Economy Candy

Con la sua insegna blu su cui capeggia l’immagine di un bambino immerso nelle caramelle, un vecchio carretto dei gelati davanti all’ingresso e un guazzabuglio colorato di dolcetti che invadono la vetrina, l’Economy Candy sembra appena uscito dalla scena di un vecchio film per bambini, uno di quelli alla Willy Wonka. È senza dubbio il negozio di caramelle più grande e bizzarro di New York ed è anche il più antico. Come suggerisce l’insegna, infatti, l’Economy Candy si trova qui, su Rivington Street, nel cuore del Lower East Side, sin dal 1937. Ma ciò che pochi sanno è che questo negozietto nacque come un Economy Shoe, ovvero un negozio di calzature che, insieme alle scarpe, vendeva anche qualche caramella ai propri clienti. Ma negli anni della Grande Depressione nessuno comprava più scarpe e il negozio si ritrovò a vendere più caramelle che calzature: il passaggio da Economy Shoe a Economy Candy fu quindi immediato e naturale. Fondato da Morris Cohen, oggi il negozio è gestito dalla terza generazione della famiglia Cohen ed è una delle poche attività a conduzione familiare del Lower East Side, oltre che l’unico negozio di caramelle che ha resistito al passare del tempo, superando le diverse vicende storiche e crisi economiche che hanno colpito l’America: pensate che negli anni ’60 si contavano ben 12 negozi di caramelle solamente nello stesso quartiere di Economy Candy. Ma questo negozio non è solo “sopravvissuto”: è diventato un luogo quasi leggendario, la cui popolarità va ben oltre i confini degli Stati Uniti. Il segreto di questo successo non è stato adattarsi alle nuove tendenze, anche se oggi si trovano caramelle senza zucchero o con poche calorie impensabili in passato, bensì conservare il negozio esattamente com’era in origine e restare fedeli alla mission di Economy Candy: offrire la più grande varietà di caramelle a prezzi imbattibili.

Caramelle e non solo

Appena entrati all’Economy Candy avrete la sensazione che qui il tempo si sia fermato: troverete ogni genere di brand e la maggior parte di questi, anche se poco conosciuti ai turisti, occupa un posto speciale nel cuore degli americani perché legati alla loro infanzia. Per questo vedrete clienti entrare nel negozio chiedendo marchi specifici di dolcetti e nonni che accompagnano i nipoti a comprare le caramelle-wafer Necco, che vengono prodotte in America dal 1847, le celebri gomme alla liquerizia Blackjack Gum, comparse anche in vari film e serie tv come Homeland e Boardwalk Empire, i mitici cioccolatini con marshmallow Mallow Cups, le ultracentenarie Mary Janes, le caramelle al burro d’arachidi create nel 1914 da Charles Miller e dedicate alla sua zia preferita,  o le barrette al cioccolato con quattro ripieni diversi Sky Bar. Ci sono oltre 2.000 varietà tra caramelle, frutta secca, lecca-lecca, marshmallow, gomme e cioccolatini perciò qualsiasi prodotto cerchiate lo troverete sicuramente all’Economy Candy, il cui slogan è proprio “se non lo trovate qui non esiste e se esiste lo troveremo per voi”. E accanto ai brand più antichi ci sono anche caramelle e cioccolatini moderni come Hershey’s e M&M’s e confezioni regalo decorate con immagini di New York da portare come souvenir agli amici.

Ma l’Economy Candy non è solo un negozio di caramelle e dolcetti: è anche una sorta di museo, in cui troverete tanti giocattoli e vecchi oggetti che offrono uno scorcio molto interessante sul passato, offrendo molti indizi sul modo in cui i bimbi americani si divertivano molti anni fa. Molti giochi in realtà erano molto diffusi anche da noi e i trentenni di oggi sicuramente se li ricordano con affetto: ci sono gli Yo Yo, le corde per saltare, le fisarmoniche, le molle colorate, trenini e aeroplanini di legno, ecc. Per gli appassionati del telefilm Friends qui troverete anche la “mystic ball” ovvero la sfera magica che Ross utilizzava per ottenere risposte “direttamente dall’universo”.

A questi oggetti poi si aggiungono i vecchi distributori automatici di caramelle, fumetti e figurine, giochi da tavola oggi non più in commercio, antiche scatole e confezioni di biscotti e caramelle, ecc. C’è anche una sezione di prodotti importati, la maggior parte provenienti dalla Turchia, tra cui spiccano soprattutto barrette e caramelle Halvah, un dolce particolare fatto con la pasta di sesamo. Per chi vuole sperimentare gusti insoliti ci sono anche caramelle al wasabi e al bacon. Oltre alle confezioni già pronte ci sono anche banchi di caramelle e cioccolatini sfusi dove potete crearvi il vostro sacchetto personalizzato in base ai vostri gusti.

Come anticipato dal nome del negozio, uno dei punti di forza è senza dubbio il prezzo: nella sezione centrale troverete un enorme tavolo con pacchetti di caramelle a 1 dollaro, ma anche tutti gli altri prodotti sono molto economici.

Galleria Foto

Mappa:

Nome: Economy Candy


Nelle vicinanze:

objectify-9A 46 metri
melt-9A 120 metri
meat-balls-shop-19A 197 metri
By: Eden, Janine and JimA 232 metri
erin-mckenna-bakery-20A 271 metri
flowergirl-12A 347 metri