Come muoversi a Zurigo

Zurigo è famosa per il suo sistema di trasporto pubblico altamente efficiente, pulito e sicuro, gestito dalla Zürcher Verkehrsverbund (ZVV). La rete comprende tram, autobus, treni e battelli che, essendo ben integrati tra loro, riescono a coprire l’intero cantone di Zurigo, oltre ad alcuni comuni dei cantoni confinanti rendendo ancora più comodo spostarsi in città e nei dintorni. Tuttavia gran parte dei turisti, in particolare chi si ferma poco tempo, finisce per muoversi a piedi, complici le dimensioni contenute del centro storico di Zurigo che rende piacevole scoprire i suoi angoli più nascosti durante una passeggiata. Se avete in programma un viaggio a Zurigo, eccovi una guida completa ai trasporti in città, a partire dall’arrivo in aeroporto.

Dall’aeroporto al centro

L’aeroporto di Zurigo è l’aeroporto più grande e più trafficato della Svizzera e si trova ad un breve tragitto in treno di 12 minuti dal centro della città. I treni sono la scelta migliore e sono molto frequenti durante il giorno, quindi l’attesa non sarà mai eccessiva. La stazione ferroviaria FFS si trova al livello sotterraneo -2 del vicino centro commerciale dell’aeroporto, proprio di fronte all’uscita della sala degli arrivi. Un biglietto per una corsa singola per la stazione centrale di Zurigo costa 6,60 franchi svizzeri (6 euro) per la 2a classe ed è valido per un’ora, mentre un biglietto di andata e ritorno costa 13,20 franchi svizzeri (12 euro) ed è valido dall’aeroporto per la città e all’interno della città per 24 ore. I bambini sotto i 16 anni pagano la metà, mentre i bambini sotto i 6 anni viaggiano gratis. Con questo biglietto potete in realtà salire a bordo di qualsiasi tipo di treno o mezzo, poiché il biglietto è valido su qualsiasi tipo di trasporto pubblico.

In alternativa al treno c’è anche un tram (linea n. 10) che corre tra l’aeroporto e il centro città, con un tragitto totale di circa 40 minuti; pur essendo più lento potrebbe essere una buona idea se avete tempo a disposizione in quanto offre una prima panoramica di Zurigo decisamente migliore rispetto al treno.

Diverse linee di autobus collegano l’aeroporto al centro e forniscono accesso all’area suburbana e alla regione di Winterthur. Il terminal degli autobus e la fermata del tram si trovano al piano terra del centro commerciale dell’aeroporto.

Se alloggiate in un hotel di classe, tenete a mente che quasi tutti i grandi hotel di Zurigo offrono bus navetta dall’aeroporto alla struttura alberghiera, quindi informatevi con la vostra sistemazione.

Spostarsi in città

Biglietti e pass

I biglietti dei trasporti sono validi su tutti i mezzi della città, compresi treni S-Bahn (treni suburbani), tram, autobus e battelli purché restiate all’interno delle zone tariffarie indicate dal biglietto indicato: il sistema è suddiviso in numerose zone tariffarie, con il centro di Zurigo e le periferie più interne racchiuse nella zona 110 mentre le aree più esterne sono comprese in altre zone tariffarie. Winterthur, ad esempio, è nella zona 120, mentre la zona 121 è quella dell’aeroporto di Zurigo.

Potete scegliere biglietti per una corsa singola, validi per un’ora, pass giornalieri, mensili e abbonamenti annuali. I biglietti devono essere acquistati da una biglietteria automatica prima di salire a bordo o da uno dei rivenditori di biglietti. Assicuratevi di avere un biglietto prima di salire a bordo di qualsiasi veicolo in quanto non si possono acquistare dal conducente e i controlli sono frequenti.

In alternativa potete prendere in considerazione l’offerta turistica speciale ZVV ZurichCARD, un pass valido per 24 ore (27 franchi – 24,55 euro) o 72 ore (53 franchi – 48,20 euro), che include viaggi illimitati nell’intera area della città di Zurigo e le zone adiacenti (Zone 110, 111, 112, 121, 140, 150 e 154), con incluso l’accesso gratuito a tutti i musei di Zurigo.

Zurigo in tram e autobus

Diverse linee di tram e autobus servono l’intera città in maniera capillare e troverete numerose fermate in ogni angolo della città. Come tutti gli altri mezzi pubblici di Zurigo, è necessario acquistare e convalidare i biglietti prima di salire a bordo. Ad ogni fermata troverete indicati gli orari e il percorso delle linee, ma in ogni caso la frequenza è sempre piuttosto alta (ogni 7-15 minuti). Per facilitare la pianificazione degli spostamenti, scaricate l’app gratuita di ZVV per individuare il percorso migliore e trovare informazioni aggiornate in tempo reale.

