Come muoversi a Chiang Mai

La “Rosa del Nord” è una delle città più grandi della Thailandia, ma grazie ad un’estesa rete di mezzi pubblici e privati è facile ed economico spostarsi rapidamente da un’attrazione all’altra. Va detto poi che templi e palazzi sono per la maggior parte racchiusi tra le mura del centro storico di Chiang Mai, una zona che può essere tranquillamente esplorata a piedi o in bicicletta. Molti turisti, infatti, prediligono proprio girare per la città sulle due ruote e per questo troverete tanti punti di noleggio; spesso anche molte guesthouse e hotel affittano biciclette ai turisti.  Camminare o andare in bicicletta vi permette inoltre di apprezzare maggiormente il fascino di questa città, passeggiando nel pittoresco dedalo di vicoli che circonda il centro storico, dove l’accesso ai mezzi non è consentito.

Oltre alle biciclette, esistono diverse alternative per muoversi in città a seconda delle proprie esigenze e del proprio budget: chi vuole spostarsi rapidamente e in maniera confortevole può optare per un taxi, chi invece predilige un mezzo economico può affidarsi a bus e songtaew.

Se state progettando un viaggio a Chiang Mai, eccovi alcuni consigli su come arrivare in città dall’aeroporto e spostarvi da un luogo all’altro.

Dall’aeroporto al centro

L’aeroporto dista soli 3 km dalla città, quindi in auto è possibile raggiungere il centro in 10-15 minuti, traffico permettendo. Dal terminal avete varie alternative per arrivare in città, in primis i taxi ufficiali che trovate all’uscita, subito dopo il ritiro bagagli e la dogana. I taxi ufficiali usano solitamente il tassametro e dall’aeroporto al centro la tariffa si aggira intorno ai 40 bath a cui vanno aggiunti 50 bath di supplemento per il servizio, quindi considerate circa 100 bath per arrivare in centro. Ci sono poi delle navette messe a disposizione dall’aeroporto che applicano una tariffa fissa di 160 bath e possono trasportare fino a 5 persone, perciò potrebbero essere l’ideale se viaggiate in famiglia o in gruppo. Il taxi è il mezzo più rapido e anche quello più affidabile per andare in città e, nel caso arrivaste a notte fonda o al mattino presto, potrebbe essere anche l’unico disponibile.

Sia dall’aeroporto che dalla stazione dei treni e degli autobus, si può facilmente prendere un minibus o un songtaew per 50-60 bath; esistono anche degli autobus tradizionali, anche se i tassisti vi diranno che non ce ne sono: non vi resta che uscire dal terminal e andare a sinistra, proseguendo per circa 100 metri; qui troverete una fermata e potete prendere l’autobus che porta in centro ad una tariffa di circa 20 bath, ma gli orari delle corse non sono indicati e nemmeno troppo regolari, quindi potreste dover attendere un po’.

Infine, se alloggiate in un hotel di classe, informatevi qualora offra un transfer per l’aeroporto, poiché alcune strutture effettuano questo servizio gratis.

In città

Gli autobus

Fino a poco tempo fa gli autobus non erano un mezzo molto utilizzato, nemmeno dalla popolazione locale, ma di recente sono stati introdotti nuovi mezzi e linee che risultano utili e comodi per i turisti. In particolare, le linee B1 e B2 che partono dai terminal dei bus Chiang Mai e Arcade Bus Station offrono collegamenti per il centro storico, l’aeroporto e i principali mercati della città. Le tariffe dei biglietti partono da 15 bath.

Songthaew

Questi caratteristici minibus colorati funzionano sia come autobus che come taxi. Come gli autobus hanno un itinerario prefissato, con varie linee che si distinguono per il colore del mezzo:  i songthaew di colore bianco collegano il centro con la zona orientale della città fino alla località di Sankampaeng, quelli gialli sono diretti a nord fino a Mae Rim, i mezzi blu vanno invece a sud raggiungendo le località di Sarapee e Lamphun, mentre i songthaew verdi  coprono i quartieri di nord-est fino a Mae Jo. La maggior parte dei  songthaew con una rotta prefissata parte dalla zona del Warorot Market e applicano una tariffa fissa di 20 bath.

Ma i songthaew più numerosi sono quelli rossi, i quali possono essere usati come taxi poiché non hanno un itinerario prestabilito. La maggior parte di questi mezzi li vedrete girare attorno al centro e stazionare accanto a mercati, templi e stazioni in attesa dei turisti. Se optate per questi mezzi ricordatevi che è importante contrattare il prezzo prima di salire, ma considerate un costo di circa 20-30 bath per spostarvi da un luogo all’altro nel centro e circa 40-60 bath se dovete raggiungere una zona periferica. Per fermare un mezzo, basta fare un cenno all’autista e poi indicargli la vostra destinazione. I songthaew restano comunque una buona soluzione per girare le zone del centro, considerato anche che sono facilmente reperibili e applicano tariffe più convenienti dei tuk tuk, offrendo al tempo stesso una maggiore sicurezza.

