Cosa vedere a Chiang Mai

Un tempo capitale del regno di Lanna, oggi Chiang Mai resta la città più importante della Thailandia del Nord ed è un grande richiamo per backpackers, expat e viaggiatori in quanto rappresenta un’alternativa più piccola, rilassata e tradizionale alla frenesia di Bangkok.

La città stessa offre molte cose da vedere e da fare in termini di lezioni di cucina, visite a templi e luoghi storici, street food e cultura e oltre i suoi confini potrete incontrarvi con la natura più pura, con animali maestosi e comunità uniche che abitano le profondità delle montagne. Esplorate i principali luoghi d’interesse di questa città seguendo la mia guida sulle principali attrazioni di Chiang Mai.

Wat Phrathat Doi Suthep

Questo tempio collocato in cima alla montagna è un luogo assolutamente da vedere a Chiang Mai. Il santuario centrale di Wat Doi Suthep contiene una statua del Buddha molto venerata e una delle attrazioni turistiche più popolari della città, ma anche gli edifici stessi del complesso meritano una particolare attenzione: sono ricchi di dettagli decorativi, rappresentazioni del Buddha, statue di drago dettagliate e sculture di elefanti. Una delle strutture ospita anche un piccolo museo dedicato alla storia del tempio. Potete raggiungere il tempio facendo un’escursione a piedi su per la montagna (un po’ faticosa ma sicuramente memorabile), noleggiare una motocicletta o prenotando un taxi. Alla base del sentiero che porta al tempio, troverete bancarelle che vendono souvenir, oggetti d’antiquariato e snack. Nelle giornate di cielo limpido potete ammirare l’intera Chiang Mai dall’alto, individuandone i profili più famosi che spuntano nello skyline, e i paesaggi rurali che la circondano.

Villaggio Tribale Doi Pui Hmong

Questo piccolo villaggio è certamente più turistico che autentico, eppure c’è una piccola mostra allestita all’interno di una casa tradizionale che fornisce informazioni sulla storia di molte tribù stabilitesi nelle montagne thailandesi nelle generazioni passate, raccontandone inoltre usanze e tradizioni. Per chi lo desidera, è possibile indossare abiti etnici per un servizio fotografico e ci sono molti piccoli negozi dove potete acquistare tessuti e gioielli fatti a mano, tè e altri prodotti locali. Tra le altre attività, potete anche visitare un grande giardino botanico con una vasta gamma di piante e fermarvi per il pranzo in uno dei piccoli ristoranti che si affacciano sui paesaggi verdi nei dintorni. È una buona idea abbinare la visita al villaggio alla gita a Doi Suthep, dal momento che si trova nelle vicinanze.

Doi Inthanon

Il Doi Inthanon è la vetta più alta della Thailandia e il parco nazionale che lo circonda racchiude alcune delle tante meraviglie naturali che rendono Chiang Mai particolarmente popolare tra gli escursionisti. Potete fare un po’ di trekking ed escursioni sulla montagna, con vari percorsi adatti a tutti. Diverse cascate e villaggi di tribù delle colline sono alcune delle attrazioni di questo luogo. Dista circa due ore di auto dalla città, quindi è un’ottima meta per passare una giornata all’avventura a contatto con la natura.

Centro storico di Chiang Mai e Wat Chedi Luang

La città vecchia di Chiang Mai è praticamente un museo a cielo aperto. Le sue stradine sono fiancheggiate da splendidi templi, vecchie botteghe ed edifici storici, il tutto circondato da antiche mura e fossati. È un’area abbastanza compatta, quindi potete facilmente muovervi a piedi, godendovi l’atmosfera rilassata della città. I templi sono l’attrazione principale di questo luogo e tra i più popolari c’è senza dubbio il Wat Chedi Luang. Costruito nel 1401, fu danneggiato da un terremoto e sebbene l’altezza del chedi sia stata dimezzata rispetto alle sue dimensioni originali, è ancora una struttura impressionante che sorprende per i suoi decori tra cui le statue di elefanti che adornano la base. Il tempio è particolarmente bello di notte, quando è tutto illuminato.

Wat Prasingh

Sempre nel cuore della Città Vecchia, sorge il Wat Prasingh il più grande tempio della città. Risale al 1345, ospita tre strutture principali, tra cui la sala delle assemblee Lai Kam elegantemente decorata con affreschi raffiguranti scene di vita quotidiana degli abitanti di Chiang Mai centinaia di anni fa. I tetti in stile tipico del periodo Lanna e la scintillante viharn (sala riunioni) catturano lo sguardo dei visitatori e l’atmosfera è particolarmente vivace, soprattutto durante i festival e il capodanno thailandese.