Zurigo con la S-Bahn

La S-Bahn è il comodo e veloce sistema ferroviario suburbano di Zurigo che copre quasi tutti i sobborghi di Zurigo e non solo. Gran parte delle linee passano attraverso la Hauptbahnhof, la stazione centrale della città.

Servizio notturno

Per chi ama far tardi alla sera, il venerdì e il sabato alcune linee di treni, tram, autobus e linee ferroviarie della S-Bahn viaggiano dall’1:00 di notte alle 9:00 sulla rete notturna chiamata Nachtnetze. Per poter usufruire del servizio ZVV Nachnetze sono necessari due biglietti: un classico biglietto di trasporto valido insieme alla ricevuta di pagamento di un supplemento notturno del costo di 5 franchi (4,55 euro). Il biglietto del supplemento notturno è disponibile presso le biglietterie automatiche sotto la voce “Nachtzuschlag“.

Zurigo in barca

Una gita in barca è il modo perfetto per ammirare Zurigo da una prospettiva diversa. La città di Zurigo si annida intorno all’estremità superiore del lago di Zurigo, mentre il fiume Limmat scorre proprio attraverso la città. Quindi, quale modo migliore per esplorare la città e l’area circostante se non una gita in barca? Esistono due tipi di trasporto su acqua a Zurigo: gli autobus fluviali e i battelli. Le barche fluviali sono in funzione solo nei mesi estivi, mentre le barche che fanno i tour sul lago operano tutto l’anno, ma con un programma molto ridotto durante l’inverno.

Gli autobus fluviali navigano tra il museo Landesmuseum (vicino alla stazione centrale) lungo il fiume Limmat e fino al Lago di Zurigo, terminando a Tiefenbrunnen; ci sono diverse fermate lungo il fiume Limmat.

La Zürichsee Schifffahrtsgesellschaft (abbreviata con ZSG) gestisce i battelli sul lago, che salpano da Burkliplatz (alla fine di Bahnhofstrasse) offrendo una serie di crociere di diversa durata e con una grande varietà di esperienze, dal semplice tour alla crociera con musica dal vivo e cena.

Inoltre, coloro che desiderano avere una visione ravvicinata dei villaggi sparsi lungo le rive del Lago di Zurigo o visitare la pittoresca cittadina di Rapperswil possono farlo comodamente proprio grazie ad una crociera sul lago.

Zurigo in bicicletta

Zurigo può essere scoperta da una prospettiva completamente diversa in sella alle due ruote. Passeggiare in bicicletta per la città è un modo rapido, semplice e divertente di visitare Zurigo e particolarmente piacevole durante la bella stagione.

La città dispone di un servizio di bike sharing pubblico che consente di noleggiare gratuitamente le biciclette. Per prendere in prestito una bicicletta, tutto ciò che vi serve è un passaporto o un altro documento di identità e un deposito rimborsabile di 20 franchi svizzeri (18,20 euro). Le biciclette in prestito sono disponibili tutto l’anno fuori dalla Hauptbahnhof (la stazione ferroviaria principale di Zurigo) e presso altri punti strategici, ad esempio la stazione Bellevue e lungo la Bahnhofstrasse, sebbene alcune stazioni di noleggio siano operative solo da maggio a ottobre.

Zurigo in taxi

I taxi sono costosi e in gran parte superflui per via dell’ampio e affidabile sistema di trasporto pubblico della città. Le tariffe dei taxi partono da 6 franchi (5,46 euro) e vengono aggiunti altri 3,80 franchi (3,46 euro) per chilometro percorso. Sono comunque un mezzo rapido e comodo per arrivare ovunque e li troverete sempre disponibili in sosta fuori dalla stazione centrale, così come presso altri punti di transito e attrazioni di Zurigo. Potete anche scegliere di spostarvi tramite il servizio di trasporto Uber.

Zurigo in auto

Non è consigliabile andare in giro per Zurigo in auto: le strade del centro sono molto congestionate e il parcheggio è scarso e costoso. Se però avete in mente di noleggiare un’auto per esplorare i dintorni della città, allora potrete affidarvi ad uno dei tanti punti di noleggio presenti in aeroporto.

Marco Togni

Autore

Marco Togni

Abito in Giappone, a Tokyo, da molti anni. Sono arrivato qui per la prima volta oltre 15 anni fa.
Mi piace viaggiare, in particolare in Asia e non solo, e scoprire cibi, posti e culture.
Fondatore di GiappoTour e GiappoLife. Sono da anni punto di riferimento per gli italiani che vogliono venire in Giappone per viaggio, lavoro o studio. Autore del libro Instant Giapponese (ed.Gribaudo/Feltrinelli) e produttore di video-documentari per enti governativi giapponesi.
Seguito da centinaia di migliaia di persone sui social (Pagina Facebook, Instagram, Youtube).