Taxi

Chiang Mai dispone di compagnie di taxi private e pubbliche e i prezzi non sono eccessivi: una corsa nel centro costa intorno ai 150 bath, ma per le zone periferiche i prezzi aumentano.  Ma a differenza di altre città, i taxi di Chiang Mai sono difficili da trovare in strada: la maggior parte dei mezzi staziona all’aeroporto e ai terminal di autobus, treni e di fronte agli hotel di alta categoria, ma difficilmente girano per le strade a caccia di clienti. Per questo, specialmente di notte, è bene che portiate con voi il numero dei taxi per poter chiamare una vettura in caso di necessità, dato che dopo una certa ora è difficile trovare dei mezzi in giro, a parte i tuk tuk. Esistono anche delle app, come Grab Taxi, che vi aiutano a reperire un taxi: basta inserire la vostra posizione e la destinazione che dovete raggiungere e vi verrà inviata la vettura disponibile più vicina a voi, dandovi anche una stima del prezzo. In alternativa c’è anche Uber che opera a Chiang Mai offrendo un servizio più economico dei taxi. Oltre alle auto, troverete anche delle moto-taxi, comode per fare un breve tratto, soprattutto se viaggiate da soli; non disponendo di tassametro è bene concordare il prezzo prima di salire.

Tuk tuk e samlor

Questi due mezzi caratteristici della Thailandia sono veicoli a tre ruote colorati, di cui uno a motore (tuk tuk) e l’altro a pedale (samlor). Si rivelano utili per brevi distanze, ad esempio se dovete spostarvi da un’attrazione e l’altra nel centro della città, e sono più veloci rispetto ai songthaew, anche se più costosi.  Non sono difficili da individuare: li troverete numerosi nelle zone più turistiche, accanto a templi, stazioni, mercati, hotel e attrazioni, ma è importante che contrattiate il prezzo prima di salire. Un giro breve all’interno della città costa tra i 40 e i 50 baht, mentre per viaggi più lunghi si arriva a spendere 50-100 bath.  Alcuni tuk tuk espongono dei cartelli che informano sulla possibilità di noleggiare il mezzo per una tariffa oraria o giornaliera: se pensate di fare più giri in tuk tuk durante la giornata questa è sicuramente l’opzione più economica e comoda, in quanto non dovrete ogni volta cercare un nuovo mezzo e contrattare il prezzo, ma avrete già il vostro autista che vi aspetta all’uscita del tempio o del mercato.

Anche i samlor sono ideali per tratti brevi e tour del centro; applicano le stesse tariffe dei tuk tuk, ma essendo un mezzo a pedali è ovviamente più lento, anche se questo vi dà modo di ammirare il paesaggio intorno a voi con più calma. Tra gli svantaggi principali di questi tipi di mezzi c’è sicuramente un livello di sicurezza minore rispetto a taxi e autobus e una minore comodità sulle lunghe tratte.

Noleggiare uno scooter o una bicicletta

Un’opzione vantaggiosa e comoda è anche quella di noleggiare uno scooter o una bicicletta. I prezzi sono economici ed è estremamente facile girare in città e trovare parcheggio. Lo scooter è un’opzione migliore se avete intenzione di esplorare anche i dintorni di Chiang Mai e visitare attrazioni lontane, ma ricordatevi che è obbligatorio possedere una patente di guida internazionale: molti punti di noleggio non la richiedono ma se avete un incidente la vostra assicurazione potrebbe non coprire le spese se siete sprovvisti di patente. Prendete anche tutte le precauzioni del caso: indossate sempre il casco, fate attenzione agli automobilisti e pedoni e rispettate i limiti di velocità. Le tariffe di noleggio degli scooter partono da circa 100-150 bath al giorno, se invece preferite una moto di grossa cilindrata il prezzo è solitamente di 150-200 bath al giorno; molte agenzie offrono anche promozioni interessanti per chi affitta un mezzo per una settimana o un lungo periodo. Il prezzo di noleggio delle biciclette parte invece da 50 bath al giorno e troverete tanti punti di noleggio sparsi per la città. Il traffico nel centro storico è molto ridotto ed essendo una zona pianeggiante non avrete difficoltà a pedalare; anche in questo caso indossate sempre il casco per una maggiore sicurezza.

Oltre alla patente, per noleggiare il mezzo vi verrà richiesto un deposito e/o il passaporto (fate fare una copia in questo caso, ma non lasciate mai l’originale). Se possibile, è preferibile noleggiare lo scooter o la bicicletta tramite l’hotel, in questo modo vi verrà consegnato il mezzo direttamente presso la struttura. Come sempre verificate le condizioni del mezzo che prendete a noleggio per accertarvi che non ci siano danni o guasti.

Noleggiare un’auto

In aeroporto e in città troverete le maggiori compagnie internazionali di noleggio auto, come Avis e Hertz, così come società thailandesi che propongono affitti a prezzi convenienti. Solitamente i modelli di auto più moderni e accessoriati costano tra i 900 e i 2.000 bath e a differenza delle moto, i noleggi di auto includono l’assicurazione, anche se a volte è limitata a chi è in possesso di una  patente internazionale valida.

Noleggiare un’auto con autista

Se volete visitare luoghi nei dintorni di Chiang Mai, ma non volete guidare, un’alternativa molto gettonata tra i turisti è il noleggio di auto con autista privato. I prezzi solitamente si aggirano tra i 1.500 e i 2.000 bath al giorno più la benzina, quindi non è molto più costoso rispetto all’affitto di una macchina e in più potrete godervi il viaggio in totale relax, ammirando il panorama durante il tragitto in auto. La maggior parte degli hotel può organizzare il noleggio per voi.