Come muoversi a Berlino

Nonostante Berlino sia una città molto estesa, spostarsi al suo interno è semplice e veloce. La rete di mezzi pubblici copre in maniera capillare tutte le zone della città, con un servizio efficiente e frequente; è composta da autobus, treni (S-Bahn), metro (U-Bahn) e traghetti che sono ben integrati tra loro permettendo di passare facilmente da un mezzo all’altro, usando lo stesso pass o biglietto. Prendere un’auto a noleggio non è quindi necessario, ma a differenza di altre grandi capitali, guidare a Berlino non è così difficile e stressante: le strade ampie, l’ottima viabilità e segnaletica rendono piacevole esplorare la città in macchina e la quantità dei parcheggi disponibili è buona anche se non proprio economica. Soprattutto se viaggiate nella bella stagione, il modo sicuramente migliore per esplorare i vari quartieri è passeggiando a piedi o in bicicletta: così facendo riuscirete a cogliere meglio tutte le meraviglie di Berlino.

Se siete in partenza per la capitale tedesca, eccovi una guida su come arrivare e muoversi in città.

Dall’aeroporto al centro

Berlino è servita da due aeroporti, ma lo scalo principale è il Tegel Airport, situato a circa 8 km a nord-ovest dal centro. Da qui potete arrivare in città in autobus o taxi:

  • gli autobus e le navette express sono gli unici trasporti pubblici che collegano il terminale al centro. Esistono 4 linee: il bus express TXL raggiunge direttamente Alexanderplatz, nei pressi della stazione centrale, in circa 40 minuti; la linea 109 serve Berlino Ovest, fermando allo Zoo, al Castello di Charlottenburg e anche vicino alle stazioni S-Bahn e U-Bahn. La linea X9 percorre una tratta simile al 109 ma più veloce e con meno fermate (durata totale 20 minuti circa), mentre la linea 128 serve la parte settentrionale della città, ma risulta poco utile ai turisti.
  • Taxi.  Per un tragitto più veloce e comodo, potete sempre usare il taxi che arriva in centro in circa 20 minuti ad un costo di circa 25-40 euro.

Il secondo aeroporto di Berlino, Schönefeld, si trova a sud-est della città ed è la base di molte compagnie low cost come Easyjet e Ryanair. Anche da qui avete varie alternative per raggiungere il centro ma vi consiglio soprattutto il treno veloce regionale o il treno S-Bahn (linee S9 e S45) che permettono di arrivare in città in 30-40 minuti. L’autobus express X7, invece, collega l’aeroporto con la stazione Rudow U-Bahn, con partenze ogni 10 minuti.

Spostarsi in città

Biglietti e pass

Tram, treni, metro e autobus utilizzano lo stesso sistema tariffario, con prezzi calcolati in base alle zone in cui è suddivisa la città. Fatta eccezione per i viaggi da/per l’aeroporto, le uniche zone che vi interessano sono la A e la B, che includono tutte le aree centrali e più turistiche della città.  È possibile acquistare i biglietti per una corsa solo andata e per singole zone o combinando due o più zone, a seconda delle necessità. Il prezzo di un biglietto solo andata per le zone A e B è di 2,80 euro, che resta valido per 2 ore dal momento in cui viene timbrato, includendo passaggi gratuiti all’interno delle stesse zone e su tutti i mezzi, a condizione di viaggiare nella stessa direzione. I biglietti possono essere acquistati presso le biglietterie automatiche nelle varie stazioni e devono essere convalidati quando si sale sul mezzo.

Se dovete percorrere una breve tratta è però possibile usufruire di tariffe ridotte, pagando solo 1,70 euro per una destinazione situata a non più di 3 fermate con metro e treno o 6 fermate con autobus e tram.

Se pensate di usare spesso i mezzi pubblici, una soluzione conveniente possono essere i biglietti cumulativi o i pass giornalieri e settimanali, come segue:

  • carnet di 4 biglietti per le zone AB al prezzo scontato di 9 euro;
  • Tageskarte AB, ovvero un pass giornaliero con corse illimitate per le zone AB al prezzo di 7 euro per una persona singola o di circa 20 euro per gruppi fino a 5 persone;
  • 7-Tagekarte, pass settimanale con corse illimitate al prezzo di 30 euro;
  • Berlin City Tour Card e Berlin Welcome Card, tessere valide su tutti i mezzi pubblici in tutte le aree che comprendono anche sconti su musei e attrazioni; sono disponibili in varie formule per due o più giorni.

Metro e treni

Metro e treni sono i mezzi più utilizzati in città, grazie al loro servizio rapido ed efficiente. Perfettamente integrate tra loro, le reti U-Bahn e S-Bahn servono tutta la superficie della città, con numerose stazioni e corse frequenti durante la giornata.  L’unica differenza tra le due è che le 10 linee della metro U-Bahn circolano per gran parte delle sue tratte sottoterra, mentre i treni S-Bahn operano in superficie permettendo di ammirare il panorama durante il tragitto. Le stazioni sono distinguibili dalla segnaletica, che è di colore blu e con la lettera “U” per la metro e di colore verde con lettera “S” per i treni.

