3 giorni in Svizzera

Tre giorni non sono tanti per visitare la Svizzera, ma con un po’ di organizzazione e un itinerario definito si riesce comunque a vedere i luoghi principali. Le possibilità di itinerario sono tante, in base ai gusti e alla stagione in cui si viaggia, ma in questo itinerario di 3 giorni in Svizzera ci concentreremo sulle città di Zurigo, Lucerna e Berna per chi visita il paese per la prima volta.

Giorno 1: arrivo a Zurigo

Il ponte sul fiume Limmat che porta alla chiesa di Fraumunster.
Il ponte sul fiume Limmat che porta alla chiesa di Fraumunster.
Una volta arrivati in città, sistemate le vostre cose in hotel e avventuratevi alla scoperta di Zurigo.

Lindelhof Hill

Iniziate la visita percorrendo la strada fino al piccolo parco in cima alla collina nota come Lindenhof. Ad attirare qui i residenti sono le viste sul fiume Limmat e sulla città che sfuma sulle colline.

Centro storico di Zurigo

Dal Lindenhof è una dolce passeggiata in discesa nella rete di strade che serpeggiano nel centro storico di Zurigo. Le vie sono perlopiù piene di boutique e negozi, molti dei quali si trovano all’interno di meravigliose case dipinte in modo tradizionale. Assicuratevi di attraversare Augustinergasse, una via pedonale con edifici colorati di bar e ristoranti.

Centralhof

Anche un centro storico di dimensioni contenute come quello di Zurigo ha i suoi angoli nascosti, uno dei quali è il Centralhof. Situato all’interno di un blocco di edifici, questo bellissimo cortile è incentrato su un elaborato monumento a fontana. È un piccolo posto fantastico per scattare foto e bersi una tazza di caffè o cioccolata calda.

Fraumünster

Adagiata su un lato del fiume, Fraumünster è una delle chiese più importanti della città ed è abbastanza facile da identificare da lontano grazie al quadrante dorato dell’orologio sul suo campanile.

Limmatquai

Dopo aver esplorato un po’ del centro storico, concedetevi una passeggiata lungo le rive del fiume Limmat. Oltre ad ammirare i vari edifici imponenti e storici che costeggiano il fiume, assicuratevi di sedervi vicino all’acqua per riposare e contemplare il paesaggio.

Lago di Zurigo e Parco Arboretum

Dirigetevi verso il Lago di Zurigo. Lungo le sue sponde troverete uno dei pochi grandi spazi verdi nel centro della città: il Parco Arboretum. Dopo aver passato tutta la giornata a passeggiare per le vie della città, è piacevole sedersi qualche istante in questo luogo ad ammirare il via vai di barche e le montagne sullo sfondo. 

Monte Uetliberg

Nel tardo pomeriggio potete salire in cima alla vetta del Monte Uetliberg per ammirare il tramonto.

Ci sono sentieri di trekking che consentono facili escursioni ma per risparmiare tempo si può prendere un treno speciale che sale fino alla torre panoramica di Uetliberg.

Sebbene ci siano bei punti panoramici nel cuore di Zurigo, nessuno può davvero competere con il Monte Uetliberg. Da quassù si hanno viste impareggiabili non solo sulla città ma anche sul Lago di Zurigo e fino alle Alpi. In una giornata limpida le cime innevate a sud-est sono uno spettacolo maestoso.

Giorno 2: Lucerna

Il secondo giorno partite presto per Lucerna, una cittadina pittoresca a soli 40-50 minuti di treno o auto da Zurigo. Dopo aver lasciato i vostri bagagli in hotel, dirigetevi verso il centro per visitare le maggiori attrazioni della città, a partire dal Ponte della Cappella.

Kapellbrücke (Ponte della Cappella)

Cominciate dall’iconico Ponte della Cappella, uno storico ponte coperto in legno che domina il lungofiume. All’interno del ponte avrete modo di ammirare opere d’arte antiche e avere un punto di vista privilegiato sulla città per scattare foto sensazionali.