Chiang Mai Gate Night Market

Questo mercato notturno è il posto giusto per provare il miglior street food di Chiang Mai. Ogni sera, le bancarelle invadono il mercato con i loro profumi esotici: troverete di tutto, dal pad kra pow (piatto a base di carne piccante) ai dolcetti di riso al mango fresco conditi con latte di cocco. Il mercato si tiene tutte le sere della settimana, ma è meglio andare nei giorni feriali poiché nel fine settimana ci sono meno stand.

Sunday Walking Street

Chiang Mai ha un mercato per ogni occasione e giorno della settimana. La Sunday Walking Street è un must per mangiare e fare shopping a Chiang Mai, ma vi consiglio di arrivare presto se non amate la folla. La via principale del mercato è Rachadamnoen Road, che inizia proprio dietro Thapae Gate, dove troverete bancarelle traboccanti di lampade artigianali, bambole, saponi, gioielli, vestiti, addobbi natalizi, artigianato locale e quasi tutto ciò che potete immaginare. Non mancano bancarelle di cibo che offrono un grande mix di pad thai, curry, sushi e tante altre specialità.

Night Bazaar

Molto popolare tra i turisti, il Night Bazaar apre al tramonto e offre di tutto, dai vestiti e sciarpe alle sculture e gli articoli casalinghi, gli oggetti d’antiquariato, souvenir e molto altro ancora. La qualità varia da fornitore a fornitore, ma i prezzi sono bassi quindi potreste fare ottimi affari, soprattutto per quanto riguarda l’abbigliamento si possono trovare ottimi prodotti con un po’ di ricerca.

Appena fuori dalla via principale del mercato troverete anche una deliziosa selezione di ristoranti di pesce e cucina thailandese dove fermarsi per una cena gustosa.

Elephant Nature Park

Ci sono molte riserve di elefanti intorno a Chiang Mai, ma se volete interagire con questi docili animali in maniera etica e responsabile, allora optate per l’Elephant Nature Park che ospita elefanti salvati da maltrattamenti. I visitatori possono trascorrere una giornata facendo volontariato, dando da mangiare agli animali e osservandoli mentre giocano nel fiume.

Una giornata trascorsa qui è un’esperienza che vi apre gli occhi, e il cuore, poiché potete passare del tempo conoscendo meglio le caratteristiche e le abitudini di questi animali.

Lanna Folklife Museum

Il Lanna Folklife Museum è un museo interessante che ospita mostre sulla vita, la storia e la cultura della civiltà Lanna, con anche tantissime informazioni sul passato della città. Il museo (chiamato anche Lanna Heritage Centre) si trova nel cuore della città vecchia, all’interno dello storico tribunale di Chiang Mai.

Cascata di Bua Thong

Situata nelle vicinanze di Chiang Mai, la cascata di Bua Thong è una piccola e pittoresca cascata a più livelli fatta di calcare e depositi minerali. È stata soprannominata “la cascata appiccicosa” perché il calcare crea abbastanza attrito da impedire di scivolare, rendendo così molto facile arrampicarsi sulla cascata. È un’ottima tappa in una giornata calda e umida, in quanto offre una pausa senza dubbio rinfrescante, ma cercate di andare nei giorni feriali, dato che il fine settimana è abbastanza affollata.

Villaggio dell’artigianato Bo Sang

Il villaggio di Bo Sang è noto in tutto il paese e anche all’estero per la sua produzione di ombrelli e ombrelloni, tanto che questo oggetto è diventato uno dei simboli di Chiang Mai. Qui troverete una vasta offerta di ombrelli dipinti a mano, che spaziano da ombrellini da passeggio a grandi ombrelloni per giardini e terrazze e altri prodotti fatti a mano, tutti realizzati in carta e decorati con vari motivi, venduti a ottimi prezzi. Di certo è un perfetto souvenir di Chiang Mai.

Marco Togni

Autore

Marco Togni

Abito in Giappone, a Tokyo, da molti anni. Sono arrivato qui per la prima volta oltre 15 anni fa.
Mi piace viaggiare, in particolare in Asia e non solo, e scoprire cibi, posti e culture.
Fondatore di GiappoTour e GiappoLife. Sono da anni punto di riferimento per gli italiani che vogliono venire in Giappone per viaggio, lavoro o studio. Autore dei libri Giappone Spettacularis ed Instant Giapponese (ed.Gribaudo/Feltrinelli) e produttore di video-documentari per enti governativi giapponesi.
Seguito da centinaia di migliaia di persone sui social (Pagina Facebook, Instagram, Youtube).