Nei giorni feriali le linee di metro e treni restano in funzione dalle 4:00 fino all’1:00, mentre nel weekend sono operative 24 ore su 24. Durante la settimana nelle tre ore di inattività il servizio è assicurato da tram e autobus notturni.

Guardando la mappa della metro di Berlino vi potrà apparire meno logica e comoda rispetto ad altre capitali europee, ma questo lo si deve a motivi storici, considerato che fino agli anni ’90 la città era divisa in due parti. Per questo in alcuni casi i treni, gli autobus e i tram possono risultare più efficienti per raggiungere alcune attrazioni.

Autobus

Gli autobus sono comodi e abbastanza veloci, con numerose linee che coprono tutta la città. Ne trovate 4 diverse tipologie: oltre ai mezzi standard, che sono la maggioranza e si riconoscono dal numero delle linee a 3 cifre, ci sono i MetroBus, autobus a due piani contrassegnati con la lettera “M” simili a quelli turistici e progettati per sostituire alcune linee di tram, gli ExpressBus, riconoscibili dalla lettera “X” progettati per raggiungere velocemente gli aeroporti e la periferia al centro con poche fermate durante il tragitto, e infine gli autobus notturni, contraddistinti dalla lettera “N” che servono le zone principali e i quartieri periferici durante la notte. Anche se non avete intenzione di usare l’autobus durante la vacanza, esistono due linee famose che sono un must tra i viaggiatori poiché passano accanto alle principali attrazioni della città, quasi come se fossero un bus turistico: la linea 100 parte da Alexanderplatz e conclude la corsa allo Zoo, passando attraverso Tiergarten park, Regierungsviertel e Unter den Linden Street; la linea 200, invece,  passa accanto a Kulturforum, Potsdamer Platz, Alexanderplatz e prosegue fino a Prenzlauer Berg. Sono quindi un ottimo modo per visitare velocemente Berlino spendendo poco! Sugli autobus è possibile acquistare il biglietto direttamente dal conducente.

Tram

I tram invece servono principalmente i quartieri orientali della città, mentre in quelli occidentali sono per lo più sostituiti dalla metro. Esistono due tipi di servizio: i MetroTram circolano 24 ore su 24  e con una frequenza più elevata e un numero inferiore di fermate per offrire un servizio più veloce. I tram classici invece sono un mezzo più lento e tradizionale, ideale per chi non ha fretta e vuole godersi in tutta calma il panorama. Se non avete il biglietto, potete acquistarlo presso apposite  macchinette a bordo.

Taxi

Se avete poco tempo e volete raggiungere direttamente la destinazione o se viaggiate di notte e non volete usare i mezzi pubblici, i taxi sono una valida ed economica alternativa. A  Berlino sono piuttosto numerosi e potete fermarli per strada, recarvi nelle apposite aree di sosta vicino agli hotel, alle stazioni principali e alle attrazioni, oppure prenotarli telefonicamente. Se l’insegna taxi è accesa significa che la vettura è disponibile.  La tariffa base è di 3,20 euro a cui poi si aggiungono circa 1,70 euro per chilometro ma se dovete fare un tragitto breve inferiore ai 2 km, è meglio fermare un taxi in strada e concordare con l’autista una tariffa fissa (generalmente di 4 euro) prima che attivi il tassametro.

Berlino in traghetto

Berlino è attraversata dal fiume Sprea, quindi tra i trasporti della città rientrano anche i traghetti, che rappresentano un ottimo modo, soprattutto nel periodo estivo, per visitare la città e ammirarla da un’altra prospettiva, facendo un tour rilassante e al tempo stesso divertente. Sono disponibili sei linee di traghetti e dato che fanno parte della rete di trasporti pubblici, potete utilizzare gli stessi pass e biglietti validi per tutti gli altri mezzi.

Tra le varie linee vi suggerisco in particolare la F10, che attraversa il lago Wannsee fino a Kladow, con una mini-crociera della durata di 20 minuti, durante la quale si si passa vicino alle isole di Schwanenwerder e Pfaueninsel. Può essere interessante per chi cerca un itinerario alternativo per trascorrere un pomeriggio estivo. Esistono poi anche vere e proprie crociere turistiche private che permettono di ammirare le principali attrazioni della città.

Bicicletta

Visitare Berlino in bicicletta è sicuramente un’esperienza divertente e se viaggiate nella bella stagione è ancora più piacevole. La città è prevalentemente pianeggiante, quindi spostarsi sulle due ruote è facile e adatto a tutti, e permette anche di risparmiare tempo. In città sono presenti numerosi punti di noleggio che affittano bici per l’intera giornata a prezzi convenienti, ma se dovete fare un tragitto breve potete anche usufruire del sistema pubblico chiamato Lidl-Bike, che dispone di varie stazioni in tutta la città dove noleggiare le bici a partire dal costo di 1 euro per 30 minuti.

Berlino offre una rete estesa di piste ciclabili che la rendono particolarmente bike-friendly; una parte di questi percorsi si snoda tra i vicoli della città, permettendo di ammirarne le attrazioni, ma esistono anche itinerari escursionistici molto suggestivi, tra cui quello più amato è il percorso che segue il tracciato del muro di Berlino.