Ponte Spreuer

Un altro famoso ponte di Lucerna è il ponte Spreuer, anch’esso un ponte di legno coperto e arricchito all’interno da vecchi dipinti.

Chiesa dei Gesuiti

Lungo il fiume Reuss troverete un’altra attrazione di Lucerna, la chiesa gesuita della città, impossibile da non notare con le sue torri a cipolla. 

Città vecchia

Addentratevi nel centro storico. Passeggiando per la rete di strade strette e vicoli sul lato nord del fiume Reuss, rimarrete incantati a guardare le tradizionali case alpine, alcune dipinte con bellissimi affreschi sulla facciata. Trascorrete del tempo a pranzare e a fare un po’ di acquisti nelle botteghe del centro.

Monumento del Leone

Lasciandosi alle spalle il centro storico, risalite il dolce pendio nella parte moderna di Lucerna alla ricerca del suo iconico Monumento del Leone. Un memoriale davvero commovente che si presenta come un rilievo scolpito di un leone morente.

Mura della città vecchia

Concludete la giornata camminando verso ciò che resta delle mura della città vecchia di Lucerna. Attraversando una piccola collina all’estremità settentrionale del centro storico, 9 torri sono collegate tra loro da queste mura medievali conservate. Quattro delle restanti torri sono liberamente accessibili ai turisti e una volta saliti in cima potete camminare lungo un breve tratto delle mura della città e vedere tutta Lucerna dall’alto, con splendide viste anche sul Lago dei Quattro Cantoni e sulle incombenti Alpi circostanti.

Giorno 3: Berna e partenza

Al mattino prendete un treno o viaggiate in macchina verso la capitale della Svizzera, raggiungibile in un’ora e mezzo di treno. La città di Berna è compatta ma con tante cose da fare ed è l’ideale per una tappa giornaliera prima di far rientro in Italia.

Città Vecchia

Una volta arrivati a Berna, iniziate a visitare la città dal suo centro storico caratterizzato da portici che corrono lungo i lati delle vie cittadine e ospitano negozi e ristoranti di ogni genere, piazze decorate da fontane e frammenti di diverse epoche storiche che hanno permesso all’area di essere dichiarata patrimonio UNESCO. All’interno del centro storico, un punto di riferimento che nessun turista vorrà perdere è l’incantevole torre dell’orologio Zytglogge, che in origine era una delle porte della città. L’altro importante punto di riferimento di Berna è la cattedrale della città, la Berner Münster, che regala magiche visite dalla sua torre. La meravigliosa architettura gotica e le opere d’arte includono varie sculture e molte vetrate colorate. Nel centro vedrete anche il Palazzo del Parlamento svizzero, dove è possibile fare visite guidate.

Bärenpark

L’orso è il simbolo di Berna e figura sullo stemma della città. Oggi potete vedere alcuni esemplari di orso bruno ospitati nel parco recintato Bärenpark, sulle rive del fiume Aare.

Casa museo di Einstein

Se vi rimane ancora del tempo potete visitare la casa museo di Einstein. Einstein è stato uno dei residenti più famosi di Berna e oggi è possibile entrare nella casa dove il grande fisico visse per un paio d’anni, trasformata in un museo ricco di cimeli ed effetti personali appartenuti ad Einstein.

Marco Togni

Autore

Marco Togni

Abito in Giappone, a Tokyo, da molti anni. Sono arrivato qui per la prima volta oltre 15 anni fa.
Mi piace viaggiare, in particolare in Asia e non solo, e scoprire cibi, posti e culture.
Fondatore di GiappoTour e GiappoLife. Sono da anni punto di riferimento per gli italiani che vogliono venire in Giappone per viaggio, lavoro o studio. Autore del libro Instant Giapponese (ed.Gribaudo/Feltrinelli) e produttore di video-documentari per enti governativi giapponesi.
Seguito da centinaia di migliaia di persone sui social (Pagina Facebook, Instagram, Youtube).