Castello di Hirosaki

All’interno del parco Hirosaki, su un’area di 49 ettari, si estende il Castello di Hirosaki, lattrazione principale della città omonima, dove tra antiche rovine, torri, fossati e una natura meravigliosa, i visitatori possono ripercorrere l’affascinante storia e le antiche tradizioni della dinastia Tsugaru e del Giappone.

Circondato da un immenso parco dove regna una rigogliosa vegetazione, il castello regala paesaggi unici in ogni stagione, soprattutto in primavera, quando i fiori degli oltre 2.000 ciliegi sbocciano e adornano il castello con i loro colori delicati.

La storia

La costruzione del castello si deve al feudatario Tsugaru che nei primi anni del 17esimo secolo governava su Hirosaki. L’opera fu terminata nel 1611, ma qualche anno dopo il torrione principale del castello, un edificio a 6 piani, venne distrutto da un fulmine; intorno al 1800 il torrione venne ricostruito, ma, poiché durante il periodo dello shogunato Edo era proibito costruire edifici di 5 o più piani, questa costruzione venne realizzata su 3 piani. A parte questo e altre piccole modifiche e danneggiamenti subiti dagli edifici,  il profilo del castello è rimasto pressoché identico nel corso del tempo e la maggioranza delle costruzioni sono originali. Durante il rinnovamento Meiji il clan Tsugaru donò il castello di Hirosaki al governo e così, sul finire del 1800, questo grande complesso di enorme valore storico e culturale aprì i suoi cancelli al pubblico. Questo luogo è considerato uno dei beni più importanti del patrimonio culturale nazionale e di recente è stato anche dichiarato uno dei castelli più belli del Giappone.

Tra natura e antiche rovine

Vi consiglio di prendervi una giornata per visitare il castello e passeggiare nel parco circostante. L’ingresso al parco è completamente gratuito, mentre è richiesto un biglietto per accedere al giardino botanico e al torrione principale, che oggi ospita al suo interno un museo molto interessante in cui potrete ammirare antiche spade di samurai e armature, documenti storici e reperti risalenti per lo più al periodo Edo.

Passeggiando all’esterno, vi sembrerà quasi di perdervi all’interno di un labirinto fatto di torrette, chiamate yagura, bastioni, porte e mura imponenti; anche se alcuni edifici sono stati danneggiati o distrutti questo luogo conserva ancora un’atmosfera magica e un fascino autentico. All’interno del complesso potete visitare anche i luoghi in cui si svolgevano le attività quotidiane del castello, come  gli antichi granai dove veniva custodito il riso, la torretta Neno, che fungeva da magazzino per le armi e un santuario dedicato a Toyotomi Hideyoshi. La natura fa da cornice a questo quadro incantevole adornandolo con ciliegi, aceri e piante di vario genere; i fossati che separano le varie aree del castello e i ponticelli che li attraversano, rendono il paesaggio ancora più pittoresco. L’arboreto del castello ospita oltre 1.000 specie di piante e alberi, alcuni dei quali hanno origini antichissime, come l’ultracentenario ciliegio “Somei Yoshino” e una serie di abeti e ginkgo. Passeggiando nella zona ovest del castello vi imbatterete in un bellissimo laghetto di fior di loto; da questa posizione potrete scorgere in lontananza la vetta del monte Iwaki.

Per concludere la vostra visita, fate una sosta al Butokuden Rest House, un grazioso caffè dalla storia antica e affascinante: fu costruito nel 1911 come sala utilizzata per insegnare le arti marziali; oggi, appese alle pareti potrete ammirare immagini e articoli molto interessanti sui recenti scavi archeologici che hanno interessato l’area del castello e che hanno permesso di riportare alla luce le fondamenta di alcune strutture del castello ed un santuario shintoista.

Festival e natura

Ogni stagione offre l’occasione di celebrare la natura e le sue bellezze ed il castello di Hirosaki è la  cornice ideale per festeggiare. In primavera, da fine aprile ai primi di maggio, si tiene il festival dedicato alla fioritura dei ciliegi; in questo periodo il parco è molto affollato, essendo uno dei luoghi più popolari tra abitanti e turisti che amano fare picnic, trascorrere pomeriggi di relax immersi nella natura e, armati di macchina fotografica, immortalano lo sbocciare dei fiori che inondano la zona di varie tonalità di rosa.

Da metà ottobre ai primi di novembre il festival dei crisantemi e delle foglie celebra l’inizio dell’autunno e in questo periodo i colori caldi degli aceri creano un’atmosfera alquanto suggestiva. Con la neve dell’inverno il paesaggio diventa fiabesco e a febbraio, durante il festival delle lanterne di neve, il castello si illumina regalando un paesaggio da cartolina.

Ma la festa più famosa si tiene in estate, durante la prima settimana di agosto: il festival di Neputa attira turisti e giapponesi provenienti da varie zone del paese per assistere a balli, canti e spettacoli che celebrano l’estate.  

Video


Galleria Foto

Dove si trova

Il castello di Hirosaki si trova nella prefettura di Aomori e potete arrivarci in autobus dalla stazione di Hirosaki.

Mappa:

Nome: Castello di Hirosaki

Nelle vicinanze:

starbucks-giappone-fA 464 metri
da-sasino-hirosaki-2A 1008 metri
sanbon-yanagi-fA 9898 metri
monte-iwaki-fA 14716 metri
goshogake-fA 76169 metri
apple-store-fA 263152 metri
Ti consiglio di venire in Giappone con GiappoTour! Il viaggio di gruppo in Giappone con più successo in Italia, organizzato da me! Ci sono pochi posti disponibili, prenota ora!