono una parte fondamentale della cucina svedese e sono ottime per iniziare il pasto o come unico piatto leggero e gustoso. Ce ne sono di tantissimi tipi a seconda degli ingredienti ma tra le più tipiche troviamo la Laxsoppa, ovvero la zuppa cremosa di salmone, la Svampsoppa, la vellutata di funghi, la tradizionale Arter med flask preparata con carne di maiale e piselli e la Tisdagssoppe, a base di orzo.

Knäckebrö

Il Knäckebrö è il pane svedese che viene preparato con un mix di farine, ma principalmente con  quella di segale. Ne risulta un pane rustico e croccante, ottimo per accompagnare piatti invernali come le zuppe o secondi piatti di pesce e carne.

Dolci

Risgrynsgröt e Pepparkakor

Tipici soprattutto del periodo natalizio, anche se si possono assaggiare durante tutto l’anno,  sono due dolci semplici e sfiziosi che piacciono molto anche ai bambini: il Risgrynsgröt, è un budino di riso alla cannella, mentre i Pepparkakor sono dei classici biscottini allo zenzero, che trovate in molte pasticcerie, bar e negozietti.

Nyponsoppa

Se volete provare qualcosa di più particolare, c’è la Nyponsoppa, una zuppa dolce preparata con i frutti della rosa canina e le mandorle: profumatissima!

Lussekatter

Queste delizie sono delle focaccine dolci dalla forma a “S” a base di uva passa e zafferano.

Kanelbulle

Ottime a colazione e a merenda, le kanlbulle sono brioche a forma di girella preparate con zucchero, burro e cannella.  Vengono guarnite con granella di zucchero o scaglie di mandorle.

Bevande tipiche

Brännvin

Considerata la bevanda nazionale, la Brännvin è una grappa a base di cereali o patate, che viene speziata con semi di finocchio, coriandolo, anice, cumino e altre erbe aromatiche. Ottimo come digestivo da bere a fine pasto.

Caffè

Gli svedesi sono amanti del caffè e ne bevono una tazza in qualunque momento della giornata, e anche durante il lavoro ci tengono alla loro pausa caffè, “fika”, in cui la bevanda è accompagnata da dei dolcetti.